Danneggiano bancomat di Massino Visconti. Il comitato per la difesa dello sportello bancario esprime la sua preoccupazione.

Danneggiano bancomat a Massino Visconti

Cresce la preoccupazione tra i rappresentanti del Comitato “Salviamo la Bnl di Massino” e tra tutti i massinesi dopo l’ennesimo atto vandalico che ha riguardato le apparecchiature presenti all’interno dello sportello. “Nella notte tra lunedì 3 e martedì 4 agosto – scrivono Luigi Prolo e Angelo Gemelli, del Comitato “Salviamo la Bnl di Massino”. – ignoti (per ora) sono entrati nei locali prelievo bancomat e assistenza clienti. Senza nessun motivo apparente, hanno colpito ripetutamente con pugni, o altro, sia l’apparecchiatura bancomat che il monitor per l’assistenza utenti fino a renderli inutilizzabili”.

La direzione della banca e il Comitato esprimono preoccupazione

A quanto pare le telecamere avrebbero già catturato le immagini dei responsabili e in questi giorni partirà un’indagine delle forze dell’ordine. “Siccome si tratta di atti già, in parte, ripetuti in passato – scrivono dal Comitato – sarà inevitabile l’investigazione da parte delle forze dell’ordine. La Direzione della banca si scusa con la popolazione per il temporaneo disservizio ma, nel contempo, esprime profonda preoccupazione. Sia per l’inciviltà dei gesti che per il costo per il ripristino delle apparecchiature. Si augura nel contempo che i malfattori siano presto individuati e assicurati alla giustizia come è già avvenuto per gli autori di atti analoghi del passato”.

Leggi anche:  16enne scomparsa insieme ad amico: si cerca ovunque

Lo sportello è una conquista di tutta Massino

Lo sportello bancomat presente in paese è riconosciuto come una piccola grande conquista da parte di tutti gli abitanti, che hanno lottato per mesi affinché la direzione della banca decidesse per la permanenza del terminale in seguito all’iniziale annuncio della chiusura della filiale. “Lo sportello – aggiunge Angelo Gemelli – è diventato un punto di riferimento per tutto il territorio. La popolazione è orgogliosa di essere riuscita a trovare un accordo con la direzione della banca che garantisce la permanenza dello sportello. Per noi tutti è una grande comodità e si tratta dell’unico bancomat presente in tutto il territorio comunale. Ora quindi speriamo che dopo questo episodio i vertici della banca non abbiano un ripensamento. E’ stata una decisione presa anche grazie all’interessamento del Comitato e chiediamo che il nostro bancomat resti lì dove si trova”.