Asl Novara novità per gli assistenti.

Asl Novara novità

Innovazione e slancio verso il futuro. E’ già dal 2009 che la giunta regionale ha approvato la definizione del servizio sociale e ha dato indicazioni precise per la dotazione di personale specificato. In più a febbraio la giunta ha anche approvato la delibera proprio sull’argomento.

 Come si è attivata l’Asl Novara?

Novara ha approvato il 16 maggio la deliberaStruttura  Semplice Continuità Ospedale Territorio e Servizio Sociale Aziendale – disposizioni operative per il funzionamento del Servizio Sociale Aziendale”, con l’assegnazione del personale tecnico con qualifica di Assistente Sociale alla struttura continuità ospedale territorio e servizio sociale aziendale (COTESS), diretta da. Antonio Beffani.

Nuovo ruolo assistente sociale in Asl

Si apre una nuova epoca in cui gli assistenti sociali dell’Asl No avranno l’opportunità di esprimere le specifiche competenze professionali nei settori che li hanno visti impegnati negli anni,  ma nel contempo potranno raccogliere la sfida di sperimentare nuovi ambiti arricchendo il proprio bagaglio culturale e contribuendo alla costruzione di nuovi servizi. “Un grande impegno che ci proietta verso il futuro con una visione costruttiva, – dichiara Maria Grazia Bresich – sfruttiamo tutte le possibilità”. “L’obiettivo che ci si pone è importante – afferma Antonio Beffani – ,indubbiamente la riorganizzazione delle risorse umane, la definizione delle specifiche competenze, integrate e condivise da un’équipe nella quale agiscono diverse figure professionali consentirà di avere una visione complessiva dei bisogni degli utenti e di trovare risposte appropriate e di qualità a favore del territorio”.

Servizi specialistici

Verranno offerti servizi specialistici come quello per le Dipendenze, la Psichiatria, la Neuropsichiatria Infantile, ma non solo; sarà necessario intervenire su aree ancora scoperte come l’Oncologia, la violenza sulle donne,  l’ambulatorio per le Demenze.