Cimitero Novara: tombe di bimbe africane imbrattate. Sono in corso le indagini da parte della polizia locale.

Cimitero Novara: razzismo o atto vandalico?

Quando il povero papà di una bimba deceduta si è recato al cimitero di Novara l’altro giorno, non ha creduto ai suoi occhi. La foto di sua figlia era stata scarabocchiata con un pennarello. Come questa, anche quella di un’altra bimba. Quello che accomuna le piccole è che sono entrambe di origine africana.

Il sindaco condanna l’accaduto

“Un gesto indegno qualunque sia la matrice”, commenta il primo cittadino di Novara Alessandro Canelli. Se, infatti, da subito si era pensato a un attacco razzista, il fatto che altre lapidi vicine, sempre di bambini stranieri, siano state risparmiate dal folle gesto fa pensare a un atto vandalico.

Le indagini

La polizia locale sta visionando le telecamere. Queste però sono poste sono all’ingresso dunque sarà difficile riuscire a trovare qualche dettaglio in più sull’accaduto.