Ferrero ha festeggiato i 55 anni di Nutella. Era il 20 aprile 1964 quando esce il primo vasetto dalla fabbrica di Alba, lo riportano i nostri colleghi della Nuova Periferia.

I 55 anni di Nutella

Era il 20 aprile 1964 quando esce il primo vasetto dalla fabbrica di Alba. Un prodotto che all’inizio si chiamava Pasta Giandujot e che poi, nel momento della messa in vendita è diventato Nutella. Alla sua prima uscita costava 160 lire. Il perché di questo nome? Perché Ferrero guardava già al futuro. Nut perché via dell’inglese. Questa parola, infatti, significa nocciola. Ella, invece, dall’italiano e per la sua orecchiabilità. Dunque già si pensava ai mercati internazionali.

Gli esordi

La crema di Pietro Ferreo era una crema Gianduia spalmabile, un prodotto artigianale molto apprezzato. Gli ingredienti erano cioccolato, zucchero e pasta di nocciole. Una crema nata per rimediare alla scarsità di cacao dopo la seconda Guerra Mondiale. Michele Ferrero poi rende la Supercrema del papà un prodotto eccezionale, quella che oggi tutti conoscono, la Nutella. Un prodotto internazionale che ha raggiunto non solo tutta l’Europa ma tutti i continenti.

Leggi anche:  Giornata contro l'omofobia, l'assessora ai diritti: "in Piemonte c'è ancora molto da fare"

Tutti la amano

E il grande successo riscosso da questo prodotto piemontese lo dimostra anche lo spot nato appositamente: “Che mondo sarebbe senza Nutella?”. Uno slogan che tutti, almeno una volta, hanno pronunciato in vita loro. Inoltre, il 5 febbraio è il Nutella Day, il “World Nutella Day”. In questa giornata sui social spopolano i post legati a questa crema che ha reso ancor di più famoso il Piemonte nel mondo.