Locali e discoteche controllate da un max servizio della Questura.

Locali e discoteche

La Questura di Novara con il concorso di tutte le forze di polizia ha organizzato nella notte fra venerdì 30 e sabato 1 dicembre una maxi operazione di controllo in alcuni noti locali e discoteche del centro cittadino, per dare una risposta concreta ad alcune segnalazioni effettuate dai cittadini residenti nei quartieri maggiormente interessati dalla “movida” novarese.

Chi è stato coinvolto

In particolare il servizio ha coinvolto equipaggi della polizia di stato, dell’arma dei carabinieri, dei Nas, della guardia di finanza, della polizia municipale, anche con il concorso di una squadra di rinforzo del reparto mobile di Torino.

Dove

Nel corso del servizio, effettuato principalmente in piazza Martiri, corso Italia e via Morera, sono stati identificate e controllate oltre duecento persone, delle quali circa una trentina con precedenti penali e di polizia. Inoltre, si è proceduto a effettuare una contestazione amministrativa per possesso di modica quantità di sostanza stupefacente e a elevare alcuni verbali per violazione del codice della strada, a cura della polizia stradale.

Leggi anche:  Congresso regionale Pd: ad Arona il candidato Paolo Furia