E’ iniziato alle 10 il funerale della famiglia Cecala di Oleggio.

Il Novarese piange la famiglia Cecala

Alle 10 di oggi, sabato 25 agosto, nella parrocchiale di Oleggio si è celebrato il funerale della famiglia Cecala. Il funerale della famiglia rimasta vittima nel crollo del viadotto Morandi a Genova, nella tarda mattinata del 14 agosto, è in corso. Sul sagrato della chiesa parrocchiale di Oleggio i cittadini e gli amici della famiglia hanno atteso l’arrivo delle salme. Per le esequie sono arrivati anche dagli Stati Uniti i famigliari di Dawna, la moglie, morta assieme a Cristian e alla figlia di 9 anni Crystal, nella parrocchiale di Pietro e Paolo in piazza Bertotti.

Alla cerimonia presenti anche le atlete del Twirling

Alla cerimonia hanno presenziato anche le giovani atlete del Twirling di Oleggio, compagne di squadra della piccola Crystal (nel video, il loro ingresso in chiesa): durante la messa sono state sedute di fronte all’altare. Alla cerimonia, concelebrata dal vescovo Franco Giulio Brambilla assieme a don Claudio Vezzani, parroco della frazione Bedisco (dove abitava la famiglia), a don Gianluigi Cerutti, vicario episcopale per il clero e amico di famiglia, e al parroco della parrocchiale don Massimo Maggiora, hanno partecipato anche molte autorità e associazioni del territorio.

Leggi anche:  40enne si schianta contro un palo a Biandrate dopo un malore
Lutto cittadino

Il lutto cittadino

Per il funerale della famiglia Cecala il sindaco Massimo Marcassa di Oleggio ha proclamato il lutto cittadino. Negozi e uffici sono infatti rimasti chiusi durante la cerimonia, mentre le bandiere, sugli edifici pubblici oleggesi, per tutta la giornata rimarranno a mezz’asta. E’ arrivato il cordoglio anche dai Comuni limitrofi, come quello di Marano Ticino. La diocesi ha affidato a una nota il suo cordoglio: “Preghiamo anche per i responsabili del bene pubblico – si legge – perché abbiano sempre una rigorosa attenzione e impegno, usando ogni mezzo possibile a loro disposizione, affinché mai più accadano avvenimenti così devastanti che causano danni irreparabili nella vita delle persone con profonde ferite che minano la fiducia reciproca”.

Qui i filmati dell’inizio del funerale: