Lorena Vedovato, sindaco di Dormelletto, è apparsa sul numero del 16 ottobre della nota rivista Dina e Donna.

Lorena Vedovato su Diva e Donna

Ad occhi attenti non sarà sfuggita la presenza, nel numero uscito il 16 ottobre della nota rivista Diva e Donna, del sindaco di Dormelletto Lorena Vedovato. La donna, infatti, pubblicizza un look per il canale del digitale terrestre Qvc, legato al mondo della moda. Ma, il primo cittadino, come ci è finito su Diva e Donna?

Il racconto del sindaco

“Finito il mio primo mandato nel 2014 avevo deciso di non ricandidarmi per tirare fuori il classico “sogno nel cassetto”. Volevo creare una mia linea di borse. Dopo un anno e mezzo avevo ideato, disegnato e trovato i materiale per la mia linea che ho chiamato Uk Bag: il tutto da sola”.
Quando stava per partire il lancio però, un imprevisto o un “richiamo del cuore” da Dormelletto.

“Il sindaco era caduto e così ho deciso di tornare in amministrazione bloccando di fatto, per mancanza di tempo, la produzione delle borse”.  Il sogno dunque era tornato nel cassetto, fino a questa estate.

La vittoria del concorso

“C’è stato un concorso a livello nazionale sul canale Qvc e ho deciso di partecipare anche io. Era riservato alle “donne in carriera”, dai 40 ai 50 anni e fra centinaia di partecipanti hanno selezionato tre donne: io ero una delle tre. Questo mi ha dato l’opportunità di apparire su un giornale come Diva e Donna e vende 400mila copie alla settimana per pubblicizzare il canale ma non solo. La cosa più importante è che ho vinto un successivo servizio pubblicitario per lanciare, finalmente, la mia linea di borse”.

Leggi anche:  Detenuti al lavoro in via Boggiani e via Sfrozesca

Queste hanno una particolarità: “Oltre a disegnarle personalmente e a scegliere il materiale rigorosamente made in italy, si può dire che questi sia a “km 0“. Le borse sono cucite da un artigiano di Paruzzaro mentre i prodotti di metalleria arrivano da Borgomanero e Varese. Sul sito www.ukbag.it le foto sono, infine, scattate ad Arona.

Insomma il fatto di avermi vista su Diva e Donna, chiaramente, non c’entra nulla con la mia attività politica ma riguarda il mondo della moda dove, grazie al concorso, ho finalmente la possibilità di entrare promuovendo la mia linea”.