Treni storici Varallo-Novara quasi esauriti anche i biglietti di Natale 2019. Grande successo dell’iniziativa come riportano i colleghi de laprovinciadibiella.it

Treni storici Varallo – Novara quasi esauriti anche i biglietti di Natale 2019

Nella sede del Consiglio Regionale è stato presentato il programma dei treni storici 2019 alla presenza degli Assessori al Turismo, Antonella Parigi e ai Trasporti, Francesco Balocco, di Claudio Calvelli, responsabile del Servizio Materiale e Trazione della Fondazione FS e degli amministratori dei territori interessati, tra cui il sindaco di Varallo Eraldo Botta. Il progetto finanziato dalla Regione Piemonte in collaborazione con la Fondazione FS Italiane prevede sulla tratta Novara-Varallo 7 corse con partenza da Milano e 2 con partenza da Torino, oltre alle corse turistiche durante l’Alpàa. A oggi, le prime 3 date (17 marzo – 22 aprile – 19 maggio) sono tutte esaurite, mentre sono stati venduti già numerosi biglietti per le altre e quasi terminati anche quelli per il treno di Natale (15 dicembre).

Così il sindaco di Varallo

“Per la prima volta – afferma il sindaco di Varallo Eraldo Botta – abbiamo deciso di mettere in vendita sin dall’inizio i biglietti di tutti i treni dell’anno e, se come immaginiamo le richieste continueranno ad aumentare, valuteremo se inserirne di nuovi. Oltre ai treni indicati, stanno pervenendo richieste per corse organizzate da Associazioni di appassionati provenienti anche dall’estero. A tale proposito giovedì 21 marzo arriverà a Varallo un treno storico organizzato da una Associazione delle Ferrovie Tedesche. E per il prossimo aprile ne arriverà un altro sempre programmato in Germania. Nell’incontro di ieri a Torino, visti i grandi successi del progetto dal 2015 a oggi, ho ribadito la necessità della riapertura al trasporto pubblico locale della linea Novara-Varallo, che diventa a questo punto obbligatoria, con collegamenti sia da Milano che da Torino”.

Leggi anche:  Meteo Novara: secondo il bollettino Arpa le piogge diminuiranno

Confortanti le parole dell’Assessore Balocco il quale, nel suo intervento, ha sottolineato che “i treni storici oltre alla loro valenza turistica, hanno anche la funzione di mantenere in esercizio ed in efficienza linee che in passato sono state sospese al traffico passeggeri, in attesa della loro futura riattivazione alla quale come Regione stiamo lavorando e sulle quali RFI, su nostra indicazione, ha investito e investirà significative risorse”.

Per informazioni e prenotazioni questi i riferimenti:

www.museoferroviariovalsesiano.it / info@museoferroviariovalsesiano.it / tel. 338 9252 791