Novara calcio fuori dalla serie B: è di poche ore fa la notizia dello stop alla sentenza che permetteva il ripescaggio.

Novara calcio fuori dalla serie B

Il Collegio di garanzia ha stoppato la sentenza che ammetteva il ripescaggio in serie B per il Novara calcio. La decisione è stata rimandata al 7 settembre, ma intanto le reazioni dal territorio non si sono fatte attendere. I parlamentari novaresi infatti hanno fatto sapere la loro contrarietà alla notizia. Tra i più fermi e decisi c’è Gaetano Nastri, di Fratelli d’Italia, che sui social commenta la decisione: “È un atto di pirateria capitanata da personaggi come Cellino e Lotito che al calcio italiano hanno fatto solo del male, che va contro ogni regola e contro il senso stesso di giustizia. Un golpe molto pericoloso che crea un precedente: le regole non valgono più. I presidenti delle società di B per un pugno di euro (la “torta” televisiva divisa per 19 anziché per 22) infangano il mondo del calcio e si mettono contro la legge. È per salvare quel che ancora si può salvare del mondo del calcio e in particolare la serie B che chiedo al governo di agire velocemente affinché si possa porre fine quanto prima a questa brutta vicenda. E lancio questo appello anche al presidente del Coni Giovanni Malagò, il capo dello sport italiano, che non può restare indifferente di fronte a questo scempio”.