Salasso autostrada: sulla A4 Torino-Milano aumenti dell’8.34% così come sulla Novara Est Rondissone. La media nazionale degli aumenti è del 2.7%.

Salasso autostrada. Aumenti prossimi al dieci per cento

Anno nuovo, nuovo aumento dei pedaggi autostradali: come d’abitudine, purtroppo, l’avvio del nuovo anno porta consistenti rincari dei pedaggi. La tratta oggetto di questo salasso autostrada è la A4 Torino Milano che vede aumenti dell’ 8,34%, contro una media nazionale degli aumenti del 2,7%. Sulla tratta Novara Est Rondissone (99 km) si passa da 11,80 euro a 12,70, con un aumento dell’8%. circa.

Nel 2010 i rincari per le tratte novarese della A4 avevano superato il 15%, nel 2011 sfioravano il 12%, nel 2012 si attestavano oltre il 6%, nel 2013 l’aumento annunciato fu del 3%, nel 2014 l’incremento fu del 5,27%, contro una media degli aumenti del 3,9 % circa. Nel 2015 la media degli aumenti registrati fu dell’1,32%, con la tratta Torino Milano quasi in linea, con un incremento dell’1, 50%, nel 2016 l’incremento balzò al 6,50% con una media dello 0,86%. Per il 2017 gli aumenti furono del 4,60% con una media nazionale di aumenti dei gestori dell’1,15%.

Leggi anche:  Incidente in autostrada tre chilometri di coda

Il meccanismo degli aumenti è semplice. Annualmente ogni concessionaria autostradale avanza la richiesta di aumento dei pedaggi sulla propria tratta al Ministero dei Trasporti, che concede o meno l’aumento. Ciò in base quindi all’inflazione e al recupero degli investimenti.