Guardaparco furbetti nell’ente Alta Valsesia: il pm chiede il rinvio a giudizio per quattro operatori che in più occasioni si sono fatti gli affari loro in orario di servizio.

Guardaparco furbetti in alta Valsesia: in quattro rischiano di andare a processo

A ottobre erano stati sospesi dal servizio per nove mesi. Si tratta di quattro guardaparco a servizio dell’Ente di gestione Aree protette dell’Alta Valsesia che sono sospettati di essersi fatti gli affari propri in più occasioni durante l’orario di lavoro. Si tratta di Sandro Bergamo, ex sindaco di Alagna e attualmente in minoranza, 62 anni; il vice sindaco di Carcoforo Ezio Quazzola, 63 anni; Pietro Chiodo, 63 anni; e Mattia Sandrini, 55 anni. Adesso il pm di Vercelli ha chiesto il rinvio a giudizio per tutti e quattro, ritenendo che vi siano elementi validi per imputare loro il reato di truffa.

QUI TUTTI I DETTAGLI E QUEL CHE PARE FACESSERO IN ORARIO DI LAVORO.