13 persone intossicate portate in camera iperbarica a Fara novarese: alcune arrivavano da Vercelli altri da Alessandria.

13 persone intossicate

Due distinti interventi d’emergenza sono stati effettuati tra la notte e le prime ore di martedì 15 gennaio 2019 nella Habilita Casa di Cura I Cedri di Fara Novarese.

Nel primo evento è stato effettuato un trattamento di ossigeno terapia in regime di emergenza per sette pazienti (5 adulti e 2 bambini). I sette sono arrivati all’Ospedale di Vercelli dopo che i Vigili del Fuoco hanno evacuato un intero stabile: tutti presentavano i sintomi di intossicazione da CO. È quindi stata posta l’indicazione di un trattamento d’urgenza di ossigeno terapia in camera iperbarica.

Al termine del trattamento due pazienti (i due bambini) sono stati dimessi, mentre gli altri cinque (gli adulti) si sono poi sottoposti a un nuovo trattamento di consolidamento.

Sempre in mattinata, sono giunti anche altri due residenti della palazzina evacuata: si tratta di un uomo di 61 anni e di una donna gravida di 35 anni. Anche per loro erano presenti i sintomi di intossicazione da CO.

Leggi anche:  Droga soldi e una pistola a salve: i carabinieri arrestano un trecatese

Altri intossicati da Alessandria

Nel secondo evento è stato effettuato un trattamento di ossigeno terapia in regime di emergenza per una famiglia di quattro persone (padre, madre, figlio di 8 anni e figlia di 5) vittime di intossicazione accidentale da CO in ambiente domestico (presenza di un braciere acceso in casa). Si tratta di una famiglia originaria della Costa d’Avorio e residente ad Alessandria.