Personaggi 2017: questi sono quelli scelti da noi, ma si accettano altri suggerimenti!

Personaggi 2017, l’iniziativa

Un anno, 365 giorni.  Per la redazione del Giornale di Arona e di Borgomanero week e i suoi affezionati lettori 52 numeri approdati nelle edicole del territorio negli ultimi 12 mesi. Tantissimi i volti, le storie, le vicende raccontate. Molte drammatiche, spesso tragiche, altre più liete, positive ed edificanti. Ed è in particolare su queste ultime che abbiamo voluto concentrarci.

Ci è sembrato anche quest’anno che il modo migliore per guardare con fiducia e positività al futuro fosse infatti fare memoria del buono lasciato alle spalle. Ecco allora che vi proponiamo una carrellata di personaggi che a nostro avviso hanno lasciato un segno significativo nell’anno appena concluso.

I nomi e le “gesta”: la prima decina

Domenico Caiazza, postino di Lesa e volontario Cri che ha salvato la vita a un ciclista colpito da infarto. Il misterioso benefattore che ha offerto una roulotte riscaldata al senzatetto Luigi e al suo cagnolino.  Nazar Senkiv, giovane ucraino che ha restituito un portafogli contenente una cifra equivalente a un mese e mezzo del suo stipendio. Alberto Gusmeroli, il sindaco di Arona, amato o contestato, resta un grande “personaggio catalizzatore”. Massimo Terazzi, il panettiere di Invorio nominato cavaliere della Repubblica per le sue 127 donazioni di sangue.

Massimiliano Caligara, presidente degli Amici del Lago. Alessio Tamborini, giovane regista di Castelletto premiato al Festival di Venezia. Sergiu Zanosiev, dopo 12 anni in Italia a Invorio insieme alla famiglia di origine moldava, ha ottenuto la cittadinanza. I pompieri di Borgomanero che hanno salvato la giovane Giulia Godi coinvolta in un tragico incidente. Simona Esu, titolare di una palestra a Paruzzaro, affronta il tumore con grinta e con il sorriso.

Leggi anche:  Pd sulla Ztl: "Siamo favorevoli ma non si arrivi allo scontro"

Gli altri 13

Francesco Bon, in vetta da solo a 6.189 metri con il vessillo dell’Aib di Invorio. Federico Serra, tenore di Castelletto di successo. Pino Lella, lesiano che si infiltrò tra i nazisti per salvare gli ebrei, famosissimo in America grazie a un libro. Sergio Bossi, stravince le elezioni e diventa il nuovo sindaco di Borgomanero.

Fabrizio Caligara, dormellettese approdato alla Juventus. Andrea Fornara, giovane cuoco del ristoro Primavera di Meina ospite anche di Raidue. Piero Guazzoni, memoria storica della città. Matteo Fanchini, atleta aronese non vedente quinto ai mondiali di surf. Michele Comisso, il suo ristorante ad Arona vince un noto programma di Sky.

Angelo Simonotti,di Borgomanero salva un uomo dopo una grave caduta. Stefano Luciani, atleta di Borgomanero tornato in pista dopo un brutto incidente. Infine Nadia Picozzi, aronese parrucchiera dei vip  e Giulia Rinaldi borgomanerese campionessa di kick boxing.

Diteci la vostra e suggerite altri candidati

Una scelta assolutamente soggettiva quindi, che non ha pretese di completezza ed esaustività. Per questo ci scusiamo sin da ora con quanti noteranno delle assenze non giustificate. Anzi, rilanciamo. Se a vostro parere qualcuno meritava di essere inserito in questa carrellata, segnalatecelo al nostro indirizzo redazione@giornalediarona.it.  Saremo lieti di proporre una seconda puntata con i vostri «personaggi dell’anno».