Figli di coppie gay, un passo avanti per riempire il vuoto normativo. Ne danno notizia i colleghi della nuovaperiferia.it

Figli di coppie gay

E’ stato il primo ad essere registrato ufficialmente come figlio di due genitori dello stesso sesso. E’ Niccolò Pietro Foglietta Ghisleni, il figlio del consigliere torinese Chiara Foglietta e della compagna Micaela Ghisleni. Nei giorni scorsi vi avevamo raccontato la loro storia, di come non fosse stato possibile all’anagrafe registrare il piccolo se non dichiarando che era il frutto di un’unione sessuale della madre con un uomo. Cosa non avvenuta, visto che il piccolo è stato concepito tramite la procreazione assistita.

Tre bambini registrati oggi

Ieri mattina, insieme al piccolo Niccolò Pietro altri due bambini, figli di coppie omogenitoriali sono stati registrati a Torino. Nei giorni scorsi il sindaco Appendino aveva dichiarato di avere “la ferma volontà di dare pieno riconoscimento a tutte quelle nuove forme di genitorialità, anche forzando la mano”. E così questa mattina è stato: il primo cittadino ha infatti trascritto
all’ufficio dello stato civile dell’anagrafe i tre bimbi nati da coppie omogenitoriali.

Leggi anche:  Torino studente del Politecnico cade dalle scale e muore

Qui il commento di Chiara Foglietta.