Picchia la compagna sul baluardo a Novara

Picchia la compagna arrestato

Arresto nella giornata di martedì 26 per gli operatori della squadra volante in seguito a una richiesta di intervento sul baluardo Partigiani. Sul posto c’erano una donna in stato di shock che vistosamente perdeva sangue sia dal naso sia dal labbro e aveva altri segni di percosse all’altezza dello zigomo sinistro e un uomo, che confessava di essere stato l’autore delle violenze nei confronti della donna.

Cosa è successo

Dagli accertamenti eseguiti sul posto è emerso che i due soggetti coinvolti, quarantenni ucraini regolari sul territorio nazionale, erano coniugi in fase di separazione. L’uomo era già stato denunciato dalla moglie per pregressi episodi di violenza e per atti persecutori posti in essere durante il periodo di convivenza. In quella giornata i due si erano incontrati a seguito delle continue insistenze dell’uomo per ricucire i rapporti con la moglie e, a fronte dell’ennesimo rifiuto della donna, iniziava una furibonda lite a seguito della quale l’uomo iniziava a colpire la donna con calci e pugni. L’uomo è stato accusato per i reati di atti persecutori e maltrattamenti in famiglia.