Fermato a Dormelletto mentre viaggiava sulla strada del Sempione con una roncola sotto il sedile oppone resistenza e subisce l’arresto e la condanna.

Fermato a Dormelletto dopo un’accelerazione sospetta

I fatti al centro del processo a carico di Besnik Kushova risalgono al 3 marzo dello scorso anno. Quel giorno Kushova viaggiava lungo la statale 33 del Sempione, alla guida di un furgone Fiat Doblò. All’altezza di Dormelletto, l’uomo aveva scorto una pattuglia dei carabinieri ed aveva accelerato. Il “gesto” aveva insospettito i militari del nucleo Radiomobile, che avevano così seguito l’uomo, invitandolo ad accostare una volta che lo avevano raggiunto.

L’automobilista oppone resistenza e viene arrestato e condannato

Dopo aver perquisito il mezzo, sotto al sedile del guidatore i militari avevano trovato una roncola (un attrezzo agricolo formato da una lama metallica curvata a forma di punto interrogativo) con lama di 45 centimetri. Kushova aveva pure opposto resistenza ai militari che gli stavano contestando il possesso di quell’oggetto pericoloso. Da lì l’arresto, il processo e la condanna. Infatti il tribunale di Verbania ha condannato l’uomo a sei mesi di reclusione e al pagamento di una multa di mille euro.