Lo sapevate che in Sardegna è vietato rubare sabbia? Ecco, tenetelo presente se andate in vacanza sull’isola dei nuraghi… Se n’è accorto a sue spese un turista, per una sola bottiglia di plastica piena di granelli.

Attenzione, vietato rubare sabbia!

Ve lo diciamo novaresi, dove peraltro la comunità sarda è ben rappresentata da alcuni circoli, come quello di Gionzana nel Capoluogo e quello di Castelletto Ticino. Gruppi che riuniscono centinaia di simpatizzanti e dove il ponte fra le due regioni non è solo ideale, con tanti turisti davvero annualmente in viaggio fra il Piemonte e l’isola. La Regione Sardegna ha vietato dalla scorsa estate qualsiasi tipo di raccolta dalle spiagge, anche solo in quantità minima, prevedendo delle multe da 500 a 3mila euro in caso di infrazione.

Mille euro di multa a un turista

La notizia da ieri è diventata virale sul Web: i Carabinieri della Compagnia di Siniscola (Nuoro) hanno sanzionato un turista di origini napoletane, ma residente nel Regno Unito, con una multa da ben 1000 euro.

Leggi anche:  Illuminazione Trecate obiettivo migliorare visibilità

Meglio non rischiare

Chissà che faccia ha fatto il 40enne, “reo” di avere in macchina solo una bottiglia di plastica di sabbia presa da una spiaggia della costa… In ogni caso, meglio non rischiare: persino il Governo tedesco ha diramato una comunicazione ufficiale ai propri vacanzieri mettendoli in guardia dal non rubare la sabbia sarda!