Borgomanero dedica un convegno, in occasione della XXIV Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, giovedì 21 e venerdì 22 marzo.

Gli incontri-dibattito in città:

Il Territorio all’assalto delle mafie, idee e azioni per la difesa dell’integrità del nostro tessuto civile,  è il titolo degli incontri-dibattito  che prenderanno il via giovedì 21 marzo, alle 21, con la proiezione (sala 3 del Cinema Nuovo) “Nato a Casal di Principe” per la regia di Bruno Oliviero. Introdurrà la serata il professor Riccardo Palladino dell’Itis da Vinci di Borgomanero. L’ingresso è libero.

Apertura straordinaria della torretta

Venerdì 22 marzo dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17 apertura straordinaria della “Torretta” (ingresso da via Arona) per la visita dei cittadini, a cura dei volontari civici.

La tavola rotonda a Villa Marazza

Alle 17.30 nel Salone d’onore di Villa Marazza, tavola rotonda. Saluti istituzionali di Francesco Valsesia, Assessore al Comune di Borgomanero. Seguirà l’intervento di Ryan Coretta di “Libera Novara” su “Le mafie restituiscono il maltolto: esempi virtuosi di riutilizzo sociale”. Bruno Oliviero regista del film “Nato a Casal di Principe” tratterà il tema “Fare cinema contro le mafie”. Il Consigliere Regionale Domenico Rossi dibatterà sull’argomento “Beni confiscati: da luogo della resa a luogo del riscatto”. La conclusione sarà affidata all’Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Borgomanero Elisa Zanetta con “La Torretta: quale futuro”.

Leggi anche:  Cerano centenaria Camilla Dondi compie 102 anni

L’incontro sarà moderato da Gianni Cerutti, direttore della Fondazione Marazza.