Carabinieri smantellano il traffico di droga indirizzato agli studenti delle scuole superiori di Novara e Trecate.

Carabinieri smantellano la rete: arrestati 10 giovanissimi

Si è conclusa questa notte, con l’arresto di 10 giovanissimi, l’operazione condotta dai carabinieri del nucleo operativo di Novara chiamata in codice “School”. Nel mirino dei militari sono finiti gli spacciatori che rifornivano i ragazzi delle scuole superiori di Novara. Tutto è partito nel 2017, nell’ambito di una normale operazione di controllo e di contrasto allo spaccio negli istituti superiori del capoluogo. In quell’occasione infatti, i militari avevano fermato un 19enne che spacciava marijuana e cocaina al parco Cicogna di Trecate. Pare inoltre che il ragazzo spacciasse spesso anche tra i compagni dell’istituto superiore di Novara, che frequentava abitualmente.

Scoperta una vasta rete e un mercato fiorente

Dopo l’episodio di Trecate i carabinieri ampliarono l’indagine, grazie alla collaborazione della dirigenza della scuola coinvolta. Così fu possibile individuare un gruppo di giovanissimi che era intento a spacciare marijuana, hashish e cocaina. Si rifornivano da un 45enne pregiudicato per reati specifici, già arrestato in flagranza di reato a Novara nell’ottobre del 2017 e nuovamente arrestato questa notte.

Leggi anche:  Terribile incidente a Novara: due persone all'ospedale

Nella notte un blitz che ha portato a 10 arresti e a un maxi sequestro

Al termine delle indagini quindi, il gip del tribunale di Novara, dottoressa Zappatini, su richiesta del pm dottor Andrigo, ha emesso dieci ordinanze di custodia cautelare. Tre di esse si sono concluse con il trasferimento in carcere, le altre sette con gli arresti domiciliari. L’accusa è quella di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e gli arresti sono stati eseguiti tutti nel corso della notte.