Suor Florinda: non si è ancora spenta l’eco della notizia della scomparsa della religiosa. Sul Giornale di Arona attualmente in edicola un ampio ricordo a lei dedicato.

Suor Florinda: il grazie dei familiari

“A nome dei familiari di suor Florinda ringrazio di cuore tutti coloro che, in ogni forma e modo, si sono uniti al nostro dolore”. Così su facebook una parente della religiosa spentasi a 90 anni a Savona, dove da alcuni anni viveva, nella sede della Congregazione Figlie di Nostra Signora delle Nevi di cui faceva parte. “Siamo commossi per le vostre parole di sincero affetto e ci saremo sempre riconoscenti per il bene e il supporto e la stima che avete sempre manifestato nei confronti della nostra cara zia. Sapendo quanto fosse legata a voi aronesi e nell’impossibilità di farlo personalmente, vi chiedo di condividere questo ringraziamento. Un abbraccio a tutti”.

Una colonna della comunità aronese

In effetti suor Florinda, al secolo Andreina Patelli, era e continuerà ad essere una figura indimenticabile per la città.  Originaria di Bergamo, donna energica e carismatica, era stata la fondatrice nel 1969, insieme a don Ugo Parravicini, allora parroco di Mercurago, della scuola materna del quartiere Tre Ponti intitolata a Papa Giovanni XXIII. Accompagnando quindi la crescita e assumendo il ruolo di punto di riferimento per centinaia di bambini e rispettive famiglie per circa 50 anni. Suor Florinda nel 2008 aveva avuto anche il riconoscimento di “Aronese dell’anno” .

Leggi anche:  Maltempo Anziano bloccato in auto

Un ampio servizio in ricordo della religiosa sul Giornale di Arona attualmente in edicola.