Delitto Matilda: quasi 14 anni dopo, la morte di Matilda Borin, di soli due anni, rimane avvolta nel mistero.

Delitto Matilda senza colpevole

Chi ha ucciso la piccola Matilda Borin, la bimba di Roasio deceduta nel 2005 dopo avere subito gravi lesioni agli organi interni? Le indagini dell’epoca non hanno consegnato una “prova regina”. E diventa impossibile trovare un colpevole. Lo mettono nero su bianco i giudice della Corte d’Assise d’Appello nella sentenza di assoluzione verso Antonio Cangialosi. L’ex bodyguard era finito sotto processo dopo l’assoluzione in tutti i gradi di giudizio di Elena Romani. Una sconfitta per la giustizia come aveva già anticipato il procuratore generale Marcello Tatangelo nella sua requisitoria in cui aveva chiesto l’assoluzione di Cangialosi. Nelle motivazioni della sentenza depositata nei giorni scorsi i giudici scrivono: «Sebbene si possa dare per certo che solo due persone possano aver commesso un determinato delitto, l’assoluzione di una non può dimostrare da sola la colpevolezza dell’altra. Perché occorre comunque una prova positiva della responsabilità oltre ogni ragionevole dubbio ed è ben possibile che gli elementi a disposizione non ne consegnino di adeguate».

DAI COLLEGHI DI NOTIZIAOGGI TUTTI GLI APPROFONDIMENTI QUI.