Muore a 33 anni nel sonno, era incinta di sette mesi, avrebbe dato alla luce un maschietto dopo una bimba nata nel 2016.

Muore a 33 anni

Se n’è andata così, nel sonno Alessandra Fausti, mamma di 33 anni canavesana trasferitasi nel bresciano nel 2012, quando aveva sposato il suo Fabio.

Inutili i soccorsi

E’ stato proprio il marito a trovarla priva di vita al mattino. Alessandra era in cinta di sette mesi, fra poche settimane sarebbe nato il suo secondo figlio, un maschio, dopo Martina, nata nel 2016. Dormiva sul divano nella sua casa in via Silvio Pellico a Carpenedolo in questi giorni di afa per sfuggire al caldo soffocante. Quando il marito Fabio al mattino è sceso per andare al lavoro ha capito che qualcosa non andava e ha chiamato subito i soccorsi nel disperato tentativo di salvarla. Il cuore di Alessandra però aveva già smesso di battere e il personale medico giunto immediatamente sul posto non ha potuto fare nulla per lei.

Leggi anche:  Camion si schianta contro pilone in autostrada sul raccordo Ivrea-Santhià

Le cause della morte

Il pubblico ministero bresciano non ha disposto l’autopsia sul suo corpo: Alessandra è morta nel sonno per un arresto cardiocircolatorio legato a un’insufficienza respiratoria.

Dal Canavese al Bresciano

Alessandra Fausti aveva frequentato il liceo pedagogico all’istituto Santissima Annunziata a Rivarolo, poi nel 2012 aveva sposato l’amore della sua vita, Fabio Guerrini, bresciano e si era trasferita a Carpenedolo. Era mamma a tempo pieno di Martina, una bimba di due anni e fra due mesi sarebbe nato un bel maschietto.