Muore soffocata nell’incendio della sua casa a Nebbiuno: la vittima è una donna di 79 anni.

Muore soffocata

Si chiamava Larissa Aleksandrovskaya Fedoroskna, 79 anni, la donna rimasta vittima del terribile incendio di ieri, mercoledì 12 a Nebbiuno. La signora era molto conosciuta in paese in quanto abitava nella villetta in località Case Sparse Valcabbia ormai da 30 anni. Interprete dal russo all’Italiano ora in pensione, aveva un figlio che vive all’estero ed è stato subito avvisato della tragedia

L’incendio pare essere stato provocato da un guasto elettrico relativo a un dispositivo che teneva probabilmente in camera da letto. Il monossido di carbonio respirato non ha presumibilmente dato scampo alla vittima. I vigili del fuoco, allertati dai vicini accortisi della colonna di fumo, hanno impedito alle fiamme di propagarsi ulteriormente.

Sulla dinamica, che però appare già chiara, stanno indagando i carabinieri di Arona.