Streetgames 2018 con numeri da record a Novara.

Streetgames 2018

Un dato di fatto: novaresi e non hanno risposto sempre “presente”, per nove sere consecutive. Voto pieno e anche la lode per la 13esima tappa di Streetgames, la settima nel centro storico di Novara. Sport e appuntamenti artistici sono stati la ricetta vincente. Beach volley, basket, calcio e da quest’anno anche il tennis: quattro i tornei protagonisti. Ogni giorno, dalle 20, tantissimi gli atleti in campo che si sono dati battaglia fino a domenica 1 luglio quando, per ogni disciplina, è stato decretato il podio.

I vincitori

Nel beach vittoria del duo Zanone/Arapi per la categoria femminile, nel maschil Scotti/Maino. Per il basket coppa a Uno spritz grazie. Per il tennis: categoria maschile oro per Francesco Caratti, argento Marco Gambaro, Bronzo Simone Guala, quarto Thierry Caruso; categoria femminile primo posto per Clarissa Aima, a seguire Giorgia Vanotti, Silvia Spagnolini e Valentina Azzali. Campi occupati alla sera dai “grandi”, ma attivi anche durante il giorno grazie ai “piccoli”: un migliaio i bambini dei Grest delle parrocchie e dei centri estivi che sono diventati esperti di pallanuoto con la Waterpolo, tennis con il Tennis Novara, arti marziali con Aikido Hajimè e pallacanestro con La Lucciola Novara. Perché lo sport è anche questo: promozione della disciplina e coinvolgimento dei futuri campioni.

Leggi anche:  Pellegrinaggio a Lourdes: in 600 dalla diocesi di Novara

Non solo sport

In  piazza Martiri Celebrità on tour, Davide Sodero e Andrea Geddo, SuperSmile, Jamis, Viceversa, Descontrol, tappa promozionale Area Sanremotour, Paola D’Alessandro, Rama: ogni sera un intrattenimento diverso, ogni sera un buon motivo per uscire di casa e vivere la città. Vincente la scelta di distribuire le attività anche in piazza Puccini, Duomo, Delle Erbe e Largo Costituente: le persone hanno avuto modo di apprezzare le varie attività proposte e dedicate a tutte le età. Oltre 40 le realtà locali che hanno scelto di aderire alla lunga festa.