Caso Jo Squillo, il sindaco di Trecate Federico Binatti risponde alle richieste di dimissioni da parte del Partito democratico.

Caso Jo Squillo, la posizione del sindaco

“Mi stupisco che l’opposizione targata Partito Democratico chieda le mie dimissioni.
Capisco che domenica si voterà per il rinnovo del Parlamento e dunque un PD che rischia di essere spazzato via si aggrappi veramente a tutto, ma in questo caso si è superato ogni limite.

Credo di essermi comportato in maniera più che corretta, intervenendo quando il caso, di cui non ero assolutamente a conoscenza, è deflagrato.

Non ho esitato quindi a prendere una decisione forte come la revoca dell’incarico al mio vice. Una scelta doverosa nei confronti dell’Ente.

Con senso di responsabilità ho infine agito nell’interesse dell’Amministrazione nel ricercare una collaborazione che consentisse l’approvazione di un documento di fondamentale importanza come il bilancio di previsione.

Ho la coscienza a posto. Sono certo che i miei concittadini apprezzino la decisione che ho preso.

Leggi anche:  Abbonamenti treni: calano le tariffe

Già da ieri mattina sono al lavoro per riacquistare i 500 pacchi alimentari per i bisognosi della nostra Comunità”.