Trecate controlli nei negozi etnici e a un gruppo di venditori ambulanti: elevati verbali per un valore di 15mila euro.

Trecate controlli nei negozi e agli ambulanti

Sanzionate due macellerie, un negozio etnico e un gruppo di venditori ambulanti di nazionalità Polacca, elevati verbali per un valore superiore ai 15.000 euro. È questo il bilancio della stretta della Polizia Locale di Trecate sui negozi etnici e sull’abusivismo commerciale.

Le indagini

Le attività di controllo si sono intensificate negli ultimi giorni: gli agenti del Corpo sono entrati in azione effettuando controlli capillari delle attività etniche presenti in città. Sono stati effettuati controlli negli esercizi di vicinato accertando numerose violazioni, anche di carattere igienico-sanitario.

I venditori di coltelli

Nella giornata di ieri sono stati inoltre fermati un gruppo di Polacchi che a bordo della loro autovettura suonavano i campanelli delle abitazioni cercando di vendere servizi di coltelli di provenienza svizzera. Anche per loro è scattato il sequestro della merce ed una sanzione di 5000 euro in capo ad ognuno dei venditori.

Leggi anche:  Le scuole di Trecate sono sicure: controlli dei soffitti

Così l’assessore Alessandro Pasca

“Nell’ambito delle attività della Polizia Locale – commenta l’Assessore alla Sicurezza Alessandro Pasca – riveste particolare importanza il controllo delle attività commerciali etniche. I servizi di controllo sono necessari a garantire il rispetto delle regole da parte di tutti gli operatori commerciali, sia per evitare concorrenza scorretta sia per tutelare la salute dei consumatori.”