Borgomanero: terrorizzava le donne a bordo della sua Alfa 147 bianca. I carabinieri sono riusciti ad identificarlo.

Borgomanero: terrorizzava le ragazze

Ha decisamente seminato il panico, sopratutto sui social, dove la notizia si è diffusa con molta eco, la segnalazione di una giovane borgomanerese che, nella serata di giovedì 27 dicembre ha scritto di essere stata seguita in auto da uno sconosciuto.

«Verso le 23 – aveva raccontato la giovane Federica Mora online – stavo salendo in macchina in via Antonio Gramsci, di fronte alla sartoria Mora, quando un’Alfa Romeo 147 bianca con una luce anteriore mancante ha inchiodato, ha aspettato che salissi in macchina e ha iniziato a inseguirmi nel vero senso della parola, standomi appiccicato, suonando il clacson e inchiodando quando mi fermavo agli stop e alle rotonde. Dopo aver fatto un giro largo per capire se fossi io paranoica e se conoscessi questa persona, mi sono fermata davanti al Dialogo per far guidare il mio fidanzato. Questa macchina parcheggia dietro di noi e vedo alla guida un uomo sulla cinquantina che ci guarda e fruga nel portaoggetti, tirando fuori qualcosa tipo un bastone. Subito riacceso la macchina, ci siamo diretti verso la caserma, una volta lì la macchina ha subito svoltato dileguandosi».

Leggi anche:  Morto di tubercolosi a 19 anni studente del Politecnico

Aggiornamento

Dopo la segnalazione ai carabinieri della tenenza cittadina e a una breve attività di indagine da parte dei militari l’uomo è stato individuato.

L’intero articolo è su Borgomanero Week e Giornale di Arona in edicola da oggi.