ZTL, la Confcommercio dice no a i nuovi orari, sperimentali fino al 15 dicembre 2018, che non hanno prodotto gli effetti sperati.

Orari di carico e scarico

Non piace alla maggioranza delle imprese del centro storico di Novara il nuovo orario di carico e scarico merci, ridotto dal Comune in via sperimentale di un’ora, dalle 6 alle 9.30 invece che dalle 6 alle 10.30. Una criticità evidenziata in particolare dalle imprese che hanno orari di apertura in tarda mattinata, soprattutto quelle della ristorazione. E’ questo l’esito di un’indagine realizzata per Confcommercio Alto Piemonte dal Centro Studi sul Terziario del Piemonte Nord nella settimana dall’8 all’11 novembre e i cui risultati sono illustrati nella relazione allegata.

Il sentiment tra le imprese non è quindi orientato a questa riduzione di orario, che con tutta evidenza non ha ottenuto i risultati sperati (e condivisi, in linea di principio, con l’Amministrazione comunale). La riduzione del flusso di automezzi che transitano nel centro storico e la cui intensità e numero non dipende, se non in minima parte, da quelli che entrano per carico e scarico merci nelle ore del mattino.

Leggi anche:  Trenino di Babbo Natale gratis in centro

Quello degli ingressi nella ZTL è un sistema da rivedere, purché nell’ambito di una complessiva riflessione sul centro storico e sulla sua valorizzazione, che non può essere basata sulle sole iniziative su aree pubbliche.