Scritte razziste sul contenitore Humana del piazzale della palestra. Insultano i neri e inneggiano a Salvini.

Scritte razziste davanti alla palestra Lanzi

Sono comparse ieri e stanno facendo molto discutere le scritte razziste tracciate nel piazzale della palestra Lanzi, a Castelletto. Nel “graffito”, decisamente poco creativo, si scrive “abbasso i n***i, viva Salvini”. A sconcertare e a scatenare il dibattito è poi il collegamento implicito con la destinazione degli aiuti di Humana, l’associazione che raccoglie vestiti usati da inviare nei paesi più poveri di tutto il mondo.

In Rete una denuncia unanime dell’episodio

L’episodio è stato denunciato sulla pagina “Sei di Castelletto se” e ha riscosso subito le reazioni indignate dei castellettesi. A cominciare dal segretario della Lega cittadina, Alessandro Deambrogio. “Un gesto incivile – scrive infatti Deambrogio – fatto da persone ignoranti”. “Li davanti – scrive un’altra utente – passano anche i nostri figli e abituarli al fatto che scritte del genere siano la “normalita” o una “ragazzata” non mi sembra educativo”. “La mamma dei cretini è sempre incinta”, aggiunge una terza residente.