Illustrate le entrate e le spese legate alla  manifestazione.

AirShow costo zero

Tempo di bilanci a poco più di una settimana dalla conclusione della manifestazione aerea Aronairshow del Lago Maggiore. L’intero evento, fa sapere il sindaco, risulta a costo zero per i cittadini. “Le entrate sono state di tre tipi. Quelle in denaro transitate nel Bilancio comunale.  Quelle sempre in denaro ma non inserite in Bilancio in quanto spese sostenute direttamente dagli sponsor. E gli apporti “in natura.” La somma complessiva delle entrate e delle spese, che quindi compongono l’intero budget della manifestazione, è di 185.000 euro.


Dai prospetti emerge chiaramente che la manifestazione, aggiunge Gusmeroli, non costerà nulla ai cittadini aronesi. Le uniche voci escluse dai conteggi, in quanto oneri non quantificabili, e che costituiscono spese ordinarie per il bilancio comunale, sono infatti il lavoro organizzativo svolto dagli Amministratori, dai Dirigenti e dipendenti comunali. Escluso per questi ultimi il lavoro straordinario.

Un volano per il turismo

Il sindaco conclude: “L’Aronairshow del Lago Maggiore 2018 si è riconfermato, senza ombra di dubbio, anche un volano importantissimo per il turismo, l’economia e l’occupazione di un territorio vastissimo. La stessa struttura comunale ha incrementato il personale in forze per l’organizzazione dell’evento attraverso l’assunzione di un istruttore amministrativo, che continuerà la sua attività presso gli uffici dell’Ente. Visto il grande successo riscontrato dalla manifestazione, siamo già al lavoro per l’edizione 2020”.