Maltrattamenti all’asilo: ennesimo caso in Brianza. Maestra arrestata dai Carabinieri a Varedo, le violenze documentate da video.

Maltrattamenti all’asilo: in Brianza ennesimo caso

La lunga fila dei maltrattamenti in asilo, che ha visto anche la vicina Vercelli coinvolta, continua. Un ennesimo caso di botte a piccolissimi si registra a  Varedo in Brianza.

Come riporta il nostro portale giornaledimonza.it che una maestra italiana è finita agli arresti domiciliari dopo la classica inchiesta con l’uso di telecamere nascoste. In questo caso condotta dai Carabinieri. Video shock in cui si vedono i piccoli oggetti di schiaffi, botte e minacce che avrebbero portato i bambini, tutti di età compresa tra i 4 e i 6 anni, a vivere in classe in una condizione di “timore, sottomissione e continua costrizione”.

I paralleli con Vercelli sono purtroppo evidenti, anche se le maestre vercellesi non sono andate al di là degli spintoni, sono accusate infatti più di vessazioni psicologiche.

Anche in questo caso tutto è partito da alcuni genitori, diverso però il ruolo del dirigente scolastico che ha subito denunciato i sospetti ai Carabinieri.

Leggi anche:  Maltrattamenti in asilo, servono le telecamere: due proposte di legge da Regione e Parlamento

Ulteriori approfondimenti qui:

http://notiziaoggivercelli.it/cronaca/maltrattamenti-allasilo-ennesimo-caso-in-brianza/