CNA Piemonte Nord sul dissesto della Provincia del Vco “Preoccupati per i pagamenti alle imprese locali, chiediamo al Presidente un incontro urgente”.

Dissesto Provincia Vco

“Siamo molto preoccupati per le notizie apprese in questi giorni sull’ipotesi che il Consiglio della Provincia del VCO possa dichiarare lo stato di dissesto finanziario dell’Ente” dichiara il Direttore della CNA Piemonte Nord Elio Medina.

“Molti artigiani e piccoli imprenditori del territorio – prosegue Medina – sono fornitori della Provincia e vantano dei crediti anche rilevanti per prestazioni e servizi resi all’Ente. Abbiamo letto che le aziende potrebbero vedersi riconosciuto solo il 40% del credito spettante e questo sarebbe per loro un danno enorme, a partire dalle 24 imprese locali che hanno garantito la pulizia delle strade del VCO dalla neve e sono ancora sotto contratto per questo servizio”.

Così il consigliere regionale Luca Bona

“La provincia del Vco è in questa situazione a causa della riforma del Pd, ministro Delrio, che ho vissuto da Vice Presidente della provincia di Novara e assessore al bilancio e che ho combattuto da subito per gli effetti che avrebbe comportato. Ma da assessore prima e da commissario poi, in 5 anni e mezzo ho cercato di amministrare i fondi che si sono dimezzati con la massima parsimonia, a costo di far fare molti sacrifici ai colleghi e agli uffici, anche se la provincia di Novara e quelle del Nord in genere siano sempre stati Enti virtuosi.

Leggi anche:  Ubriaco otto volte oltre il limite: guidava sulla superstrada

Spero che il partito di Salvini, al Governo, acceleri l’approvazione dell’autonomia differenziata per il Piemonte al più presto. All’interno di questo provvedimento ho scritto io la parte di proposta che metterebbe al riparo il Vco e i territori montani del Piemonte dagli effetti della “Del Rio”. Basta volerlo e rispettare quanto promesso, le riunioni non servono se non sono seguite da atti concreti”.