Cercano un uomo per tutta la notte in via Marconi: si temeva il peggio, ma fortunatamente il 50enne castellettese è al sicuro.

Cercano un uomo: soccorritori in azione in centro

Ha scatenato un vero e proprio allarme la segnalazione dei vicini di casa di un 50enne residente in via Marconi, che non vedevano l’uomo da una settimana circa. Ad allertare i soccorritori è stato anche un amico, che non aveva notizie del castellettese da parecchi giorni. Così nella serata di sabato 6 ottobre i vigili del fuoco del comando di Arona e i soccorritori della Croce rossa, coordinati dal vicesindaco Massimo Stilo e dai carabinieri, sono entrati in azione nelle vie del centro.

I vigili del fuoco irrompono nell’abitazione

La porta di ingresso della casa dell’uomo era chiusa, ma le finestre risultavano aperte. Sospettando il peggio, i vigili del fuoco sono penetrati nell’abitazione da una finestra, issandosi su una scala, mentre il traffico era bloccato dall’autobotte. All’interno dell’abitazione non c’era nessuno. E’ stato quindi necessario fare un’ulteriore verifica per capire che cosa era accaduto. Da un confronto con i parenti più prossimi dell’uomo, che vivono altrove, è stato così possibile scoprire che l’uomo era sano e salvo a casa di un amico.

Leggi anche:  Arona si toglie la vita lanciandosi dalla Rocca

Le segnalazioni sono fondamentali in questi casi

In questo caso si è trattato per fortuna di un falso allarme, ma le segnalazioni di persone che poi vengono trovate senza vita in casa sono purtroppo frequenti. L’ultimo episodio capitato a Castelletto risale solamente a qualche settimana fa. “Gli ultimi episodi avvenuti nelle nostre zone – dice infatti il vicesindaco Stilo – insegnano che è sempre meglio una cautela in più che in meno. Fortunatamente tutto si è risolto e nessuno si è fatto male. Questo è anche un risultato ottenuto grazie alla macchina dei soccorsi che ha funzionato nel migliore dei modi”.