Rubava portafogli nei supermercati: arrestato un ladro seriale.

Rubava portafogli

Il suo, ormai, era un metodo consolidato nel tempo. Entrava all’interno di un supermercato (sempre di una nota catena), prendeva un cestello e, fingendosi cliente intento a fare la spesa, gironzolava tra le corsie in cerca della “preda”. Una volta individuata, sempre un donna da sola – possibilmente anziana e con la borsa appoggiata sul carrello – iniziava a controllarla da vicino in attesa del momento buono.
Quando la vittima si distraeva, prelevava quindi con abilità il portafogli dalla borsetta lasciata incustodita e si allontanava velocemente dal luogo. In questo modo abbandonava il cestello e usciva dall’uscita senza acquisti. Una volta accortasi del furto, di solito al momento di pagare la spesa, all’ignara vittima non restava altro che denunciare il fatto.

L’operazione della polizia

L’operazione condotta nel corso dagli agenti della Squadra Mobile,  diretti dal vice questore aggiunto Valeria Dulbecco è stata chiamata “Mano Lesta”. Le indagini hanno permesso di identificare l’autore dei reati e di addebitargli quattordici furti aggravati e due indebiti utilizzi delle carte bancomat trovate – con i relativi pin – nei portafogli. Il 31 luglio  D.P., 55 anni residente a Novara, è stato arrestato.  L’uomo è  agli arresti domiciliari.

Leggi anche:  Inaugurato servizio di trasporto in barca da Castelletto a Sesto

Il consiglio

La Polizia di Stato coglie l’occasione per sensibilizzare i cittadini ad evitare di lasciare incustodite le borse – anche se per pochi attimi – e a non lasciare i pin dei bancomat/carte di credito nei portafogli. Sono piccoli accorgimenti che molte volte possono scoraggiare gli autori
di questi tipi di reato.