Borsa di studio in onore di Gennaro Mastroianni: un gesto per non dimenticare un grande personaggio borgoticinese.

Borsa di studio per i ragazzi dell’università

Il Comune, in esecuzione al contratto di sponsorizzazione da parte del comitato “Pro Genna”, assegna una borsa di studio intitolata alla memoria del concittadino Gennaro Mastroianni prematuramente scomparso, a favore di studenti universitari meritevoli residenti in paese. La borsa di studio, del valore di 1.800 euro, è destinata agli studenti residenti da almeno 1 anno a Borgo Ticino alla data di pubblicazione del bando e rispondenti ai requisiti indicati sul sito del Comune. La domanda di ammissione è da presentare unicamente in busta chiusa, indirizzata al Comune e redatta in carta semplice, esclusivamente secondo lo schema reperibile sempre sul sito istituzionale dell’Ente. Deve quindi pervenire entro le 12 di venerdì 4 maggio 2018 all’ufficio Protocollo del Comune secondo gli orari di apertura al pubblico. Da lunedì a venerdì dalle 10 alle 12.30 e martedì pomeriggio dalle 17 alle 18.

Un modo per ricordare un ragazzo che non c’è più

L’iniziativa è partita dagli amici di Gennaro Mastroianni, il ragazzo scomparso tragicamente nel 2014 ad Arona. “È un progetto nato 4 anni fa, dopo la scomparsa di Gennaro – racconta infatti Carlo Alberto Illi, presidente del comitato Pro Genna – tutti gli amici volevano dare vita a qualcosa per ricordarlo, per rendergli onore. Tra le diverse idee condivise, la borsa di studio, per la quale abbiamo chiesto la collaborazione del Comune. Come comitato organizziamo eventi per ricordare il nostro amico e per raccogliere fondi, questo grazie anche all’azienda Carlsberg, di cui Gennaro era rappresentante in zona. È nostro desiderio che ogni anno lo studente borgoticinese più meritevole sia premiato. Cercheremo di portare avanti questo progetto il più possibile”.

Leggi anche:  Borgo Ticino incendio in discarica

Grande soddisfazione anche dal Comune

Tra i più entusiasti dell’iniziativa c’è anche il sindaco Alessandro Marchese. “Ci siamo resi disponibili a questa lodevole proposta – spiega infatti il sindaco Alessandro Marchese.​​​​​​​ – ed è stata per noi l’occasione di approvare il regolamento per la disciplina delle sponsorizzazioni. Il Comitato “Pro Genna” è un gruppo di amici molto attivo. Organizzano eventi per raccogliere fondi, ma soprattutto per ricordare il nostro concittadino. Gennaro era una brava persona ed era di compagnia, ha lasciato in chi lo ha conosciuto e in chi gli ha voluto bene, nei suoi amici, un segno profondo, e riesce ancora a tenerli tutti uniti”.