Regione Lombardia lotta contro l’abusivismo alberghiera. Piemonte in netto ritardo sulla tematica.

Regione Lombardia approva il Cir

Nei giorni scorsi la Giunta della Regione Lombardia ha dato attuazione alla legge istitutiva del codice identificativo di riferimento (CIR) per case ed appartamenti vacanze.
Da settembre potranno essere affittati ai turisti solo gli appartamenti che espongono il CIR sui vari portali di prenotazione ed in qualsiasi forma di pubblicità.

Questo garantirà una maggior tutela per il turista ed un valido aiuto agli organi preposti ai controlli in materia di pubblica sicurezza, tributi e ordine pubblico. Quindi con benefici per tutta la comunità.

Così il presidente di Federalberghi Novara Emilio Zanetta

“Purtroppo la Regione Piemonte ancora latita nell’agire in tal senso, con continui e ingiustificati rinvii privi di valide motivazioni. Come ad esempio il timore di code infinite negli uffici comunali per richiedere il CIR, ammettendo implicitamente che il numero di appartamenti oggi messi in locazione turistica è effettivamente enorme, in continua crescita e sfuggente ai controlli.
Ci auspichiamo che finalmente anche la Regione Piemonte si adegui permettendo una corretta regolamentazione del fenomeno affinché tutti possano operare nel rispetto delle regole”.