Addio maestra Stefania: lacrime per l’insegnante della scuola dell’infanzia di Miasino e Ameno.

Addio maestra Stefania Cardazzo

Una folla di ex studenti, di famiglie e di amici, sia dalla comunità di Invorio che da quella di Miasino, ha partecipato sabato 15 settembre al funerale di Stefania Cardazzo. In chiesa c’era anche il sindaco di Miasino Giorgio Cadei, che come molti suoi concittadini ha avuto modo di conoscerla e apprezzarla da alunno nel suo ruolo di maestra alla scuola dell’infanzia del paese. La donna, che viveva a Invorio, è scomparsa a causa di una malattia che non le ha lasciato scampo e che l’ha portata via mentre si trovava ricoverata all’hospice di Arona. Avrebbe compiuto 61 anni nel giro di pochi giorni e da appena un anno era andata in pensione. Dopo una carriera lunghissima nelle scuole di Miasino e Ameno.

Il ricordo degli amici del Miasino Fantasy

Un momento di ricordo per la maestra scomparsa è stato tributato anche dagli organizzatori del Miasino Fantasy. Una bellissima manifestazione per tutti andata in scena al parco di Villa Nigra, a Miasino. Nel corso dell’inaugurazione di una libreria, i volontari, insieme a un gruppo di bambini, hanno simbolicamente liberato in cielo dei palloncini colorati. “Miasino Fantasy – scrivevano infatti gli organizzatori alla vigilia della manifestazione a cui Stefania Cardazzo prendeva spesso parte. – Partecipa al dolore che ha investito la nostra comunità oggi. Una grande signora, una maestra, ci ha lasciato. Siamo tutti sgomenti e ci siamo interrogati se proseguire o meno con la realizzazione della manifestazione alla quale lei ha sempre partecipato in maniera attiva. E crediamo che nessuno abbia la risposta giusta. Pensiamo, tuttavia, che sia giusto proseguire per arrivare a quelle visioni che, più volte, condividevamo con lei. Partecipazione, comunità educante, incontro, stupore, realizzazione di progetti scolastici, un’idea diversa di mondo”.