Al teatro degli scalpellini di San Maurizio d’Opaglio arriva Yogananda venerdì 12 aprile.

Appuntamento con Yogananda al Teatro degli scalpellini

Sesto appuntamento per «triangolazioni di pensiero», rassegna di eventi collaterali della stagione Vado a teatro! 2018-19, venerdì 12 aprile, alle 21, al Teatro degli ScalpelliniI verrà presentato il libro Yogananda mi ha cambiato la vita, Ananda Edizioni (distribuzione GIUNTI) di Mario Raffaele Conti ed Elia Perboni. «You say you want a revolution… cantavano i Beatles. Così in questa serata – spiegano gli organizzatori – si parlerà della rivoluzione dello yoga e della meditazione che cambiò la vita ad almeno a uno dei quattro “scarafaggi”: George Harrison. Ma non solo: Elvis Presley, John Coltrane, Carlos Santana, Steve Jobs e molti altri praticarono gli insegnamenti del maestro indiano Paramhansa Yogananda e lessero il suo Autobiografia di uno yogi, definito uno dei 100 libri più importanti della Storia. Le canzoni più ispirate spiritualmente dei Beatles spiegate da un critico musicale, il video di Swami Satchidananda che apre Woodstock, i filmati-testimonianza di Yogananda: attraverso racconti e filmati, gli autori raccontano il grande movimento spirituale “provocato” dal testo del grande yogi indiano». Elia Perboni ha intrapreso l’attività giornalistica nel 1978. Si è occupato di cultura e spettacoli, per oltre trent’anni, al Corriere della Sera. Ha collaborato con diversi periodici, tra i quali il settimanale di cultura giovanile Ciao 2001. Dal 1980 ha realizzato una serie d’inchieste televisive dedicate all’arte musicale per la neonata Raitre dalla sede di Milano. Dal 1992 al 2004 è stato nella redazione di TvSette, allegato del Corriere della Sera. È autore e curatore di alcuni volumi tra i quali il Dizionario della musica pop-leggera italiana (Gammalibri,1984) e Settanta a settemila (con Pietruccio Montalbetti, 2014). Mario Raffaele Conti è giornalista e autore. Dal 1984 al 1986 è a Radio Montecarlo dove ha condotto programmi culturali e musicali. Alla fine degli anni 80 è stato cronista sportivo a La Notte, prima di approdare in Rizzoli e a Oggi dove è stato caporedattore centrale. Oggi è collaboratore di Yoga Journal. Come giornalista si è occupato di cronaca, cultura, musica, attualità, ha seguito come inviato diverse edizioni del Festival di Sanremo, il Golden Globe a Hollywood, il Festival del cinema di Cannes, i viaggi italiani del Dalai Lama.