Gaudenzio Ferrari, la mostra in tre sedi tra Novara, Vercelli e Varallo Sesia chiude con 31mila visitatori.

La mostra su Gaudenzio Ferrari

“Il Rinascimento di Gaudenzio Ferrari” è stato ammirato da 31630 piemontesi e turisti, nelle tre sedi di Varallo Sesia, Vercelli e Novara. La mostra, curata da Giovanni Agosti e Jacopo Stoppa, aveva aperto i battenti lo scorso 24 marzo, per chiuderli domenica primo luglio.

“Abbiamo riportato Gaudenzio Ferrari al ruolo di protagonista del Rinascimento italiano che certo gli spettava”, sottolinea l’assessore alla Cultura e Turismo regionale Antonella Parigi. “La mostra ha anche avuto il non trascurabile merito di stimolare il restauro di decine di opere di Gaudenzio e del suo ambito che versavano in un non perfetto stato di conservazione. Ma al bilancio squisitamente culturale, per altro fondamentale, si aggiunge – continua l’assessore – il risultato brillante della mostra, che ha attratto molto pubblico e che ha portato a Varallo, Vercelli e Novara appassionati da tutta Italia e non solo”.

Leggi anche:  Donna scomparsa: emergono particolari e il mistero è sempre più fitto