Novara Oggi https://novaraoggi.it Thu, 21 Feb 2019 23:25:46 +0000 it-IT hourly 1 SuperEnalotto, altri due 5 in Piemonte: jackpot più alto d’Europa https://novaraoggi.it/attualita/superenalotto-altri-due-5-in-piemonte-jackpot-piu-alto-deuropa/ https://novaraoggi.it/attualita/superenalotto-altri-due-5-in-piemonte-jackpot-piu-alto-deuropa/#respond Thu, 21 Feb 2019 23:25:46 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39295 Nuovo appuntamento con la fortuna, in Piemonte, grazie al SuperEnalotto: due fortunati giocatori hanno sfiorato il Jackpot e centrato il 5. SuperEnalotto, altri due 5  Nuovo appuntamento con la fortuna, in Piemonte, grazie al SuperEnalotto: due fortunati giocatori hanno sfiorato il Jackpot e centrato il 5,  ognuno si aggiudica oltre 47mila euro. Le vincite Le schedine […]

Continua la lettura di SuperEnalotto, altri due 5 in Piemonte: jackpot più alto d’Europa su Novara Oggi.

]]>
Nuovo appuntamento con la fortuna, in Piemonte, grazie al SuperEnalotto: due fortunati giocatori hanno sfiorato il Jackpot e centrato il 5.

SuperEnalotto, altri due 5 

Nuovo appuntamento con la fortuna, in Piemonte, grazie al SuperEnalotto: due fortunati giocatori hanno sfiorato il Jackpot e centrato il 5,  ognuno si aggiudica oltre 47mila euro.

Le vincite

Le schedine vincenti sono state convalidate a Casale Monferrato (Alessandri, Tabaccheria Cazzaniga in via Roma 115) e Canelli (Asti, Bar Commercio in Viale Italia 1).

Il montepremi

Il Jackpot nel frattempo ha raggiunto i 108,5 milioni di euro, premio in palio più ricco in Europa e sesto nella storia del gioco. L’ultima sestina vincente è stata centrata il 23 giugno dello scorso anno, con un sistema che ha distribuito 51,3 milioni di euro in tutta Italia, mentre in Piemonte il 6 manca dal 2011, quando il 7 gennaio si festeggiò con 13,5 milioni di euro a Castellazzo Bormida.

Continua la lettura di SuperEnalotto, altri due 5 in Piemonte: jackpot più alto d’Europa su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/superenalotto-altri-due-5-in-piemonte-jackpot-piu-alto-deuropa/feed/ 0
Questa mattina A1 chiusa per nebbia: attenzione anche ai prossimi giorni https://novaraoggi.it/attualita/questa-mattina-a1-chiusa-per-nebbia-attenzione-anche-ai-prossimi-giorni/ https://novaraoggi.it/attualita/questa-mattina-a1-chiusa-per-nebbia-attenzione-anche-ai-prossimi-giorni/#respond Thu, 21 Feb 2019 13:24:14 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39292 A1 chiusa per nebbia, maxi tamponamento tra Milano Sud e Lodi. A1 chiusa per nebbia, maxi tamponamento tra Milano Sud e Lodi Un tratto dell’autostrada A1 tra Milano sud e Basso Lodigiano è stato chiuso questa mattina dopo diversi incidenti occorsi intorno al km 40, a causa probabilmente della fitta nebbia. Il servizio di soccorso 118 […]

Continua la lettura di Questa mattina A1 chiusa per nebbia: attenzione anche ai prossimi giorni su Novara Oggi.

]]>
A1 chiusa per nebbia, maxi tamponamento tra Milano Sud e Lodi.

A1 chiusa per nebbia, maxi tamponamento tra Milano Sud e Lodi

Un tratto dell’autostrada A1 tra Milano sud e Basso Lodigiano è stato chiuso questa mattina dopo diversi incidenti occorsi intorno al km 40, a causa probabilmente della fitta nebbia. Il servizio di soccorso 118 ha disposto una maxiemergenza per soccorrere gli automobilisti coinvolti ma non si ha ancora una valutazione esatta sulle persone rimaste ferite.

Una dozzina i mezzi coinvolti

A causa della nebbia un primo incidente si è verificato al chilometro 39, nei pressi del casello di Casalpusterlengo, attorno alle 8.20, con il ferimento di un uomo di 49 anni. Poco dopo un 34enne è rimasto ferito poco più a Sud e, dopo altri cinque minuti, un 43enne e un’altra persona sono rimasti contusi in un terzo tamponamento avvenuto alcuni chilometri prima dello stesso casello. Attorno alle 9.20, invece, si è registrata un’altra collisione tra veicoli pochi chilometri prima del casello di Lodi.

Traffico deviato

Nel maxitamponamento sono stati coinvolti una dozzina di mezzi, tra cui un tir. L’autostrada è stata chiusa in entrambe le direzioni, in considerazione della scarsissima visibilità in zona. Da Milano verso Sud – dove si è verificato il maxitamponamento fra Casalpusterlengo e il casello di Basso lodigiano – i veicoli vengono deviati sulla Tangenziale Est Esterna, mentre in direzione Nord, il traffico è fatto deviare sulla A21 Torino-Brescia.

Continua la lettura di Questa mattina A1 chiusa per nebbia: attenzione anche ai prossimi giorni su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/questa-mattina-a1-chiusa-per-nebbia-attenzione-anche-ai-prossimi-giorni/feed/ 0
Aereo atterra senza carrello all’aeroporto di Novi Ligure VIDEO https://novaraoggi.it/attualita/aereo-atterra-senza-carrello-allaeroporto-di-novi-ligure-video/ https://novaraoggi.it/attualita/aereo-atterra-senza-carrello-allaeroporto-di-novi-ligure-video/#respond Thu, 21 Feb 2019 11:36:00 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39272 Un aereo bimotore Beechcraft Bonanza da 5 posti questa mattina è atterrato senza il carrello all’aeroporto Mossi di Novi Ligure, planando sulla “pancia”. Il bimotore (immagine di repertorio) era decollato un’ora prima dall’aeroporto di Voghera, nei pressi di Rivanazzano. Lo riportano i colleghi del giornaledialessandria.it [Nel filmato alcuni atterraggi di fortuna saliti agli onori delle cronache] Aereo atterra […]

Continua la lettura di Aereo atterra senza carrello all’aeroporto di Novi Ligure VIDEO su Novara Oggi.

]]>

Un aereo bimotore Beechcraft Bonanza da 5 posti questa mattina è atterrato senza il carrello all’aeroporto Mossi di Novi Ligure, planando sulla “pancia”. Il bimotore (immagine di repertorio) era decollato un’ora prima dall’aeroporto di Voghera, nei pressi di Rivanazzano. Lo riportano i colleghi del giornaledialessandria.it

[Nel filmato alcuni atterraggi di fortuna saliti agli onori delle cronache]

Aereo atterra senza carrello: illesi i passeggeri

A bordo il pilota e un passeggero, illesi nonostante l’incidente. L’Enac, l’Ente nazionale dell’aeronautica civile, e le autorità stanno indagando per capire se si sia trattato di un errore umano del pilota o se ci sia stato un guasto tecnico.

Sfiorata la tragedia

In un primo momento si è temuto il peggio, un enorme polverone si è sollevato dalla pista di Novi Ligure tanto da attirare l’attenzione di due automobilisti. Pochi istanti dopo gli occupanti del Beechcraft sono usciti indenni dal brutto atterraggio.

Dalle prime informazioni pervenute sembra che il pilota stesse compiendo una serie di manovre di volo di addestramento denominate «touch and go» ossia sorvolare il territorio, atterrare senza fermarsi e riprendere quota subito dopo aver toccato la pista.  Ingenti i danni al velivolo che, nuovo, ha un valore di mercato di quasi un milione di dollari.

Continua la lettura di Aereo atterra senza carrello all’aeroporto di Novi Ligure VIDEO su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/aereo-atterra-senza-carrello-allaeroporto-di-novi-ligure-video/feed/ 0
Memorial Zanchetta: il modo più bello di ricordare la passione di Renzo https://novaraoggi.it/attualita/memorial-zanchetta-il-modo-piu-bello-di-ricordare-la-passione-di-renzo/ https://novaraoggi.it/attualita/memorial-zanchetta-il-modo-piu-bello-di-ricordare-la-passione-di-renzo/#respond Thu, 21 Feb 2019 11:00:09 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39189 Memorial Zanchetta: il modo più bello di ricordare la passione di Renzo. Memorial Zanchetta “Una persona indimenticabile che ha sempre vissuto lo sport come passione e che ha lasciato un segno indelebile nella nostra città”. L’assessore allo Sport Marina Chiarelli ricorda con queste parole Renzo Zanchetta, il presidente dell’associazione Gioca pattinaggio scomparso nel settembre 2016 […]

Continua la lettura di Memorial Zanchetta: il modo più bello di ricordare la passione di Renzo su Novara Oggi.

]]>
Memorial Zanchetta: il modo più bello di ricordare la passione di Renzo.

Memorial Zanchetta

“Una persona indimenticabile che ha sempre vissuto lo sport come passione e che ha lasciato un segno indelebile nella nostra città”.
L’assessore allo Sport Marina Chiarelli ricorda con queste parole Renzo Zanchetta, il presidente dell’associazione Gioca pattinaggio scomparso nel settembre 2016 alla vigilia dell’inizio dei Mondiali che si sono tenuti a Novara.
“A lui – prosegue l’assessore – è stato intitolato il memorial inserito nel circuito interregionale dell’associazione italiana sport per tutti. L’organizzazione è curata dalla Gioca Pattinaggio, oggi presieduta dal figlio Luca, e dalla Accademia: due realtà locali che, unendosi per dare vita all’evento del 9 e 10 marzo al palazzetto Dal Lago, con
ingresso gratuito per il pubblico, sono un esempio di collaborazione e perfetta sincronia per un comune obiettivo, ovvero un evento sportivo che porterà nella nostra città numerosi pattinatori da diverse regioni: Piemonte, Liguria, Lombardia ed Emilia Romagna. Alla chiusura delle iscrizioni gli atleti che parteciperanno alla manifestazione saranno 182 nelle categorie promozionali, 95 nelle categorie agonistiche, 215 nelle specialità gruppi spettacolo. Dati significativi, che contribuiranno a dare lustro a Novara per quanto riguarda le risorse e le potenzialità nell’organizzazione di eventi sportivi di livello e che – ne siamo certi – rappresentano il modo migliore, quello che lui vorrebbe, per ricordare Renzo Zanchetta”.

Continua la lettura di Memorial Zanchetta: il modo più bello di ricordare la passione di Renzo su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/memorial-zanchetta-il-modo-piu-bello-di-ricordare-la-passione-di-renzo/feed/ 0
Si aspetta a Villa Marazza l’appuntamento con Carlo Cottarelli https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/si-aspetta-a-villa-marazza-lappuntamento-con-carlo-cottarelli/ https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/si-aspetta-a-villa-marazza-lappuntamento-con-carlo-cottarelli/#respond Thu, 21 Feb 2019 10:54:10 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39268 Carlo Cottarelli sarà in Villa Marazza a presentare il suo libro. Carlo Cottarelli il 6 marzo a Villa Marazza Nell’ambito degli incontri culturali organizzati a Villa Marazza si attende per il 6 marzo l’appuntamento con Carlo Cottarelli che presenterà il suo libro. “I sette peccati capitali dell’economia italiana”, edito da Feltrinelli, è il libro firmato […]

Continua la lettura di Si aspetta a Villa Marazza l’appuntamento con Carlo Cottarelli su Novara Oggi.

]]>
Carlo Cottarelli sarà in Villa Marazza a presentare il suo libro.

Carlo Cottarelli il 6 marzo a Villa Marazza

Nell’ambito degli incontri culturali organizzati a Villa Marazza si attende per il 6 marzo l’appuntamento con Carlo Cottarelli che presenterà il suo libro. “I sette peccati capitali dell’economia italiana”, edito da Feltrinelli, è il libro firmato da Cottarelli. Alle 16.30, nel Salone d’onore della biblioteca, Davide Maggi (dell’Università del Piemonte Orientale) modererà l’evento, inserito nel manifesto “Leggere… il teritorio” ed è realizzato in collaborazione con Feltrinelli Point di Arona.

Continua la lettura di Si aspetta a Villa Marazza l’appuntamento con Carlo Cottarelli su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/si-aspetta-a-villa-marazza-lappuntamento-con-carlo-cottarelli/feed/ 0
M5S e Lega tirano il freno sulla Tav, Chiamparino: “Pietra tombale” https://novaraoggi.it/attualita/m5s-e-lega-tirano-il-freno-sulla-tav-chiamparino-pietra-tombale/ https://novaraoggi.it/attualita/m5s-e-lega-tirano-il-freno-sulla-tav-chiamparino-pietra-tombale/#respond Thu, 21 Feb 2019 10:17:29 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39265 La notizia è che dopo settimane di battibecchi, sulla Tav M5S e Lega hanno trovato per la prima volta un’intesa. Anche se a conti fatti non è poi questa grande intesa: in pratica i due partiti, per mano dei rispettivi capigruppo alla Camera, hanno sottoscritto e depositato una mozione congiunta. E il succo è: il progetto […]

Continua la lettura di M5S e Lega tirano il freno sulla Tav, Chiamparino: “Pietra tombale” su Novara Oggi.

]]>
La notizia è che dopo settimane di battibecchi, sulla Tav M5S e Lega hanno trovato per la prima volta un’intesa. Anche se a conti fatti non è poi questa grande intesa: in pratica i due partiti, per mano dei rispettivi capigruppo alla Camera, hanno sottoscritto e depositato una mozione congiunta. E il succo è: il progetto della Tav Torino-Lione va ridiscusso integralmente.

Salvini e Di Maio solo poche settimane fa

Solo poche settimane fa il vicepremier Matteo Salvini in visita al cantiere di Chiomonte, in Val Susa, aveva ribadito:

“Ci sono 25 chilometri di tunnel già scavati, se finire la Tav costa lo stesso che buttarla via, allora io sono qui per finirla, piuttosto che riempire di sassi dei buchi nella montagna”.

Ma l’altro vicepremier, Luigi Di Maio, aveva subito frenato, parlando addirittura di “cantiere mai veramente partito” e ribadendo che a suo avviso sarebbe più opportuno dirottare le risorse per finire l’opera sulla metropolitana di Torino oppure sulla nuova superstrada Asti-Cuneo.

L’analisi costi-benefici che dice?

Da allora come Godot in Parlamento s’è aspettata la famosa analisi costi/benefici per stabilire se conviene o meno finire l’opera. Lo studio commissionato dal ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli dice in soldoni che la Torino-Lione sarebbe una linea “in perdita”.

Da qui la sgommata con tanto di freno a mano come nei rally, per la “gioia” di Francia e Ue (e pure del Ministro dell’Economia Tria, secondo cui i cantieri in corso vanno comunque sempre completati) e con il Pd all’opposizione che in uno sprazzo di ritrovata vivacità arriva a parlare addirittura di “voto di scambio” fra Carroccio e pentastellati dopo il salvataggio di Salvini sul caso Diciotti.

Chiamparino: “Pietra tombale”

“Se la maggioranza approverà questa mozione, sarà come mettere una pietra tombale sulla Torino-Lione”.

Così il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino. E già pochi giorni fa Telt (la società italo-francese a cui è affidata la realizzazione della linea) aveva già rinviato il bando per l’assegnazione di circa 2 miliardi di lavori proprio a causa delle differenti vedute in seno alla maggioranza gialloverde.

Continua la lettura di M5S e Lega tirano il freno sulla Tav, Chiamparino: “Pietra tombale” su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/m5s-e-lega-tirano-il-freno-sulla-tav-chiamparino-pietra-tombale/feed/ 0
Acqua nel deserto mercoledì a Borgomanero la presentazione del progetto https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/acqua-nel-deserto-mercoledi-a-borgomanero-la-presentazione-del-progetto/ https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/acqua-nel-deserto-mercoledi-a-borgomanero-la-presentazione-del-progetto/#respond Thu, 21 Feb 2019 10:15:18 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39262 Mercoledì a Palazzo Tornielli a Borgomanero sarà presentato il progetto Acqua nel deserto per i rifugiati Saharawi. Acqua nel deserto mercoledì a Palazzo Tornielli la presentazione A Borgomanero sarà presentato mercoledì 27 febbraio alle 16.30 il progetto Acqua nel deserto: La comunità del territorio novarese – da anni molto sensibile a questa drammatica situazione – […]

Continua la lettura di Acqua nel deserto mercoledì a Borgomanero la presentazione del progetto su Novara Oggi.

]]>
Mercoledì a Palazzo Tornielli a Borgomanero sarà presentato il progetto Acqua nel deserto per i rifugiati Saharawi.

Acqua nel deserto mercoledì a Palazzo Tornielli la presentazione

A Borgomanero sarà presentato mercoledì 27 febbraio alle 16.30 il progetto Acqua nel deserto:

La comunità del territorio novarese – da anni molto sensibile a questa drammatica situazione – ha aderito al progetto Acqua nel deserto – spiegano dal Comune di Borgomanero – raccogliendo fondi per la costruzione e la manutenzione di infrastrutture per la distribuzione di acqua potabile. Acqua nel deserto è il nome del progetto, che prevede importanti interventi per lavori di manutenzione delle infrastrutture per la raccolta e la distribuzione di acqua potabile, negli accampamenti dei rifugiati Saharawi a Tindouf, nel deserto dell’Algeria. Le risorse raccolte saranno destinate all’acquisto di pompe idrauliche e nuove tubazioni e al ripristino di un’autocisterna, attualmente non funzionante, che verrà utilizzata per la distribuzione dell’acqua dai pozzi alle abitazioni e alle cisterne.

Continua la lettura di Acqua nel deserto mercoledì a Borgomanero la presentazione del progetto su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/acqua-nel-deserto-mercoledi-a-borgomanero-la-presentazione-del-progetto/feed/ 0
“Ecco come sono guarita dall’omosessualità” https://novaraoggi.it/attualita/ecco-come-sono-guarita-dallomosessualita/ https://novaraoggi.it/attualita/ecco-come-sono-guarita-dallomosessualita/#respond Thu, 21 Feb 2019 10:13:09 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39261 “Ecco come sono guarita dall’omosessualità” Nausica Della Valle ospite a Biella per spiegare il suo controverso percorso. Lo riportano i colleghi de laprovinciadibiella.it Nausica Della Valle L’inviata di «Quinta Colonna» aveva già detto in passato di essere «un’ ex omosessuale, ex bulimica, ex anoressica, ex allergica». Ora Della Valle ha deciso di tenere una conferenza […]

Continua la lettura di “Ecco come sono guarita dall’omosessualità” su Novara Oggi.

]]>
“Ecco come sono guarita dall’omosessualità” Nausica Della Valle ospite a Biella per spiegare il suo controverso percorso. Lo riportano i colleghi de laprovinciadibiella.it

Nausica Della Valle

L’inviata di «Quinta Colonna» aveva già detto in passato di essere «un’ ex omosessuale, ex bulimica, ex anoressica, ex allergica». Ora Della Valle ha deciso di tenere una conferenza a Biella, con una convocazione destinata a far discutere. L’evento del prossimo 2 marzo si intitola «Perché non sono più lesbica» ed è sponsorizzato dal comitato “Cristiani Uniti per servire Biella”.

Aveva suscitato parecchie polemiche, del resto, il suo intervento a Televisione Cristiana: “Una mattina ero a casa e ho detto al Signore che volevo studiare la parola e Lui mi parlò con voce udibile e mi disse che Lui era maschio e femmina e che aveva creato l’uomo e la donna e che quindi tutto ciò che era al di fuori della sua creazione è un inganno della menzogna, Satana”, aveva raccontato la giornalista. E ancora: “L’omosessualità è un abominio agli occhi di Dio. E purtroppo si parla troppo poco nelle chiese di come sia un abominio. Il Signore mi ha parlato e mi ha liberato all’istante”.

Continua la lettura di “Ecco come sono guarita dall’omosessualità” su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/ecco-come-sono-guarita-dallomosessualita/feed/ 0
Psicologia e sport: al castello la conferenza che indaga sull’importanza della mente nello sport https://novaraoggi.it/attualita/psicologia-e-sport-al-castello-la-conferenza-che-indaga-sullimportanza-della-mente-nello-sport/ https://novaraoggi.it/attualita/psicologia-e-sport-al-castello-la-conferenza-che-indaga-sullimportanza-della-mente-nello-sport/#respond Thu, 21 Feb 2019 10:00:06 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39186 Psicologia e sport: al castello la conferenza che indaga sull’importanza della mente nello sport. Psicologia e sport “Il convegno “La mente del campione” è un’occasione per comprendere l’importanza dell’aspetto psicologico nella pratica sportiva”. E’ questa la premessa dell’assessore allo Sport Marina Chiarelli nella presentazione “di un’iniziativa – ha sottolineato – che l’Amministrazione patrocina con particolare […]

Continua la lettura di Psicologia e sport: al castello la conferenza che indaga sull’importanza della mente nello sport su Novara Oggi.

]]>
Psicologia e sport: al castello la conferenza che indaga sull’importanza della mente nello sport.

Psicologia e sport

“Il convegno “La mente del campione” è un’occasione per comprendere l’importanza dell’aspetto psicologico nella pratica sportiva”. E’ questa la premessa dell’assessore allo Sport Marina Chiarelli nella presentazione “di
un’iniziativa – ha sottolineato – che l’Amministrazione patrocina con particolare soddisfazione perché potrà aiutare gli operatori e gli sportivi ad affrontare ogni disciplina con una marcia in più. Non è un modo di dire se affermiamo che l’equilibrio della persona che fa sport e il risultato sono osmoticamente collegati tra loro, perché il miglioramento di una performance è spesso determinato dalla consapevolezza e dalla presa d’atto che atteggiamenti e scelte precise vengono dettati entrambi dalla nostra mente. La stessa cosa riguarda l’accettazione di una sconfitta. Ecco perché ritengo che la partecipazione a questo convegno da parte di chi fa sport sia un’opportunità da cogliere per riflettere e per crescere”. L’appuntamento è previsto per venerdì 22 alle 20.30 al castello di Novara in Piazza Martiri, 3.

Continua la lettura di Psicologia e sport: al castello la conferenza che indaga sull’importanza della mente nello sport su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/psicologia-e-sport-al-castello-la-conferenza-che-indaga-sullimportanza-della-mente-nello-sport/feed/ 0
Taglia una pianta nel bosco e resta schiacciato: è successo a Cureggio https://novaraoggi.it/cronaca/taglia-una-pianta-nel-bosco-e-resta-schiacciato-e-successo-a-cureggio/ https://novaraoggi.it/cronaca/taglia-una-pianta-nel-bosco-e-resta-schiacciato-e-successo-a-cureggio/#respond Thu, 21 Feb 2019 09:58:08 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39259 Taglia una pianta nel bosco e resta schiacciato: è successo a Cureggio. L’uomo è stato portato al pronto soccorso di Borgomanero. Taglia la pianta e viene schiacciato Un uomo di 75 anni è rimasto schiacciato dalla pianta che stava tagliando. E’ successo in un bosco di Cureggio nel pomeriggio di ieri, mercoledì 20 febbraio 2019. […]

Continua la lettura di Taglia una pianta nel bosco e resta schiacciato: è successo a Cureggio su Novara Oggi.

]]>
Taglia una pianta nel bosco e resta schiacciato: è successo a Cureggio. L’uomo è stato portato al pronto soccorso di Borgomanero.

Taglia la pianta e viene schiacciato

Un uomo di 75 anni è rimasto schiacciato dalla pianta che stava tagliando. E’ successo in un bosco di Cureggio nel pomeriggio di ieri, mercoledì 20 febbraio 2019. Sul posto sono giunti immediatamente i soccorsi che hanno portato il pensionato al pronto soccorso del Santissima Trinità dove è attualmente ricoverato.
Fortunatamente non è in pericolo di vita.

Continua la lettura di Taglia una pianta nel bosco e resta schiacciato: è successo a Cureggio su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/taglia-una-pianta-nel-bosco-e-resta-schiacciato-e-successo-a-cureggio/feed/ 0
Chili di cocaina e hashish sequestrati: sgominata banda che agiva anche nel novarese https://novaraoggi.it/cronaca/chili-di-cocaina-e-hashish-sequestrati-sgominata-banda-che-agiva-anche-nel-novarese/ https://novaraoggi.it/cronaca/chili-di-cocaina-e-hashish-sequestrati-sgominata-banda-che-agiva-anche-nel-novarese/#respond Thu, 21 Feb 2019 09:36:32 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39254 Chili di cocaina e hashish sequestrati: sgominata banda che agiva anche nel novarese. Chili di cocaina e hashish sequestrati Una vasta operazione antidroga condotta dalle Squadre mobili di Biella e Vercelli, coordinate dalla Procura di Biella, ha portato a smantellare un’organizzazione criminale dedita al traffico e allo spaccio di droga del genere cocaina e hashish […]

Continua la lettura di Chili di cocaina e hashish sequestrati: sgominata banda che agiva anche nel novarese su Novara Oggi.

]]>
Chili di cocaina e hashish sequestrati: sgominata banda che agiva anche nel novarese.

Chili di cocaina e hashish sequestrati

Una vasta operazione antidroga condotta dalle Squadre mobili di Biella e Vercelli, coordinate dalla Procura di Biella, ha portato a smantellare un’organizzazione criminale dedita al traffico e allo spaccio di droga del genere cocaina e hashish operante sia nel Biellese sia nel Vercellese sia nel Novarese. Gli spacciatori erano albanesi.

Gli agenti sono riusciti a risalire la piramide e a raggiungere il vertice dello spaccio composto da due albanesi che abitavano a Milano in un appartamento intestato a un prestanome. In quei locali gli investigatori della polizia di Biella hanno trovato e sequestrato due chili e mezzo di cocaina più 130 grammi di eroina e ben 100mila euro in contanti.

Continua la lettura di Chili di cocaina e hashish sequestrati: sgominata banda che agiva anche nel novarese su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/chili-di-cocaina-e-hashish-sequestrati-sgominata-banda-che-agiva-anche-nel-novarese/feed/ 0
Novara e salute: dieci defibrillatori in città e 500 persone addestrate https://novaraoggi.it/attualita/novara-e-salute-dieci-defibrillatori-in-citta-e-500-persone-addestrate/ https://novaraoggi.it/attualita/novara-e-salute-dieci-defibrillatori-in-citta-e-500-persone-addestrate/#respond Thu, 21 Feb 2019 07:00:17 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39175 Novara e salute: dieci defibrillatori in città e 500 persone addestrate. Novara e salute Il progetto “Novara ci sta a cuore” promosso da Croce Rossa, Comitato Locale di Novara con il patrocinio del Comune di Novara e il sostegno della Fondazione Comunità Novarese e Fondazione Banca Popolare per il Territorio, nasce per garantire un pronto […]

Continua la lettura di Novara e salute: dieci defibrillatori in città e 500 persone addestrate su Novara Oggi.

]]>
Novara e salute: dieci defibrillatori in città e 500 persone addestrate.

Novara e salute

Il progetto “Novara ci sta a cuore” promosso da Croce Rossa, Comitato Locale di Novara con il patrocinio del Comune di Novara e il sostegno della Fondazione Comunità Novarese e Fondazione Banca Popolare per il Territorio, nasce per garantire un pronto intervento cardiologico, sul territorio.

Prima fase

Nella prima fase del progetto, cominciato nel 2014, sono stati posizionati 76 defibrillatori cardiaci automatici in luoghi chiusi di cui 16 in alcuni paesi del circondario tra cui Vespolate, Tornaco, Casalvolone, San Pietro Mosezzo in tutte le sue frazioni, Vicolungo presso l’Outlet. Quindici i defibrillatori presi in carico da società sportive; undici quelli nelle ambulanze di servizio.
Il progetto prevedeva la creazione di una vera e propria rete per la salute pubblica di cittadini e visitatori della città di Novara e del suo territorio; un servizio di emergenza qualificato attraverso una rete di presidi e attrezzature, tenendo conto delle funzioni di Novara, non solo come città in sé, ma anche in quanto polo di riferimento di un intero territorio. Il Comitato Locale di Novara della Croce Rossa Italiana ha, inoltre, istituito un gruppo di operatori guidati dal Responsabile della Formazione Sanitaria dei Soci del Comitato e dal Direttore
Sanitario, per offrire un servizio che consta non solo di strumenti innovativi ma anche di preziose competenze di primo intervento, fondamentali in caso di emergenza cardiologica.

Seconda fase

Oggi, il progetto affronta una seconda fase, che punta, sempre di più, a rendere Novara una città all’avanguardia in Italia, in questo tipo di assistenza. “Il progetto, attivo dal 2014 – commenta Paolo Pellizzari, Presidente del Comitato Locale della Croce Rossa di Novara – ha, fin qui, consentito la messa in funzione di 76 defibrillatori (60 in città e 16 nei Comuni del territorio). Oltre all’acquisto, alla posa e alla manutenzione degli apparecchi l’iniziativa ha previsto, anche e soprattutto l’addestramento della popolazione all’uso degli strumenti; circa 500 le persone fin qui formate”. La “fase 2” del progetto, oggi in atto, invece, prevede il posizionamento di altri 10 defibrillatori; questa volta all’esterno in punti di particolare rilevanza e l’attivazione di ulteriori strumenti come l’applicazione di apposite paline segnaletiche, la creazione di un’applicazione per i telefonini e di un sito web dedicati, l’addestramento di altre 500 persone. “La Fondazione ha fin da subito scelto di sostenere questo progetto – commenta il Presidente Fcn Cesare Ponti – perché di grande utilità per la salute della comunità. Nella sua prima fase, grazie al Comitato Locale di Novara, Fondo Vercellotti ci è stato possibile attribuire un contributo di 10.000 euro ma abbiamo subito constatato il livello di coinvolgimento del territorio perché la Croce Rossa ha ricevuto ben 102 donazioni, raccogliendo oltre 40.000 euro. Un risultato straordinario che la dice lunga sull’interesse della cittadinanza e che ci ha portato a premiare il Comitato CRI come “Benemerito della
Solidarietà”. Tutto ciò ci ha spinti a sostenere anche la seconda fase del progetto con 15.000 euro ottenuti grazie alla partecipazione della Cri a un nostro bando e la raccolta donazioni sta continuando. Riteniamo importante lavorare al fine di avere una Rete di sicurezza sempre più capillare sul territorio per questo, speriamo che in tanti decidano di “Fare con Noi” e contribuire alla realizzazione anche di questa nuova fase”.

Dove verranno posizionati i defibrillatori

Due dei nuovi defibrillatori esterni sono già stati posizionati, negli scorsi mesi, nel centro di Novara in Piazza Martiri e all’ingresso del Castello. Otto, invece, quelli ancora in fase di posizionamento: Piazza Cavour a Novara, Parco dei Bambini a Novara, Piazza della chiesa di Pernate, Piazza della Chiesa a Olengo, Piazza della Chiesa di Vignale, Piazza della Chiesa a Veveri, Piazza della Chiesa al Torrion Quartara, Comune di Casaleggio.

I commenti

“Il progetto “Novara ci sta a cuore” – commenta l’Assessore comunale all’Arredo Urbano Federico Perugini – ha, da anni, il merito di rendere la città sempre più sicura, rispetto a imprevedibili situazioni di emergenza. La delegazione locale della Croce Rossa, grazie all’esperienza dei propri volontari e alla lungimiranza del Presidente Paolo Pellizzari e la Fondazione Comunità Novarese hanno dato concretezza a un’iniziativa che, oltre a rappresentare un presidio sanitario salvavita, ha un alto valore sociale e civile: proprio dall’attenzione e dalla cura che si ha i dettagli, si riconosce l’attaccamento alla propria realtà. Abbiamo apprezzato come la Cri, con il supporto di Fcn, si sia fatta carico di questo progetto e di come abbia saputo coltivarlo con costanza ed estenderlo nel tempo, con l’obiettivo ambizioso di arrivare a numerosi punti del territorio”.

Il sito

A supporto di questa rete entrata in funzione è stata attivata anche una sezione apposita sul sito web della Croce Rossa. Sul sito della Croce Rossa – Comitato Locale di Novara, infatti, è presente una mappa con il posizionamento di tutti i defibrillatori che può essere velocemente consultata. Uno strumento molto utile per operatori e per semplici cittadini in caso di necessità. Tramite il sito, il visitatore interessato verrà orientato e guidato rapidamente e in sicurezza verso i defibrillatori dislocati sul territorio e potrà reperire i numeri di riferimento.
Link ( http://www.crinovara.it/home/modules/publisher/category.php?categoryid=123 )
Anche la Regione Piemonte ha un sito aggiornato con le postazioni fisse degli apparecchi Dae.
Link https://portaledae.sanita.regione.piemonte.it/Public/Map
I defibrillatori posti in area aperta saranno collocati in posizione strategica e protetti da teche che li renderanno, a tutti, visibili e riconoscibili.

Continua la lettura di Novara e salute: dieci defibrillatori in città e 500 persone addestrate su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/novara-e-salute-dieci-defibrillatori-in-citta-e-500-persone-addestrate/feed/ 0
Sequestrata discarica Ghemme: lavori irregolari alla vasca 2 https://novaraoggi.it/attualita/sequestrata-discarica-ghemme-lavori-irregolari-alla-vasca-2/ https://novaraoggi.it/attualita/sequestrata-discarica-ghemme-lavori-irregolari-alla-vasca-2/#respond Thu, 21 Feb 2019 06:58:31 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39236 Sequestrata discarica Ghemme: lavori irregolari alla vasca 2. I carabinieri forestali di Borgolavezzaro e Carpignano Sesia hanno effettuato nei giorni scorsi alcuni controlli nell’area della città del vino. Sequestrata discarica Ghemme: lavori irregolari alla vasca 2 Fatti i dovuti accertamenti, le forze dell’ordine hanno disposto il sequestro preventivo  dell’area interessata dagli interventi e dei rifiuti […]

Continua la lettura di Sequestrata discarica Ghemme: lavori irregolari alla vasca 2 su Novara Oggi.

]]>
Sequestrata discarica Ghemme: lavori irregolari alla vasca 2. I carabinieri forestali di Borgolavezzaro e Carpignano Sesia hanno effettuato nei giorni scorsi alcuni controlli nell’area della città del vino.

Sequestrata discarica Ghemme: lavori irregolari alla vasca 2

Fatti i dovuti accertamenti, le forze dell’ordine hanno disposto il sequestro preventivo  dell’area interessata dagli interventi e dei rifiuti rinvenuti, allo scopo di evitare la prosecuzione del reato ed interromperne le conseguenze. Dai controlli è, infatti, emerso che, nel corso delle operazioni di messa in sicurezza, più specificamente nell’esecuzione di alcuni riempimenti, venivano utilizzate terre e materiale da riempimento non conforme alle prescrizioni normative.

Continua la lettura di Sequestrata discarica Ghemme: lavori irregolari alla vasca 2 su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/sequestrata-discarica-ghemme-lavori-irregolari-alla-vasca-2/feed/ 0
Due operai cuneesi rapinati a Fortaleza: uno si ribella e viene ucciso in strada https://novaraoggi.it/cronaca/due-operai-cuneesi-rapinati-a-fortaleza-uno-si-ribella-e-viene-ucciso-in-strada/ https://novaraoggi.it/cronaca/due-operai-cuneesi-rapinati-a-fortaleza-uno-si-ribella-e-viene-ucciso-in-strada/#respond Thu, 21 Feb 2019 06:57:35 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39242 Un cuneese di origini albanesi è stato ucciso a Fortaleza, in Brasile, durante un tentativo di rapina. Lo riportano i colleghi del giornaledicuneo.it Tentativo di rapina finito tragicamente, Alban di Vicoforte muore sul colpo Secondo una prima ricostruzione Alban Grotcai, 29 anni, abitante a Vicoforte e Guido Bertola, pure lui del Monregalese, a Monastero Vasco, stavano uscendo da un locale […]

Continua la lettura di Due operai cuneesi rapinati a Fortaleza: uno si ribella e viene ucciso in strada su Novara Oggi.

]]>
Un cuneese di origini albanesi è stato ucciso a Fortaleza, in Brasile, durante un tentativo di rapina. Lo riportano i colleghi del giornaledicuneo.it

Tentativo di rapina finito tragicamente, Alban di Vicoforte muore sul colpo

Secondo una prima ricostruzione Alban Grotcai, 29 anni, abitante a Vicoforte e Guido Bertola, pure lui del Monregalese, a Monastero Vasco, stavano uscendo da un locale della città brasiliana quando sono stati avvicinati da due uomini in motocicletta. I rapinato hanno chiesto loro di consegnare il denaro che avevano con loro e alla resistenza di Grotcai non hanno esitato a sparare, ferendolo a morte. Bertola, scampato ai colpi, è tutt’ora ricoverato in ospedale choccato.   Il fatto è avvenuto verso le 23 secondo l’ora locale di lunedi 18 febbraio 2019.

I due operai in Brasile per lavoro

I due si trovavano in Brasile per una commessa di lavoro: la ditta di cui è titolare Bertola, la “Azzurro”, ditta con sede in via Tanaro a Mondovì, specializzata in carpenteria meccanica. La città di Fortaleza è  da tempo sotto lo scacco della criminalità, che controlla le prigioni e semina il terrore in città, con assalti a banche, negozi e mezzi di trasporto.  I dati sugli omicidi classificano Fortaleza tra le città più pericolose al mondo ed è considerata la capitale di stato più violenta di tutto il Brasile”.

Continua la lettura di Due operai cuneesi rapinati a Fortaleza: uno si ribella e viene ucciso in strada su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/due-operai-cuneesi-rapinati-a-fortaleza-uno-si-ribella-e-viene-ucciso-in-strada/feed/ 0
Scomparso nel nulla: si cerca Ivano Ghezzi https://novaraoggi.it/cronaca/scomparso-nel-nulla-si-cerca-ivano-ghezzi/ https://novaraoggi.it/cronaca/scomparso-nel-nulla-si-cerca-ivano-ghezzi/#respond Thu, 21 Feb 2019 06:51:55 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39239 Dell’uomo non si hanno notizie da tre giorni.  Il 44enne originario di Lainate è scomparso da Busto Arsizio. Aiutiamo a trovare Ivano Ghezzi Da tre giorni, dal 18 febbraio 2019, non si hanno notizie di Ivano Maria Ghezzi. Il 44enne originario di Lainate, molto conosciuto a Fagnano dove ha vissuto per molti anni, sarebbe scomparso da […]

Continua la lettura di Scomparso nel nulla: si cerca Ivano Ghezzi su Novara Oggi.

]]>
Dell’uomo non si hanno notizie da tre giorni.  Il 44enne originario di Lainate è scomparso da Busto Arsizio.

Aiutiamo a trovare Ivano Ghezzi

Da tre giorni, dal 18 febbraio 2019, non si hanno notizie di Ivano Maria Ghezzi. Il 44enne originario di Lainate, molto conosciuto a Fagnano dove ha vissuto per molti anni, sarebbe scomparso da Busto. E’ alto 1 metro e 80, pesa 75kg e indossa una giacca blu (come quella nella foto), un cappello di lana grigio, jeans blu e scarpe sportive.

Chiunque lo veda o abbia qualche informazione certa è pregato di contattare il numero 3935746872.

Continua la lettura di Scomparso nel nulla: si cerca Ivano Ghezzi su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/scomparso-nel-nulla-si-cerca-ivano-ghezzi/feed/ 0
Ecco come riconoscere gli incaricati Enel e difendersi dalle Truffe https://novaraoggi.it/attualita/ecco-come-riconoscere-gli-incaricati-enel-e-difendersi-dalle-truffe/ https://novaraoggi.it/attualita/ecco-come-riconoscere-gli-incaricati-enel-e-difendersi-dalle-truffe/#respond Thu, 21 Feb 2019 06:45:37 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39248 Ecco come riconoscere gli incaricati Enel e difendersi dalle Truffe dopo i casi segnalati nel basso novarese. Una “piaga” sempre più diffusa, purtroppo (guardatevi anche il bel contributo video realizzato dal Comune di Modena). Ecco i consigli di Enel per difendersi dalle truffe Dopo i casi segnalati in questi giorni nel basso novarese, Enel desidera […]

Continua la lettura di Ecco come riconoscere gli incaricati Enel e difendersi dalle Truffe su Novara Oggi.

]]>

Ecco come riconoscere gli incaricati Enel e difendersi dalle Truffe dopo i casi segnalati nel basso novarese. Una “piaga” sempre più diffusa, purtroppo (guardatevi anche il bel contributo video realizzato dal Comune di Modena).

Ecco i consigli di Enel per difendersi dalle truffe

Dopo i casi segnalati in questi giorni nel basso novarese, Enel desidera fornire alcuni consigli utili per difendersi dai raggiri e riconoscere i dipendenti e gli agenti del Gruppo Enel.

Il tesserino plastificato con foto e dati

Chiunque si presenti a domicilio per conto di Enel, che si tratti di dipendenti o di personale esterno incaricato, deve essere munito di tesserino plastificato con foto e dati di riconoscimento. Se qualcuno si presenta al domicilio a nome dell’Azienda bisogna sempre chiedere di visionarlo. Inoltre nessuno è autorizzato a riscuotere o restituire somme di denaro a domicilio per conto di Enel.

Gli agenti presentano offerte ma mai riscuotono denaro

Al pari degli altri operatori presenti sul libero mercato, anche Enel Energia si avvale di agenti “porta a porta” che presentano le nuove offerte. Si tratta anche in questo caso di persone munite di tesserino di riconoscimento con indicazione della agenzia incaricata della vendita.

Il numero verde per la verifica

Per ulteriore verifica, il cliente può accertare con una telefonata al numero verde 800900860 (Enel Energia) che l’agenzia di vendita faccia realmente parte di quelle che lavorano per Enel. Chi presenta offerte per conto di Enel Energia è in possesso di moduli e materiali informativi chiaramente riferibili all’azienda. Enel invita quindi a richiederne la visione e ricorda che è comunque opportuno leggere bene prima di firmare ogni documento. Chi propone contratti “porta a porta” può richiedere di visionare la bolletta per individuare insieme al cliente la proposta più adeguata ai suoi consumi e solo in caso di adesione ad un’offerta può essere utilizzata per recuperare i dati relativi alla fornitura.

Continua la lettura di Ecco come riconoscere gli incaricati Enel e difendersi dalle Truffe su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/ecco-come-riconoscere-gli-incaricati-enel-e-difendersi-dalle-truffe/feed/ 0
Progetto alzheimer: a Novara l’iniziativa che vede collaborare 3 ordini e un’associazione https://novaraoggi.it/attualita/progetto-alzheimer-a-novara-liniziativa-che-vede-collaborare-3-ordini-e-unassociazione/ https://novaraoggi.it/attualita/progetto-alzheimer-a-novara-liniziativa-che-vede-collaborare-3-ordini-e-unassociazione/#respond Thu, 21 Feb 2019 06:11:51 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39182 Progetto alzheimer: a Novara l’iniziativa che vede collaborare 3 ordini e un’associazione. Progetto alzheimer Si chiama “Piemonte – insieme per la memoria – ed è il progetto finanziato dal Ministero del Welfare in collaborazione con la Regione Piemonte e gestito dal Coordinamento Associazioni Alzheimer Piemontesi che vede Novara tra le città protagoniste, grazie alla collaborazione […]

Continua la lettura di Progetto alzheimer: a Novara l’iniziativa che vede collaborare 3 ordini e un’associazione su Novara Oggi.

]]>
Progetto alzheimer: a Novara l’iniziativa che vede collaborare 3 ordini e un’associazione.

Progetto alzheimer

Si chiama “Piemonte – insieme per la memoria – ed è il progetto finanziato dal Ministero del Welfare in collaborazione con la Regione Piemonte e gestito dal Coordinamento Associazioni Alzheimer Piemontesi che vede Novara tra le città protagoniste, grazie alla collaborazione di tre ordini professionali: farmacisti, medici e psicologi.
Le associazioni propongono, all’interno di alcune farmacie, una serie di semplici test, attuati da psicologi, volti a monitorare un eventuale deficit cognitivo in chi, volontariamente e gratuitamente, vi si sottopone. Successivamente, nel caso di rilevamento di “campanelli d’allarme”, il testato potrà essere indirizzato al proprio medico per ulteriori approfondimenti. A Novara città l’associazione di riferimento è Ama (Associazione Malati Alzheimer) Novara
Onlus, ente attivo dal 1997 con lo scopo di fornire servizi di assistenza, formazione, informazione, prevenzione, sensibilizzazione sulla malattia di Alzheimer e le altre demenze. Più nello specifico: le persone ultrasessantenni che vogliano sottoporsi ai test, su prenotazione presso la farmacia in questione, potranno presentarsi all’orario indicato e, oltre a misurare gli aspetti cognitivi, potranno avere un’ulteriore valutazione dei parametri di colesterolo, glicemia e pressione arteriosa.

I dati

Solo a Novara città sono più di 2 mila (ovvero il 2% di tutta la popolazione) colpite da demenza e il 50% sono malate di Alzheimer di cui il 65% donne. E’ una malattia a tutt’oggi inguaribile, ma curabile; i farmaci ritardano l’evolversi della patologia; per il resto si deve fare ricorso alle terapie non farmacologiche (musicoterapia, arteterapia, palestra Alzheimer, caffè Alzheimer o della memoria) .
La prevenzione diventa essenziale: la corretta alimentazione, la moderata ma costante attività fisica, la socializzazione e la curiosità sono attività e/o attitudini che possono ritardare il più possibile l’eventuale insorgere della patologia, insieme al controllo dei valori della glicemia, del colesterolo e della pressione arteriosa.

Gli appuntamenti

1) Mercoledì 20 febbraio: Farmacia Fedele (C.so XXIII Marzo 20)
2) Mercoledì 27 febbraio: Farmacia Galli (Via Pietro Micca 52)
3) Mercoledì 13 marzo: Farmacia Fanello (C.so Cavour 7)
4) Mercoledì 27 marzo: Farmacia Elisir (Via Verbano 72)

Tutti gli appuntamenti sono dalle 9.00 alle 12.30, a eccezione delle farmacie che prevedono un orario di apertura fino alle 13, in quel caso sarà prolungato fino a tale ora.

Continua la lettura di Progetto alzheimer: a Novara l’iniziativa che vede collaborare 3 ordini e un’associazione su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/progetto-alzheimer-a-novara-liniziativa-che-vede-collaborare-3-ordini-e-unassociazione/feed/ 0
Tragedia a Comignago: muore mentre spacca la legna https://novaraoggi.it/cronaca/tragedia-a-comignago-muore-mentre-spacca-la-legna/ https://novaraoggi.it/cronaca/tragedia-a-comignago-muore-mentre-spacca-la-legna/#respond Wed, 20 Feb 2019 19:07:53 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39252 Tragedia a Comignago nel pomeriggio di oggi, mercoledì 20 febbraio 2019. Tragedia a Comignago Oggi pomeriggio un uomo di 60 anni è morto in seguito a un malore mentre spaccava la legna nel cortile di casa. Aggiornamenti nelle prossime ore.

Continua la lettura di Tragedia a Comignago: muore mentre spacca la legna su Novara Oggi.

]]>
Tragedia a Comignago nel pomeriggio di oggi, mercoledì 20 febbraio 2019.

Tragedia a Comignago

Oggi pomeriggio un uomo di 60 anni è morto in seguito a un malore mentre spaccava la legna nel cortile di casa.

Aggiornamenti nelle prossime ore.

Continua la lettura di Tragedia a Comignago: muore mentre spacca la legna su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/tragedia-a-comignago-muore-mentre-spacca-la-legna/feed/ 0
Neonato muore dopo essere stato visitato in ospedale https://novaraoggi.it/cronaca/neonato-muore-dopo-essere-stato-visitato-in-ospedale/ https://novaraoggi.it/cronaca/neonato-muore-dopo-essere-stato-visitato-in-ospedale/#respond Wed, 20 Feb 2019 17:22:07 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39250 Un neonato muore dopo essere stato visitato in ospedale. La tragedia è avvenuta lo scorso 2 febbraio a Torino. Il piccolo era stato visitato dai medici che gli avevano prescritto l’aerosol. Lo raccontano i colleghi della nuovaperiferia.com Neonato muore Un neonato muore dopo essere stato visitato in ospedale. La tragedia è avvenuta lo scorso 2 […]

Continua la lettura di Neonato muore dopo essere stato visitato in ospedale su Novara Oggi.

]]>
Un neonato muore dopo essere stato visitato in ospedale. La tragedia è avvenuta lo scorso 2 febbraio a Torino. Il piccolo era stato visitato dai medici che gli avevano prescritto l’aerosol. Lo raccontano i colleghi della nuovaperiferia.com

Neonato muore

Un neonato muore dopo essere stato visitato in ospedale. La tragedia è avvenuta lo scorso 2 febbraio a Torino. Il bambino aveva tosse e svenimenti,  non beveva il latte e dormiva tutto il giorno, per questo motivo i genitori lo avevano portato all’ospedale Maria Vittoria di Torino.

Le dimissioni

Il neonato, dopo essere stato visitato dai medici, era stato dimesso con la prescrizione dell’aerosol. Dopo due giorni, il bimbo è svenuto così i genitori hanno chiamato il 118. Il piccolo è morto poco dopo l’arrivo in ospedale.

 L’autopsia

Sul corpo del piccolo è stata effettuata l’autopsia, ma si attendono gli esiti delle analisi effettuate per comprendere quali siano le cause della morte.

Continua la lettura di Neonato muore dopo essere stato visitato in ospedale su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/neonato-muore-dopo-essere-stato-visitato-in-ospedale/feed/ 0
Nuovo Punto Salute gratuito ad Arona https://novaraoggi.it/attualita/nuovo-punto-salute-gratuito-ad-arona/ https://novaraoggi.it/attualita/nuovo-punto-salute-gratuito-ad-arona/#respond Wed, 20 Feb 2019 15:28:06 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39245 Nuovo Punto Salute all’interno dell’Istituto Molinari in via Gian Giacomo Ponti, nell’ambito dei servizi offerti dal Centro di ascolto Caritas con la Parrocchia di Arona e l’Unità Pastorale di Arona Nuovo Punto Salute: di cosa si tratta E’ già attivo il «Punto di ascolto salute», allestito all’interno dell’Istituto Molinari in via Gian Giacomo Ponti, nell’ambito dei servizi offerti […]

Continua la lettura di Nuovo Punto Salute gratuito ad Arona su Novara Oggi.

]]>
Nuovo Punto Salute all’interno dell’Istituto Molinari in via Gian Giacomo Ponti, nell’ambito dei servizi offerti dal Centro di ascolto Caritas con la Parrocchia di Arona e l’Unità Pastorale di Arona

Nuovo Punto Salute: di cosa si tratta

E’ già attivo il «Punto di ascolto salute», allestito all’interno dell’Istituto Molinari in via Gian Giacomo Ponti, nell’ambito dei servizi offerti dal Centro di ascolto Caritas con la Parrocchia di Arona e l’Unità Pastorale di Arona. La nuova realtà, che non è un ambulatorio ma un luogo dove alcuni medici offrono consulenza e ascolto, in un servizio che vuole essere di supporto ai medici di base, soprattutto per gli stranieri, è accessibile tutti i martedì dalle 16 alle 18, previo contatto con il Centro di Ascolto.
A gestire il Punto di ascolto salute saranno Anna Pistocchini, Cinzia Vecchio e Fabiana Caligara, tre medici che hanno deciso di mettere gratuitamente al servizio di quelle frange della comunità più fragili e bisognose il loro tempo e la loro professionalità.
Domenica 10 febbraio la bella realtà realizzata grazie ai contributo dell’8 per mille della Caritas è stata presentata al pubblico, alla presenza del parroco don Claudio Leonardie di don Paolo Bellussi.

I servizi offerti

Il “Punto di ascolto salute” aiuta nella scelta dei farmaci, soprattutto quelli da banco, e nel pagamento dei tickets sanitari. Saranno anche previsti momenti di formazione e informazione sul tema della salute con il contributo di specialisti. A beneficiare del servizio sono soprattutto extracomunitari magrebini, marocchini, tunisini, nigeriani, pakistani, afgani e anche turchi. E dietro alla richiesta del farmaco c’è spesso la volontà di parlare, di raccontare la propria storia».
«La bella idea è stata ispirata da altre realtà presenti sul territorio come l’ambulatorio di Novara che già attivo da anni offre un ottimo servizio – ha detto la responsabile Caritas Irene Vivarelli – noi siamo partiti con poco ma contiamo di avere presto anche un’infermiera per le iniezioni».
Tra le utili iniziative in cantiere anche quella di essere più vicine alle persone anziane con difficoltà motorie per cui Vivarelli ha chiesto di segnalare eventuali casi per fornire aiuto anche per piccole commissioni.

Continua la lettura di Nuovo Punto Salute gratuito ad Arona su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/nuovo-punto-salute-gratuito-ad-arona/feed/ 0
Finti tecnici Enel: piovono segnalazioni dal basso novarese https://novaraoggi.it/attualita/finti-tecnici-enel-piovono-segnalazioni-dal-basso-novarese/ https://novaraoggi.it/attualita/finti-tecnici-enel-piovono-segnalazioni-dal-basso-novarese/#respond Wed, 20 Feb 2019 11:38:16 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39234 Finti tecnici Enel: piovono segnalazioni dal basso novarese nella mattinata di oggi mercoledì 20 febbraio. Finti tecnici Enel Nella mattinata di oggi pare che numerosi tecnici Enel (veri o presunti) stiano passando nelle case del Basso Novarese. Su facebook arrivano segnalazioni da Nibbiola e Borgolavezzaro. La segnalazione da Nibbiola “Stanno girando per il paese dei […]

Continua la lettura di Finti tecnici Enel: piovono segnalazioni dal basso novarese su Novara Oggi.

]]>
Finti tecnici Enel: piovono segnalazioni dal basso novarese nella mattinata di oggi mercoledì 20 febbraio.

Finti tecnici Enel

Nella mattinata di oggi pare che numerosi tecnici Enel (veri o presunti) stiano passando nelle case del Basso Novarese. Su facebook arrivano segnalazioni da Nibbiola e Borgolavezzaro.

La segnalazione da Nibbiola

“Stanno girando per il paese dei ragazzi che dicono di essere di Enel. Sostengono che per legge le tariffe biorarie non sono più a norma. Io ho chiamato immediatamente il mio gestore e mi ha detto che non è vero e di non lasciare nessun dato sensibile a questi signori (vi chiederanno di poter visionare una vostra bolletta). Avvisate se potete soprattutto le persone anziane”.

E quella da Borgolavezzaro

“Stamattina mi ha suonato una persona che mi ha detto di essere dell’enel e voleva leggere i numeri del contatore e che passerà tutti i mesi. Ho sentito in comune e mi è stato che è vero che ci sono addetti Enel che stanno facendo questo. Visto i tempi chiederei se è possibile che quando succedono queste cose ci sia una informativa preventiva per gli abitanti in modo da evitare che gli addetti vengano trattati male! Anche se il dubbio mi rimane. Come mai Enel che fa l’autovettura da ora in avanti manda a leggere i contatori?”.

Continua la lettura di Finti tecnici Enel: piovono segnalazioni dal basso novarese su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/finti-tecnici-enel-piovono-segnalazioni-dal-basso-novarese/feed/ 0
Enorme valanga in Svizzera, un morto e tre feriti – VIDEO https://novaraoggi.it/cronaca/enorme-valanga-in-svizzera-un-morto-e-tre-feriti-video/ https://novaraoggi.it/cronaca/enorme-valanga-in-svizzera-un-morto-e-tre-feriti-video/#respond Wed, 20 Feb 2019 11:21:43 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39231 Nel video il momento più spaventoso ripreso da una telecamera posta sulla testa di uno sciatore. Un morto e tre feriti gravi. Questo il pesante bilancio dell’enorme valanga che ha colpito martedì 19 febbraio la stazione sciistica svizzera di Crans-Montana. I soccorritori hanno lavorato tutta la notte al di sopra del resort nel canton Vallese per […]

Continua la lettura di Enorme valanga in Svizzera, un morto e tre feriti – VIDEO su Novara Oggi.

]]>

Nel video il momento più spaventoso ripreso da una telecamera posta sulla testa di uno sciatore.

Un morto e tre feriti gravi. Questo il pesante bilancio dell’enorme valanga che ha colpito martedì 19 febbraio la stazione sciistica svizzera di Crans-Montana. I soccorritori hanno lavorato tutta la notte al di sopra del resort nel canton Vallese per cercare di trovare altri sciatori che potrebbero essere rimasti intrappolati nella valanga. Le operazioni di ricerca sono state sospese questa mattina.

Valanga a Crans Montana

A perdere la vita è stato un poliziotto di 34 anni membro della squadra in servizio sulla pista da sci. Dopo il salvataggio è morto in ospedale per i traumi riportati. L’uomo è stato travolto dalla valanga che ha spazzato la montagna a un’altitudine di 2.500 metri, appena sotto il ghiacciaio Plaine-Morte. L’enorme massa di neve ha colpito la famosa pista da sci di Kandahar intorno alle 14:20 in un punto noto come “Passage du Major”. Le autorità elvetiche hanno fatto sapere che la valanga misura oltre 840 metri di lunghezza e 100 metri di larghezza e si estesa sul pendio per circa 400 metri.

Continua la lettura di Enorme valanga in Svizzera, un morto e tre feriti – VIDEO su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/enorme-valanga-in-svizzera-un-morto-e-tre-feriti-video/feed/ 0
Mezzomerico donna in motorino investita da un’auto https://novaraoggi.it/cronaca/mezzomerico-donna-in-motorino-investita-da-unauto/ https://novaraoggi.it/cronaca/mezzomerico-donna-in-motorino-investita-da-unauto/#respond Wed, 20 Feb 2019 11:11:55 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39229 Mezzomerico donna in motorino investita da un’ auto: è accaduto nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 19 febbraio. Mezzomerico donna investita Era a bordo del suo motorino sulla strada che costeggia il cimitero quando, per cause ancora al vaglio delle forze dell’ordine, è stata investita da un’auto. La donna è stata portata al pronto soccorso […]

Continua la lettura di Mezzomerico donna in motorino investita da un’auto su Novara Oggi.

]]>
Mezzomerico donna in motorino investita da un’ auto: è accaduto nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 19 febbraio.

Mezzomerico donna investita

Era a bordo del suo motorino sulla strada che costeggia il cimitero quando, per cause ancora al vaglio delle forze dell’ordine, è stata investita da un’auto. La donna è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore in codice rosso. Poi, fortunatamente, le sue condizioni sono migliorate.

Continua la lettura di Mezzomerico donna in motorino investita da un’auto su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/mezzomerico-donna-in-motorino-investita-da-unauto/feed/ 0
Comignago scontro fra moto e camion: ferito il centauro https://novaraoggi.it/cronaca/comignago-scontro-fra-moto-e-camion-ferito-il-centauro/ https://novaraoggi.it/cronaca/comignago-scontro-fra-moto-e-camion-ferito-il-centauro/#respond Wed, 20 Feb 2019 11:07:13 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39227 Comignago scontro fra moto e camion: ferito un centauro 40enne trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Borgomanero. Comignago scontro fra moto e camion Un centauro 40enne è rimasto ferito nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 19 febbraio in seguito a un incidente. Per cause ancora al vaglio della polizia stradale la sua moto e un […]

Continua la lettura di Comignago scontro fra moto e camion: ferito il centauro su Novara Oggi.

]]>
Comignago scontro fra moto e camion: ferito un centauro 40enne trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Borgomanero.

Comignago scontro fra moto e camion

Un centauro 40enne è rimasto ferito nel tardo pomeriggio di ieri, martedì 19 febbraio in seguito a un incidente. Per cause ancora al vaglio della polizia stradale la sua moto e un camion sarebbero entrati in collisione. L’uomo è stato poi portato in ospedale con un codice giallo.

 

Immagine di repertorio.

Continua la lettura di Comignago scontro fra moto e camion: ferito il centauro su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/comignago-scontro-fra-moto-e-camion-ferito-il-centauro/feed/ 0
Case a 1 euro a Borgomezzavalle nel Vco https://novaraoggi.it/attualita/case-a-1-euro-a-borgomezzavalle-nel-vco/ https://novaraoggi.it/attualita/case-a-1-euro-a-borgomezzavalle-nel-vco/#respond Wed, 20 Feb 2019 10:55:53 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39224 Case a 1 euro a Borgomezzavalle in provincia di Verbania. L’idea è del comune e mira a ripopolare il piccolo paese. Case a 1 euro Chi non vorrebbe aggiudicarsi una casa quasi gratis? Ve ne avevamo già parlato QUI l’anno scorso ma la notizia è tornata alla ribalta nazionale in questi giorni. Nel paese ossolano […]

Continua la lettura di Case a 1 euro a Borgomezzavalle nel Vco su Novara Oggi.

]]>
Case a 1 euro a Borgomezzavalle in provincia di Verbania. L’idea è del comune e mira a ripopolare il piccolo paese.

Case a 1 euro

Chi non vorrebbe aggiudicarsi una casa quasi gratis? Ve ne avevamo già parlato QUI l’anno scorso ma la notizia è tornata alla ribalta nazionale in questi giorni. Nel paese ossolano di Borgomezzavalle il comune sta cercando di recuperare gli immobili abbandonati. E dire che negli anni settanta c’erano circa 700 persone residenti ora scese a 313.

La prima casa è stata già venduta. Unico obbligo è mettere a posto lo stabile e non è nemmeno necessario prendere la residenza.

Visto che molti dei proprietari di queste case abbandonate sono ormai irreperibili, il comune ha deciso di farsi carico di tutte le pratiche burocratiche. Compito dell’acquirente sarà invece presentare entro due anni dall’acquisto la pratica edilizia di ristrutturazione.

Come fare?

A questo link il sito del comune con tutti i contatti del caso.

Continua la lettura di Case a 1 euro a Borgomezzavalle nel Vco su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/case-a-1-euro-a-borgomezzavalle-nel-vco/feed/ 0
Suora muore schiacciata dalla propria auto lasciata in folle https://novaraoggi.it/cronaca/suora-muore-schiacciata-dalla-propria-auto-lasciata-in-folle/ https://novaraoggi.it/cronaca/suora-muore-schiacciata-dalla-propria-auto-lasciata-in-folle/#respond Wed, 20 Feb 2019 10:42:46 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39221 Suora muore schiacciata dalla propria auto lasciata in folle. E’ successo a Moncrivello, in provincia di Vercelli e lo riportano i colleghi di notiziaoggivercelli.it  Suora muore schiacciata Martedì 19 febbraio, verso le 17,30, ben tre squadre di Vigili di Fuoco di Vercelli, Santhià e Livorno Ferraris, sono intervenute a Moncrivello nel vercellese per un tragico […]

Continua la lettura di Suora muore schiacciata dalla propria auto lasciata in folle su Novara Oggi.

]]>
Suora muore schiacciata dalla propria auto lasciata in folle. E’ successo a Moncrivello, in provincia di Vercelli e lo riportano i colleghi di notiziaoggivercelli.it 

Suora muore schiacciata

Martedì 19 febbraio, verso le 17,30, ben tre squadre di Vigili di Fuoco di Vercelli, Santhià e Livorno Ferraris, sono intervenute a Moncrivello nel vercellese per un tragico quanto incredibile incidente che è costato la vita a una Suora. Sul posto intervenuti anche i Carabinieri di Cigliano.

La religiosa, di 69 anni, una volta parcheggiata la propria auto su una strada in pendenza è scesa, strada facendo ha perso qualcosa e si è fermata a raccoglierle, in quel momento la vettura aveva cominciato la discesa investendo in pieno la suora che è rimasta incastrata sotto la vettura. La vittima è Suor Udilla Patella.

 

Continua la lettura di Suora muore schiacciata dalla propria auto lasciata in folle su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/suora-muore-schiacciata-dalla-propria-auto-lasciata-in-folle/feed/ 0
A Villa Marazza sabato “La mente che legge” https://novaraoggi.it/attualita/a-villa-marazza-sabato-la-mente-che-legge/ https://novaraoggi.it/attualita/a-villa-marazza-sabato-la-mente-che-legge/#respond Wed, 20 Feb 2019 10:14:17 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39219 A Villa Marazza sabato 23 “La mente che legge”: continuano gli incontri del sabato pomeriggio in biblioteca. “La mente che legge” a Villa Marazza sabato pomeriggio con lo psicologo Ignazio Vecchiato Continuano gli incontri a Villa Marazza del sabato pomeriggio. Domani, 23 febbraio, sarà la volta del gruppo di lettura, che avrà ospite lo psicologo […]

Continua la lettura di A Villa Marazza sabato “La mente che legge” su Novara Oggi.

]]>
A Villa Marazza sabato 23 “La mente che legge”: continuano gli incontri del sabato pomeriggio in biblioteca.

“La mente che legge” a Villa Marazza sabato pomeriggio con lo psicologo Ignazio Vecchiato

Continuano gli incontri a Villa Marazza del sabato pomeriggio. Domani, 23 febbraio, sarà la volta del gruppo di lettura, che avrà ospite lo psicologo analista Ignazio Vecchiato, già socio del centro italiano psicologia analitica e dell’international association for analytical psicology. Vecchiato condurrà una riflessione sull’esperienza della lettura dal titolo «La mente che legge». «La mente che legge si apre, respira, si salva la vita e vi aggiunge sapore». L’incontro inizierà alle 16 nel salone d’onore della fondazione Marazza.

Continua la lettura di A Villa Marazza sabato “La mente che legge” su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/a-villa-marazza-sabato-la-mente-che-legge/feed/ 0
Mora e Gibin venerdì sera la commemorazione https://novaraoggi.it/attualita/mora-e-gibin-venerdi-sera-la-commemorazione/ https://novaraoggi.it/attualita/mora-e-gibin-venerdi-sera-la-commemorazione/#respond Wed, 20 Feb 2019 10:05:24 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39217 Commemorazione del sacrificio di Mora e Gibin venerdì sera il 74° anniversario. Mora e Gibin la commemorazione del 74° anniversario Il Comune di Borgomanero, il Comune di Cressa e l’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) organizzano la commemorazione del 74° anniversario del sacrificio di Mora e Gibin, avvenuto il 23 febbraio 1943 a Cressa, e la […]

Continua la lettura di Mora e Gibin venerdì sera la commemorazione su Novara Oggi.

]]>
Commemorazione del sacrificio di Mora e Gibin venerdì sera il 74° anniversario.

Mora e Gibin la commemorazione del 74° anniversario

Il Comune di Borgomanero, il Comune di Cressa e l’ANPI (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) organizzano la commemorazione del 74° anniversario del sacrificio di Mora e Gibin, avvenuto il 23 febbraio 1943 a Cressa, e la commemorazione di tutti i Caduti partigiani. I due partigiani, trucidati dai nazifascisti, sono stati insigniti, nell’aprile del 1947, della medaglia d’oro della Resistenza. Appartenevano alla Volante Loss. Venerdì 22 febbraio, alle 20.30 a Borgomanero, in piazza XXV aprile 1,  “Ribelli”, documenti filmati di Resistenza novarese in collaborazione con l’Associazione Stella Alpina di Pombia e  a cura dell’Anpi in collaborazione con l’Auser . Domenica  24  febbraio alle 10, raduno al circo Arci di Cressa, corteo al cippo commemorativo e canti partigiani eseguiti dal coro Anpi “Pizio Greta” di Fontaneto d’Agogna. La commemorazione ufficiale sarà tenuta da Carla Nespolo, presidente Nazionale A.N.P.I..

Continua la lettura di Mora e Gibin venerdì sera la commemorazione su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/mora-e-gibin-venerdi-sera-la-commemorazione/feed/ 0
Campionati italiani: le selezioni per i cadetti di judo https://novaraoggi.it/attualita/campionati-italiani-le-selezioni-per-i-cadetti-di-judo/ https://novaraoggi.it/attualita/campionati-italiani-le-selezioni-per-i-cadetti-di-judo/#respond Wed, 20 Feb 2019 08:30:09 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39172 Campionati italiani: le selezioni per i cadetti di judo. Campionati italiani Sono ancora in atto i festeggiamenti per i successi ottenuti la scorsa settimana dalla sezione di ju jitsi al trofeo “Gino Bianchi”, ed ecco che anche nel settore judo i risultati non sono mancati, confermando di fatto la buona salute della Judo Ju Jitsu […]

Continua la lettura di Campionati italiani: le selezioni per i cadetti di judo su Novara Oggi.

]]>
Campionati italiani: le selezioni per i cadetti di judo.

Campionati italiani

Sono ancora in atto i festeggiamenti per i successi ottenuti la scorsa settimana dalla sezione di ju jitsi al trofeo “Gino Bianchi”, ed ecco che anche nel settore judo i risultati non sono mancati, confermando di fatto la buona salute della Judo Ju Jitsu Novara.
Sabato 16 febbraio al palazzetto di Giaveno si sono svolte le selezioni Regionali riservate ai cadetti di judo che hanno registrato le iscrizioni di 171 competitori in rappresentanza di quarantaquattro società Piemontesi.
Il sodalizio ha presentato due candidati, e Filippo Fazio con tre combattimenti vinti ed uno perso, è salito sul più basso gradino del podio, ottenendo di fatto il lasciapassare per le finali che si svolgeranno nel quartier generale della Federazione a Ostia Lido, il 2 e 3 marzo; per l’atleta si tratta della primissima esperienza ad una finale Nazionale.
Niente da fare per il consocio Simone Carucci, rimasto purtroppo al palo dopo il primo combattimento.

Continua la lettura di Campionati italiani: le selezioni per i cadetti di judo su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/campionati-italiani-le-selezioni-per-i-cadetti-di-judo/feed/ 0
Trecate e solidarietà: il 23 febbraio lo spettacolo organizzato da Soldato Mari https://novaraoggi.it/attualita/trecate-e-solidarieta-il-23-febbraio-lo-spettacolo-organizzato-da-soldato-mari/ https://novaraoggi.it/attualita/trecate-e-solidarieta-il-23-febbraio-lo-spettacolo-organizzato-da-soldato-mari/#respond Wed, 20 Feb 2019 08:00:27 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39163 Trecate e solidarietà: il 23 febbraio lo spettacolo organizzato da Soldato Mari. Trecate e solidarietà Wally Allifranchini & Music Art Academy con la partecipazione di Antonella Custer, il coro Aurora di Trecate diretto dal maestro Ignazio Cutrona, Ilaria Ripa e il presentatore Emanuele Gavazza aspettano i trecatesi sabato 23 febbraio alle 21.00 al Teatro Silvio […]

Continua la lettura di Trecate e solidarietà: il 23 febbraio lo spettacolo organizzato da Soldato Mari su Novara Oggi.

]]>
Trecate e solidarietà: il 23 febbraio lo spettacolo organizzato da Soldato Mari.

Trecate e solidarietà

Wally Allifranchini & Music Art Academy con la partecipazione di Antonella Custer, il coro Aurora di Trecate diretto dal maestro Ignazio Cutrona, Ilaria Ripa e il presentatore Emanuele Gavazza aspettano i trecatesi sabato 23 febbraio alle 21.00 al Teatro Silvio Pellico per “Unforgettable”, uno spettacolo organizzato dal Comitato “Soldato Mari”.
Lo spettacolo sosterrà i sogni di Mari, una ragazza sconfitta dal cancro, i cui progetti vengono realizzati dal comitato che porta il suo nome. Nello specifico le offerte raccolte saranno destinate a Emergency per il centro pediatrico di Port Sudan aperto nel 2011.

Continua la lettura di Trecate e solidarietà: il 23 febbraio lo spettacolo organizzato da Soldato Mari su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/trecate-e-solidarieta-il-23-febbraio-lo-spettacolo-organizzato-da-soldato-mari/feed/ 0
Una mostra permanente a Gattico per ricordare la piccola Emma https://novaraoggi.it/altro/una-mostra-permanente-a-gattico-per-ricordare-la-piccola-emma/ https://novaraoggi.it/altro/una-mostra-permanente-a-gattico-per-ricordare-la-piccola-emma/#respond Wed, 20 Feb 2019 07:00:31 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39202 Una mostra permanente: è questo il progetto che sta nascendo con lo scopo di ricordare Emma Simonotti. Una mostra permanente in paese: l’idea del commissario Baldino Un luogo dove far rivivere la piccola Emma Simonotti con i suoi giochi. E’ l’idea di un gruppo formato dal commissario prefettizio Marco Baldino e dagli ex amministratori Andrea Zonca e Alberto […]

Continua la lettura di Una mostra permanente a Gattico per ricordare la piccola Emma su Novara Oggi.

]]>
Una mostra permanente: è questo il progetto che sta nascendo con lo scopo di ricordare Emma Simonotti.

Una mostra permanente in paese: l’idea del commissario Baldino

Un luogo dove far rivivere la piccola Emma Simonotti con i suoi giochi. E’ l’idea di un gruppo formato dal commissario prefettizio Marco Baldino e dagli ex amministratori Andrea Zonca e Alberto Mattachini. Non vogliono scordare la piccola gatticese che, a soli quattro anni e mezzo, è mancata lasciando ai genitori un vuoto incolmabile. Il padre e la madre però non si sono persi d’animo e hanno allestito nel periodo natalizio una mostra, «Emmaland», nell’ambito della quale hanno presentato al pubblico i Lego con cui la figlia giocava spesso.

Uno spazio del ricordo che potrebbe essere non solo un esperimento temporaneo

“Sono venuti da noi Zonca e Mattachini – dice il papà di Emma, Michele – abbiamo parlato di uno spazio permanente che ci possa far lavorare al chiuso e in sicurezza. Ancora non vi è certezza, ma potrebbe essere una stanza di fianco alla palestrina delle scuole medie. L’idea può essere un plastico da perfezionare e sarebbe bello coinvolgere le scuole. Costituiremo una Onlus. Lì vicino c’è anche la sede Avis, potremmo collaborare anche con loro e organizzare dei pomeriggi durante i quali le famiglie potranno portare i bambini a divertirsi”.

L’Avis ha già manifestato il suo sostegno al progetto

“Per noi – dice il presidente Avis Gian Piero Bacchetta – sarebbe un onore. Abbiamo obiettivi comuni come diffondere la cultura della buona salute e lavorare per i bambini. Michele poi è molto amico di mio figlio Gabriele”. E della stessa idea è anche Baldino: “Possiamo creare una rete virtuosa – sottolinea – magari con una Fondazione; trasformiamo un evento triste in un’occasione di crescita comune nella comunità. E’ ottima l’idea di coinvolgere famiglia, Comune, scuole e gente comune ricordando quella bellissima bimba”. Un’iniziativa che tocca molto anche Zonca – “Come padre – evidenzia – sono vicino alla sofferenza della famiglia e ai loro progetti. Anche nella mia di famiglia abbiamo sperimentato cosa significhi fare i conti con le malattie rare. Facciamo in modo che questo spazio serva a sensibilizzare su questo tema e sulle esigenze dei famigliari, speriamo nella collaborazione delle associazioni. Ringrazio il commissario Baldino per la sua sensibilità”.

Continua la lettura di Una mostra permanente a Gattico per ricordare la piccola Emma su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/altro/una-mostra-permanente-a-gattico-per-ricordare-la-piccola-emma/feed/ 0
Appartamenti hard a Comignago: il testimone ritratta https://novaraoggi.it/cronaca/appartamenti-hard-a-comignago-il-testimone-ritratta/ https://novaraoggi.it/cronaca/appartamenti-hard-a-comignago-il-testimone-ritratta/#respond Wed, 20 Feb 2019 07:00:17 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39200 Appartamenti hard in località Mottalunga: nel corso del processo a carico dell’avvocato trecatese Manuel Ruffier il testimone ha ritrattato. Appartamenti hard: in aula un nuovo capitolo della vicenda Si torna in aula ad aprile, nel processo per favoreggiamento alla prostituzione che vede sul banco degli imputati il 47enne avvocato di Trecate, Manuel Ruffier. Ad accusare […]

Continua la lettura di Appartamenti hard a Comignago: il testimone ritratta su Novara Oggi.

]]>
Appartamenti hard in località Mottalunga: nel corso del processo a carico dell’avvocato trecatese Manuel Ruffier il testimone ha ritrattato.

Appartamenti hard: in aula un nuovo capitolo della vicenda

Si torna in aula ad aprile, nel processo per favoreggiamento alla prostituzione che vede sul banco degli imputati il 47enne avvocato di Trecate, Manuel Ruffier. Ad accusare il professionista novarese, l’imprenditore Antonio Della Costa, presunto procacciatore di clienti che, però, nel corso dell’ultima udienza in tribunale, lunedì 11 febbraio scorso a Novara, in qualità di testimone, ha ritrattato.

Secondo l’accusa nell’appartamento due donne erano costrette a prostituirsi

I fatti al centro del procedimento risalgono agli anni scorsi. Secondo la procura di Novara, che all’epoca svolse le indagini insieme ai carabinieri, Ruffier avrebbe trasformato un appartamento di proprietà della moglie, in località Mottalunga di Comignago, in una vera e propria casa a luci rosse che lui stesso, sempre secondo l’accusa, avrebbe frequentato. A offrire le prestazioni di natura sessuale sarebbero state due giovani di nazionalità ucraina, segretate e a quanto pare costrette a concedersi ai clienti.

Una svolta che non convince il pubblico ministero

Ruffier ha sempre negato gli addebiti. Ai tempi delle indagini, dopo che l’attività illecita dell’appartamento era venuta alla luce, proprio Della Costa aveva indicato agli investigatori il nome dell’avvocato trecatese quale una delle persone coinvolte. Ma l’altro giorno in aula, a sorpresa, ha ritrattato, affermando che lui non procurava clienti per quelle ragazze e che Ruffier, pur essendo il suo legale, non faceva parte di quel giro di prostituzione. Il pubblico ministero Francesca Celle ha sottolineato l’incongruenza con le dichiarazioni rese in passato. Se su Della Costa siano state fatte o no pressioni, non è dato saperlo. La prossima udienza è stata fissata in calendario per il mese di aprile. Nell’ambito della stessa vicenda Della Costa – in questi giorni testimone, a suo tempo imputato – aveva già patteggiato la pena di 2 anni, mentre gli sfruttatori rumeni erano stati condannati a 4.

Continua la lettura di Appartamenti hard a Comignago: il testimone ritratta su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/appartamenti-hard-a-comignago-il-testimone-ritratta/feed/ 0
Mera incidenti sulla neve: due persone ferite https://novaraoggi.it/attualita/mera-incidenti-sulla-neve-due-persone-ferite/ https://novaraoggi.it/attualita/mera-incidenti-sulla-neve-due-persone-ferite/#respond Wed, 20 Feb 2019 06:55:52 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39150 Mera incidenti sulla neve: due persone ferite. I soccorsi sono intervenuti ieri, martedì 19 febbraio, in due occasioni per portare in salvo due sciatori. Mera incidenti sulla neve: due persone ferite Sono state trasportate all’ospedale di Borgosesia e a Novara le due persone coinvolte in due distinti incidenti sulle piste di sci di Mera. Secondo […]

Continua la lettura di Mera incidenti sulla neve: due persone ferite su Novara Oggi.

]]>
Mera incidenti sulla neve: due persone ferite. I soccorsi sono intervenuti ieri, martedì 19 febbraio, in due occasioni per portare in salvo due sciatori.

Mera incidenti sulla neve: due persone ferite

Sono state trasportate all’ospedale di Borgosesia e a Novara le due persone coinvolte in due distinti incidenti sulle piste di sci di Mera. Secondo quanto si apprende entrambi non sarebbero in pericolo di vita, pare che abbiano riportato ferite non gravi.

Ricordiamo QUI il gravissimo incidente di Cogne dove una ragazzina di 13 anni ha perso la vita.

Continua la lettura di Mera incidenti sulla neve: due persone ferite su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/mera-incidenti-sulla-neve-due-persone-ferite/feed/ 0
Cantonieri distratti scrivono SOTP anziché STOP https://novaraoggi.it/attualita/cantonieri-distratti-scrivono-sotp-anziche-stop/ https://novaraoggi.it/attualita/cantonieri-distratti-scrivono-sotp-anziche-stop/#respond Wed, 20 Feb 2019 06:51:01 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39194 Cantonieri distratti scrivono SOTP anziché STOP. E’ successo in un paesino  del canavese. Cantonieri distratti Sicuramente i cantonieri che hanno disegnato la segnaletica orizzontale a Nole, comune di poco più di 6 mila abitanti nel basso canavese, erano un po’ distratti. Hanno infatti scritto “SOTP” sullo STOP della strada che costeggia il cimitero cittadino. La […]

Continua la lettura di Cantonieri distratti scrivono SOTP anziché STOP su Novara Oggi.

]]>
Cantonieri distratti scrivono SOTP anziché STOP. E’ successo in un paesino  del canavese.

Cantonieri distratti

Sicuramente i cantonieri che hanno disegnato la segnaletica orizzontale a Nole, comune di poco più di 6 mila abitanti nel basso canavese, erano un po’ distratti. Hanno infatti scritto “SOTP” sullo STOP della strada che costeggia il cimitero cittadino.

La notizia arriva dai colleghi de ilcanavese.it

Continua la lettura di Cantonieri distratti scrivono SOTP anziché STOP su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/cantonieri-distratti-scrivono-sotp-anziche-stop/feed/ 0
Operazione “Oro rosso”: prosegue la lotta ai furti di rame nel novarese https://novaraoggi.it/attualita/operazione-oro-rosso-prosegue-la-lotta-ai-furti-di-rame-nel-novarese/ https://novaraoggi.it/attualita/operazione-oro-rosso-prosegue-la-lotta-ai-furti-di-rame-nel-novarese/#respond Wed, 20 Feb 2019 06:39:21 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39144 Operazione “Oro rosso”: prosegue la lotta ai furti di rame nel novarese. Collaborazione fra polizia di Stato e polfer. Operazione “Oro rosso” Nell’ottica della prevenzione e contrasto dei reati connessi al furto e successiva commercializzazione del rame utilizzato in ambito ferroviario, la Polizia Ferroviaria del Compartimento del Piemonte e Valle d’Aosta ha effettuato nelle date […]

Continua la lettura di Operazione “Oro rosso”: prosegue la lotta ai furti di rame nel novarese su Novara Oggi.

]]>
Operazione “Oro rosso”: prosegue la lotta ai furti di rame nel novarese. Collaborazione fra polizia di Stato e polfer.

Operazione “Oro rosso”

Nell’ottica della prevenzione e contrasto dei reati connessi al furto e successiva commercializzazione del rame utilizzato in ambito ferroviario, la Polizia Ferroviaria del Compartimento del Piemonte e Valle d’Aosta ha effettuato nelle date del 24 gennaio e 14 febbraio una serie di controlli straordinari, che si susseguono a scadenze serrate, denominati “Operazione Oro Rosso”.

Le operazioni, che si svolgono contemporaneamente in tutta la penisola, su disposizione del Servizio di Polizia Ferroviaria di Roma, hanno interessato numerose località delle due regioni e si sono protratte per l’intera giornata.

I numeri

Nella giornata di gennaio, sono state eseguite n.18 ispezioni a depositi di rottami, n.8 lungo linee ferroviarie e n. 2 su strada; è stato effettuato un attento esame di tutti i materiali in giacenza, la rispettiva provenienza e tipologia, comprese le modalità di stoccaggio e conservazione, trattandosi nello specifico di rifiuti con un forte impatto ambientale.
Le persone identificate e controllate sono state in tutto n. 44, di loro è stato appurato a che titolo fossero presenti sui siti di stoccaggio, nel caso non fossero  dipendenti, nonché verificata la presenza di idonea autorizzazione a conferire metalli ferrosi.

Nel novarese

Importanti i risultati conseguiti nel novarase, dove il lavoro congiunto tra personale Polfer e del locale Corpo della Polizia Provinciale, ha permesso di rilevare, presso un deposito sito in quella provincia, la presenza di numerose batterie per autoveicoli non registrate in ingresso, il cui stoccaggio, a differenza di quanto previsto dalla relativa autorizzazione, non era giustificato dalla presenza di veicoli demoliti e conferiti; difatti nessuna traccia di rottami o carcasse d’auto è stata rilevata nel sito dagli operanti. Il gestore dell’impianto, presente ai controlli, 46enne italiano è stato, pertanto, deferito all’Autorità competente, per attività di deposito di rifiuti pericolosi, nello specifico accumulatori di piombo, senza autorizzazione.

Rilevata per la circostanza anche la presenza di rifiuti, prevalentemente metallici, accatastati alla rinfusa e non in settori distinti per diverse tipologie, come invece richiesto dalla licenza. Numerose altre sono state le irregolarità riscontrate nella compilazione dei formulari di trasporto dei rifiuti, mentre anche i veicoli utilizzati per il trasporto dei materiali di genere hanno evidenziato irregolarità nel cronotachigrafo; per tutte le anomalie sopra riscontrate sono state, pertanto, elevate sanzioni amministrative.

Continua la lettura di Operazione “Oro rosso”: prosegue la lotta ai furti di rame nel novarese su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/operazione-oro-rosso-prosegue-la-lotta-ai-furti-di-rame-nel-novarese/feed/ 0
Trovato cadavere nel torrente: ma si apre un nuovo giallo https://novaraoggi.it/cronaca/trovato-cadavere-nel-torrente-ma-si-apre-un-nuovo-giallo/ https://novaraoggi.it/cronaca/trovato-cadavere-nel-torrente-ma-si-apre-un-nuovo-giallo/#respond Wed, 20 Feb 2019 06:29:00 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39141 Trovato cadavere nel torrente: ma per i familiari restano ancora dei punto oscuri sulla morte di Giorgio Montin, il 63enne della provincia di Biella scomparso per due mesi. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it Trovato cadavere nel torrente: ma si apre un nuovo giallo E’ stato un suicidio come purtroppo tanti altri? Oppure dietro il […]

Continua la lettura di Trovato cadavere nel torrente: ma si apre un nuovo giallo su Novara Oggi.

]]>
Trovato cadavere nel torrente: ma per i familiari restano ancora dei punto oscuri sulla morte di Giorgio Montin, il 63enne della provincia di Biella scomparso per due mesi. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it

Trovato cadavere nel torrente: ma si apre un nuovo giallo

E’ stato un suicidio come purtroppo tanti altri? Oppure dietro il dramma di Giorgio Montin c’è qualcosa di non ancora scoperto? E’ quello che vorrebbero sapere i familiari, e in particolare la figlia Marianna, dell’uomo di origini triveresi trovato ormai in stato di decomposizione in un torrente a Pralungo, dopo più di due mesi di ricerche. Sul corpo del 63enne deve ancora venire fatta l’autopsia, per chiarire la causa esatta della morte.

Mancano dei soldi: 1800 euro svaniti

Gli aspetti strani non mancano. Tanto per cominciare, c’è da chiedersi se Montin sia arrivato sul torrente da solo, visto che aveva problemi a camminare. E poi mancano all’appello circa 1800 euro: sono i soldi che aveva ritirato al bancomat prima di sparire, e che non aveva indosso. Il mistero insomma non è ancora risolto: e non è un caso che ieri siano arrivate sul posto anche gli operatori di “Chi l’ha visto?”, il programma che aveva già seguito il caso nelle scorse settimane.

Continua la lettura di Trovato cadavere nel torrente: ma si apre un nuovo giallo su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/trovato-cadavere-nel-torrente-ma-si-apre-un-nuovo-giallo/feed/ 0
Minorenne scomparsa: ricerche in corso in tutto il Piemonte https://novaraoggi.it/cronaca/minorenne-scomparsa-ricerche-in-corso-in-tutto-il-piemonte/ https://novaraoggi.it/cronaca/minorenne-scomparsa-ricerche-in-corso-in-tutto-il-piemonte/#respond Wed, 20 Feb 2019 06:23:51 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39185 Minorenne scomparsa: ricerche in corso in tutto il Piemonte. Si tratta di Valentina, 17 anni, ospite di una comunità a Montiglio Monferrato. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it Minorenne scomparsa: ricerche in corso in tutto il Piemonte Non si hanno più notizie di Valentina, 17 anni, da sabato quando si è allontanata dalla comunità in […]

Continua la lettura di Minorenne scomparsa: ricerche in corso in tutto il Piemonte su Novara Oggi.

]]>
Minorenne scomparsa: ricerche in corso in tutto il Piemonte. Si tratta di Valentina, 17 anni, ospite di una comunità a Montiglio Monferrato. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it

Minorenne scomparsa: ricerche in corso in tutto il Piemonte

Non si hanno più notizie di Valentina, 17 anni, da sabato quando si è allontanata dalla comunità in cui era ospite. Non ha con sé cellulare né documenti. Valentina è alta 1 metro e 50 e al momento della scomparsa indossava abbigliamento scuro e scarpe bianche. Fra i segni distintivi piercing al naso, alla lingua e dilatatore al lobo dell’orecchio destro. Chiunque avesse notizie utili a ritrovarla si rivolga alle forze dell’ordine. Del caso se ne sta occupando anche la trasmissione “Chi l’ha visto?”.

Continua la lettura di Minorenne scomparsa: ricerche in corso in tutto il Piemonte su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/minorenne-scomparsa-ricerche-in-corso-in-tutto-il-piemonte/feed/ 0
Paura a Castelletto: a fuoco il tetto di una casa https://novaraoggi.it/cronaca/paura-a-castelletto-a-fuoco-il-tetto-di-una-casa/ https://novaraoggi.it/cronaca/paura-a-castelletto-a-fuoco-il-tetto-di-una-casa/#respond Tue, 19 Feb 2019 19:26:27 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39197 Paura a Castelletto: a fuoco il tetto di una casa e anche l’interno è stato danneggiato. Paura a Castelletto Una squadra dei vigili del fuoco di Arona con il supporto di un’autoscala dal comando di Novara e di una squadra dal distaccamento volontari di Romagnano sono intervenuti oggi pomeriggio, martedì 19 febbraio 2019,  a Castelletto […]

Continua la lettura di Paura a Castelletto: a fuoco il tetto di una casa su Novara Oggi.

]]>
Paura a Castelletto: a fuoco il tetto di una casa e anche l’interno è stato danneggiato.

Paura a Castelletto

Una squadra dei vigili del fuoco di Arona con il supporto di un’autoscala dal comando di Novara e di una squadra dal distaccamento volontari di Romagnano sono intervenuti oggi pomeriggio, martedì 19 febbraio 2019,  a Castelletto sopra Ticino in via Caduti della libertà alle 14.30 per l’incendio di un tetto.

L’intervento della squadra è valso allo spegnimento dell’incendio in atto.
Non ci sono stati feriti.
L’edificio monofamigliare a un piano ha avuto danni sull’intero tetto danneggiando anche il primo piano.

Continua la lettura di Paura a Castelletto: a fuoco il tetto di una casa su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/paura-a-castelletto-a-fuoco-il-tetto-di-una-casa/feed/ 0
Beppe Fiorello è Enzo Muscia, l’imprenditore che ha rilevato l’azienda che lo aveva licenziato https://novaraoggi.it/attualita/beppe-fiorello-e-enzo-muscia-limprenditore-che-ha-rilevato-lazienda-che-lo-aveva-licenziato/ https://novaraoggi.it/attualita/beppe-fiorello-e-enzo-muscia-limprenditore-che-ha-rilevato-lazienda-che-lo-aveva-licenziato/#respond Tue, 19 Feb 2019 14:14:06 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39169 Stasera su Rai1 “Il mondo sulle spalle”, il film prodotto da Rai Fction in cui Beppe Fiorello è Enzo Muscia, l’imprenditore eroe di Saronno. Beppe Fiorello è Enzo Muscia Andrà in onda questa sera su Rai1 in prima serata “Il mondo sulle spalle“, il film prodotto da Roberto Sessa per Rai Fiction, diretto dal regista Nicola Campiotti e che vedrà […]

Continua la lettura di Beppe Fiorello è Enzo Muscia, l’imprenditore che ha rilevato l’azienda che lo aveva licenziato su Novara Oggi.

]]>
Stasera su Rai1 “Il mondo sulle spalle”, il film prodotto da Rai Fction in cui Beppe Fiorello è Enzo Muscia, l’imprenditore eroe di Saronno.

Beppe Fiorello è Enzo Muscia

Andrà in onda questa sera su Rai1 in prima serata “Il mondo sulle spalle“, il film prodotto da Roberto Sessa per Rai Fiction, diretto dal regista Nicola Campiotti e che vedrà come protagonista Beppe Fiorello nei panni di Enzo Muscia, l’operaio di Saronno che ha rilevato l’azienda che lo aveva licenziato e ha ridato lavoro ai suoi ex colleghi.

Enzo Muscia e Torino

La sua storia ve l’avevamo raccontata qualche mese fa. Nel 2012 Muscia rilevò, con non pochi sacrifici (ipotecando la sua stessa casa e senza aiuto delle banche) l’azienda che lo aveva licenziato e ridette lavoro a 35 suoi ex colleghi che erano stati lasciati a casa, riportando l’A-Novo ad antichi splendori.  Alla fine dello scorso anno poi Muscia ha rilevato un centro di assistenza che Samsung stava per dismettere, riportando a Torino il modello già adottato sei anni fa a Saronno.

Il mondo sulle spalle

Il film che andrà in onda stasera racconta la vita di questo straordinario imprenditore che in un momento difficile della sua vita ha deciso di essere artefice del proprio destino. La vita di Enzo Muscia (Marco nella finzione) sembra infatti essere perfetta: lavora come tecnico specializzato in assemblaggio di componenti video e sta per avere un figlio dalla sua compagna. Il bambino però nasce prematuro e con una malformazione cardiaca, contemporaneamente la multinazionale per cui lavora lascia a casa lui e tutti i suoi colleghi. Due brutti colpi che però non lo abbattono e decide di lottare acquisendo l’azienda ma dovrà scegliere quali colleghi tenere al suo fianco.

Continua la lettura di Beppe Fiorello è Enzo Muscia, l’imprenditore che ha rilevato l’azienda che lo aveva licenziato su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/beppe-fiorello-e-enzo-muscia-limprenditore-che-ha-rilevato-lazienda-che-lo-aveva-licenziato/feed/ 0
Via Cacciapatti: viabilità momentaneamente modificata https://novaraoggi.it/altro/via-cacciapatti-viabilita-momentaneamente-modificata/ https://novaraoggi.it/altro/via-cacciapatti-viabilita-momentaneamente-modificata/#respond Tue, 19 Feb 2019 14:11:31 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39156 Via Cacciapatti: viabilità momentaneamente modificata. Via Cacciapatti A seguito della richiesta di occupazione del suolo pubblico con autogru per lavori edili e autorizzata in via Cacciapiatti, l’Unità segnaletica stradale del Comando di Polizia locale ha reso noto che il 25 febbraio dalle 7 alle 19 sono vietate la sosta, pena la rimozione, e la circolazione […]

Continua la lettura di Via Cacciapatti: viabilità momentaneamente modificata su Novara Oggi.

]]>
Via Cacciapatti: viabilità momentaneamente modificata.

Via Cacciapatti

A seguito della richiesta di occupazione del suolo pubblico con autogru per lavori edili e autorizzata in via Cacciapiatti, l’Unità segnaletica stradale del Comando di Polizia locale ha reso noto che il 25 febbraio dalle 7 alle 19 sono vietate la sosta, pena la rimozione, e la circolazione (esclusi i residenti e i mezzi di soccorso) in via Cacciapiatti nel tratto compreso tra via Perazzi e corso Torino, ambo i lati. Saranno posti cartelli segnaletici di preavviso di deviazione e l’itinerario alternativo: in via Perazzi, all’intersezione con via Cacciapiatti, obbligo diritto.

Continua la lettura di Via Cacciapatti: viabilità momentaneamente modificata su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/altro/via-cacciapatti-viabilita-momentaneamente-modificata/feed/ 0
Gatta smarrita ad Arona in viale Baracca https://novaraoggi.it/attualita/gatta-smarrita-ad-arona-in-viale-baracca/ https://novaraoggi.it/attualita/gatta-smarrita-ad-arona-in-viale-baracca/#respond Tue, 19 Feb 2019 14:08:33 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39166 Gatta smarrita: l’appello accorato di una famiglia aronese. Gatta smarrita: la descrizione Nella tarda serata di giovedì 14 febbraio ad Arona in viale Baracca è stata smarrita una gatta di 10 anni. L’animale è sterilizzato e in buona salute, i proprietari chiedono che chiunque abbia segnalazioni o chiunque l’abbia presa, anche con buone intenzioni, di […]

Continua la lettura di Gatta smarrita ad Arona in viale Baracca su Novara Oggi.

]]>
Gatta smarrita: l’appello accorato di una famiglia aronese.

Gatta smarrita: la descrizione

Nella tarda serata di giovedì 14 febbraio ad Arona in viale Baracca è stata smarrita una gatta di 10 anni. L’animale è sterilizzato e in buona salute, i proprietari chiedono che chiunque abbia segnalazioni o chiunque l’abbia presa, anche con buone intenzioni, di contattarli quanto prima al numero 3401052846. Per chi la trovasse e avvisasse la famiglia è prevista una ricompensa. “E’ stata fatta denuncia di smarrimento e allertati i vigili e i veterinari di zona – precisano – stiamo continuando a cercarla ovunque, aiutateci a riportarla a casa”.

L’appello di “Arona dà una zampa”

A farsi portavoce di questo accorato appello anche le volontarie dell’associazione Arona dà una zampa attraverso la loro attivissima e utilissima pagina Facebook. “Una gatta così – spiegano dall’associazione – non sarebbe passata inosservata! Se qualcuno l’ha presa, sappia che si tratta di furto e che i gatti hanno spesso una vita loro, e non è diritto di nessuno privarli delle loro abitudini, tanto meno dopo 10 anni di routine con la loro famiglia!”.

Continua la lettura di Gatta smarrita ad Arona in viale Baracca su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/gatta-smarrita-ad-arona-in-viale-baracca/feed/ 0
Carnevale trecatese: ecco il programma per quest’anno https://novaraoggi.it/attualita/carnevale-trecatese-ecco-il-programma-per-questanno/ https://novaraoggi.it/attualita/carnevale-trecatese-ecco-il-programma-per-questanno/#respond Tue, 19 Feb 2019 14:04:10 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39154 Carnevale trecatese: ecco il programma per quest’anno. Carnevale trecatese Il Comitato trecatese per il Carnevale, in collaborazione con Proloco Trecate e numerose associazioni del territorio e con il patrocinio e il contributo della città di Trecate, ha organizzato anche per quest’anno il Carnevale trecatese 2019. La prima sfilata si terrà domenica 24 febbraio: alle 14.30 […]

Continua la lettura di Carnevale trecatese: ecco il programma per quest’anno su Novara Oggi.

]]>
Carnevale trecatese: ecco il programma per quest’anno.

Carnevale trecatese

Il Comitato trecatese per il Carnevale, in collaborazione con Proloco Trecate e numerose associazioni del territorio e con il patrocinio e il contributo della città di Trecate, ha organizzato anche per quest’anno il Carnevale trecatese 2019.
La prima sfilata si terrà domenica 24 febbraio: alle 14.30 è fissato il ritrovo in piazza Cavour per la consegna delle chiavi da parte dell’Amministrazione comunale alla Regina Ghita e al Re Bartula per poi partire con i carri allegorici e la musica del dj Grace Sciò.
Lunedì 25, martedì 26 e giovedì 28 febbraio dalle 10 alle 12 Re Bartula riceverà i cittadini trecatesi nell’atrio del teatro comunale per accogliere consigli, suggerimenti e lamentele.
Partirà dal piazzale della Coop la sfilata di domenica 3 marzo alle ore 15.00 così come quella di martedì 5 febbraio alla stessa ora con la partecipazione dei gruppi Amici 52, Balabiutt, Oratorio, Corte Re Bartula, A.T. Proloco Trecate, Happy Days, Palestra Meeting, Comitato Genitori Rodari, Sarpom Club, Gruppo Alpini “A. Geddo” e Cine Foto Club Trecate.
Al termine dell’ultima sfilata di martedì grasso, in via Romentino, l’associazione “Happy days” allieterà i partecipanti con balli e divertimenti. Alle 16,30 chiusura della manifestazione con il rogo del Re Carnevale e la riconsegna delle chiavi della città.
Il Cine Foto Club organizza un concorso fotografico a premi: le schede di partecipazione si possono trovare da Foto Bedino (c/o Centro commerciale Coop), alla sede del Cine Foto Club (Villa Cicogna, solo il venerdì dalle ore 21.00) e all’Urp o all’Ufficio Cultura del Comune.
L’amministrazione ricorda che è vietato l’utilizzo di bombolette di schiuma durante tutte le manifestazioni.

Continua la lettura di Carnevale trecatese: ecco il programma per quest’anno su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/carnevale-trecatese-ecco-il-programma-per-questanno/feed/ 0
Cesarina Rossi: all’ostetrica di Oleggio sarà intitolato lo spazio per l’allattamento https://novaraoggi.it/altro/cesarina-rossi-allostetrica-di-oleggio-sara-intitolato-lo-spazio-per-lallattamento/ https://novaraoggi.it/altro/cesarina-rossi-allostetrica-di-oleggio-sara-intitolato-lo-spazio-per-lallattamento/#respond Tue, 19 Feb 2019 13:03:21 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39151 Cesarina Rossi: all’ostetrica di Oleggio sarà intitolato lo spazio per l’allattamento. Cesarina Rossi Cesarina Rossi, nasce a Oleggio il 3 maggio 1861 da Carlo Rossi e Teresa Trentani. Nel 1882 risulta iscritta alla Scuola per levatrici, che la vedrà raggiungere ottimi risultati accademici. Dopo aver conseguito il titolo di studio di levatrice, la Rossi riuscì […]

Continua la lettura di Cesarina Rossi: all’ostetrica di Oleggio sarà intitolato lo spazio per l’allattamento su Novara Oggi.

]]>
Cesarina Rossi: all’ostetrica di Oleggio sarà intitolato lo spazio per l’allattamento.

Cesarina Rossi

Cesarina Rossi, nasce a Oleggio il 3 maggio 1861 da Carlo Rossi e Teresa Trentani. Nel 1882 risulta iscritta alla Scuola per levatrici, che la vedrà raggiungere ottimi risultati accademici. Dopo aver conseguito il titolo di studio di levatrice, la Rossi riuscì ad ottenere grandi riconoscimenti professionali fino a ricoprire la presidenza della Società Lombarda delle Levatrici, figurando per circa 50 anni tra le levatrici più note ed apprezzate di Milano.

L’inaugurazione

L’evento di inaugurazione dello spazio adibito all’allattamento intitolato all’ostetrica oleggese si terrà il 9 marzo alle 10.30 al Municipio della città di Oleggio. In occasione dell’evento l’Amministrazione avrà cura di presentare nel dettaglio, a tutti coloro che interverranno, la figura dell’illustre cittadina oleggese.

Continua la lettura di Cesarina Rossi: all’ostetrica di Oleggio sarà intitolato lo spazio per l’allattamento su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/altro/cesarina-rossi-allostetrica-di-oleggio-sara-intitolato-lo-spazio-per-lallattamento/feed/ 0
Novara Calcio: mister William Viali è stato esonerato https://novaraoggi.it/sport/novara-calcio-mister-william-viali-e-stato-esonerato/ https://novaraoggi.it/sport/novara-calcio-mister-william-viali-e-stato-esonerato/#respond Tue, 19 Feb 2019 12:51:37 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39147 Novara Calcio: la notizia era nell’aria, mister William Viali, dopo i deludenti risultati in campionato,è stato esonerato. Al suo posto Giuseppe Sannino. Novara calcio La Società Novara Calcio comunica l’interruzione della collaborazione professionale con l’allenatore William Viali. “Il Club ringrazia in maniera sincera il Mister per l’impegno e la dedizione profusi alla guida della squadra, […]

Continua la lettura di Novara Calcio: mister William Viali è stato esonerato su Novara Oggi.

]]>
Novara Calcio: la notizia era nell’aria, mister William Viali, dopo i deludenti risultati in campionato,è stato esonerato. Al suo posto Giuseppe Sannino.

Novara calcio

La Società Novara Calcio comunica l’interruzione della collaborazione professionale con l’allenatore William Viali.
“Il Club ringrazia in maniera sincera il Mister per l’impegno e la dedizione profusi alla guida della squadra, augurandogli un sentito in bocca al lupo e un brillante prosieguo di carriera”.

Continua la lettura di Novara Calcio: mister William Viali è stato esonerato su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/sport/novara-calcio-mister-william-viali-e-stato-esonerato/feed/ 0
Convegno a Sanremo: bene lotta alla ludopatia, ma sì al gioco legale https://novaraoggi.it/economia/convegno-a-sanremo-bene-lotta-alla-ludopatia-ma-si-al-gioco-legale/ https://novaraoggi.it/economia/convegno-a-sanremo-bene-lotta-alla-ludopatia-ma-si-al-gioco-legale/#respond Tue, 19 Feb 2019 12:24:10 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39138 Da anni nell’occhio del ciclone, il gioco pubblico è al centro del dibattito mediatico e politico. Un dibattito che non sempre si basa su valutazioni obiettive e scientifiche, secondo la Federazione Italiana Tabaccai (Fit) che, infatti, è convinta che sia giunto il momento di invertire la rotta e di fare in modo che sull’argomento si apra un dibattito senza […]

Continua la lettura di Convegno a Sanremo: bene lotta alla ludopatia, ma sì al gioco legale su Novara Oggi.

]]>
Da anni nell’occhio del ciclone, il gioco pubblico è al centro del dibattito mediatico e politico. Un dibattito che non sempre si basa su valutazioni obiettive e scientifiche, secondo la Federazione Italiana Tabaccai (Fit) che, infatti, è convinta che sia giunto il momento di invertire la rotta e di fare in modo che sull’argomento si apra un dibattito senza pregiudizi, con nuove proposte che concilino la salvaguardia della salute pubblica e l’interesse degli operatori del settore.

Convegno “Gioco pubblico legale”

Questo l’obiettivo del Convegno “Gioco pubblico legale: riflessioni, proposte, prospettive” tenutosi oggi a Sanremo ed organizzato da FitSindacato Totoricevitori Sportivi e infine Federgioco, in collaborazione con l’Istituto Milton Friedman.

“Purtroppo assistiamo alla distruzione della rete del gioco legale in Italia. Un tentativo pressoché quotidiano di delegittimazione che sta mandando all’aria tutto il lavoro che, con estrema fatica, Stato ha fatto negli ultimi 15 anni per sottrarre il gioco alla criminalità. Agli inizi degli anni 2000 – dice il presidente nazionale della Federazione Italiana Tabaccai, Giovanni Risso – i nostri territori erano invasi da 800.000 videopoker illegali. Oggi, grazie alla regolamentazione, ci sono appena 265.000 AWP, tutte regolari sotto lo sguardo vigile dello Stato. Questo è un dato di fatto – sottolinea Risso – così come lo è che la spesa pro capite equivale a quella di un caffè al giorno, sebbene tutti azzardino cifre più alte, confondendo la raccolta con la spesa. Per non spianare la strada all’anarchia che vigeva ai tempi dei videopoker bisogna salvaguardare il settore legale del gioco che, non dimentichiamo, è economia reale”.

Lotta alla ludopatia con la tecnologia

“Il problema della ludopatia esiste e noi ricevitori siamo i primi a sostenere che sia necessario regolamentare la materia del gioco pubblico per prevenire il fenomeno. Ma servono degli strumenti idonei allo scopo, servono idee, serve un ragionamento, serve un confronto serio e libero dai pregiudizi, che sono alla base del proibizionismo e di quelle politiche che creano solo danno alle imprese, ai lavoratori e allo Stato – aggiunge Giorgio Pastorino, Presidente Nazionale del Sindacato Totoricevitori Sportivi. In un’epoca come la nostra, in cui la tecnologia è presente in ogni aspetto della nostra vita, non vedo perché non si debba sfruttare il suo enorme potenziale anche per la prevenzione dei disturbi del gioco d’azzardo. Qualche giorno fa, finalmente, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha notificato alla Commissione Europea la bozza del regolamento sulle AWPR, le macchine con collegamento da remoto che sostituiranno quelle oggi in circolazione. Sicuramente sono la giusta risposta per la lotta alla ludopatia. Nel frattempo però – conclude Pastorino – la rete legale deve essere preservata: altrimenti al loro arrivo non ci sarà che un deserto, invaso da videopoker illegali come succedeva 15 anni fa”.

Gioco legale sì, illegale no

Il Presidente nazionale di Federgioco, Olmo Romeo, componente del Consiglio di Amministrazione del Casinò di Sanremo, ha dichiarato:

“E’ determinante stabilire e delimitare cosa si debba intendere per gioco legale, un concetto che deve essere declinato con una forte componente d’intrattenimento e di ludicità. E’ la finalità di questo convegno, che vuole proporre un modello più innovativo di Gioco come momento di divertimento, da esperire in ambienti controllati dove siano tutelati i minori ed ogni criticità sociale. E’ quanto da tempo avviene nei casinò italiani. Su questa linea promuoveremo tutte quelle iniziative istituzionali che possano portare ad una nuova regolamentazione anche normativa, più consona alla modificata componente sociale, dove si penalizzi quelle forme di gioco non legali, che trovano spazio anche e soprattutto sul web”.

Pendolarismo del gioco effetto perverso

“Quello del gioco lecito in Italia è un settore complesso che rappresenta quasi l’1,5% del PIL del Paese e vale circa 9 miliardi di gettito per l’erario. Una filiera che, nonostante rappresenti garanzia di legalità, serietà dell’offerta e affidabilità, viene costantemente messa sotto accusa e attaccata da misure restrittive o addirittura proibizioniste, promosse in particolare dagli Enti locali. Molto spesso queste misure non hanno nemmeno risvolti positivi sulla salute pubblica ma, al contrario, alimentano la compulsività dei giocatori o li spingono verso l’offerta irregolare. Basti pensare ai distanziometri, che mirano a vietare completamente il gioco sul territorio o alle regolamentazioni orarie che impediscono alle attività di offrire il gioco lecito quasi per l’intera giornata. I dati ci preoccupano e testimoniano che in alcune regioni, come Liguria e Piemonte, stia crescendo anche il pendolarismo del gioco verso gli Stati confinanti che non prevedono particolari restrizioni nei confronti dell’offerta. L’economia è un scienza e ci suggerisce chiaramente una conclusione: se si uccide o indebolisce l’offerta legale, esistendo la domanda, gli utenti si avvarranno dell’offerta irregolare o illegale che spesso proprio la criminalità organizzata controlla”.

Così Dario Peirone, Presidente del Comitato scientifico del Milton Friedman Institute.

Basta far west normativo

“Basta demagogia! – conclude il Presidente Nazionale della FIT, Giovanni Risso – È necessario abbandonare la politica dei divieti senza appello. I problemi si possono risolvere solo con il ragionamento e con le idee. Per individuare soluzioni alternative ed effettivamente valide servono un approccio propositivo e un dialogo costruttivo. Ma soprattutto serve anche una regolamentazione unitaria, da parte dello Stato, valida per tutti, che ponga finalmente termine al far west normativo che oggi vige sulla materia.”

APPROFONDISCI L’INTERESSANTE DIBATTITO SEGUITO DAI NOSTRI INVIATI AL CASINO’ DI SANREMO: QUI ALTRE PROSPETTIVE

Continua la lettura di Convegno a Sanremo: bene lotta alla ludopatia, ma sì al gioco legale su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/economia/convegno-a-sanremo-bene-lotta-alla-ludopatia-ma-si-al-gioco-legale/feed/ 0
Arrestato oleggese con 3 kg di hashish https://novaraoggi.it/cronaca/arrestato-oleggese-con-3-kg-di-hashish/ https://novaraoggi.it/cronaca/arrestato-oleggese-con-3-kg-di-hashish/#respond Tue, 19 Feb 2019 10:33:43 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39136 Arrestato oleggese con 3 kg di hashish. Altro duro colpo allo spaccio di stupefacenti messo a segno da Carabinieri della Compagnia di Novara. Arrestato oleggese Nell’ambito delle continue attività di contrasto al fenomeno della diffusione degli stupefacenti, i Carabinieri della Compagnia di Novara, dall’inizio del 2019, hanno tratto in arresto sei persone e sottoposto a […]

Continua la lettura di Arrestato oleggese con 3 kg di hashish su Novara Oggi.

]]>
Arrestato oleggese con 3 kg di hashish. Altro duro colpo allo spaccio di stupefacenti messo a segno da Carabinieri della Compagnia di Novara.

Arrestato oleggese

Nell’ambito delle continue attività di contrasto al fenomeno della diffusione degli stupefacenti, i Carabinieri della Compagnia di Novara, dall’inizio del 2019, hanno tratto in arresto sei persone e sottoposto a sequestro oltre quindici kilogrammi di sostanze stupefacenti destinate al mercato.

L’ultimo colpo inferto alla malavita del settore è stato messo a segno nel pomeriggio di sabato 16 febbraio quando i Carabinieri della Sezione Operativa del N.O.R.M. della Compagnia del capoluogo si sono appostati nei pressi
dell’abitazione di un oleggese, C.D., classe ‘78, operaio, a carico del quale hanno eseguito una perquisizione domiciliare.

La perquisizione

L’operazione ha portato al rinvenimento di oltre tre kg di hashish suddivisi in trentadue panetti, alcuni involucri in cellophane ed altro atto al confezionamento delle dosi. La droga ed il materiale rinvenuti sono stati posti sotto sequestro mentre l’oleggese è stato tratto in arresto nella flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Continua la lettura di Arrestato oleggese con 3 kg di hashish su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/arrestato-oleggese-con-3-kg-di-hashish/feed/ 0
SuperLuna oggi martedì 19 febbraio: sarà la più grande dell’anno https://novaraoggi.it/attualita/superluna-oggi-martedi-19-febbraio-sara-la-piu-grande-dellanno/ https://novaraoggi.it/attualita/superluna-oggi-martedi-19-febbraio-sara-la-piu-grande-dellanno/#respond Tue, 19 Feb 2019 10:24:14 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39133 SuperLuna 19 febbraio 2019: sarà la più grande dell’anno e sarà anche un po’ più vicina del normale. SuperLuna 19 febbraio 2019 Per gli amanti degli spettacoli ‘spaziali’ il 19 febbraio è una data da segnare sul calendario. Sarà infatti il giorno in cui il cielo ci regalerà la SuperLuna più grande dell’anno. Si tratta del […]

Continua la lettura di SuperLuna oggi martedì 19 febbraio: sarà la più grande dell’anno su Novara Oggi.

]]>
SuperLuna 19 febbraio 2019: sarà la più grande dell’anno e sarà anche un po’ più vicina del normale.

SuperLuna 19 febbraio 2019

Per gli amanti degli spettacoli ‘spaziali’ il 19 febbraio è una data da segnare sul calendario. Sarà infatti il giorno in cui il cielo ci regalerà la SuperLuna più grande dell’anno. Si tratta del secondo fenomeno del 2019, con il nostro satellite che alle 10:07 del 19 febbraio raggiungerà la fase di Luna Piena in prossimità del proprio perigeo (ovvero la minima distanza dalla Terra) a 356761 km da noi, contro una distanza media di poco più di 384.000 km. Per questo motivo la Luna apparirà un po’ più grande e un po’ più vicina del normale.

Questa “sovrapposizione” tra Luna piena e passaggio al perigeo viene ormai popolarmente indicata come “Superluna”. Il termine, in sé, non ha alcuna valenza scientifica: in astronomia si preferisce parlare di Luna Piena al Perigeo, ma senza dubbio l’appellativo di “Superluna” ha un fascino tutto suo.

Cos’è la SuperLuna

Viene considerata “Superluna” sia la Luna Piena che la Luna Nuova, a patto che essa si verifichi in prossimità del perigeo lunare, ossia con il nostro satellite alla minima distanza dalla Terra. La Luna, infatti, descrive attorno al nostro pianeta un’orbita marcatamente ellittica, perciò la sua distanza da noi non è costante, ma varia tra un valore minimo (perigeo) e un valore massimo (apogeo). Naturalmente, la Luna Nuova non è visibile nel cielo, pertanto l’unica “Superluna” osservabile è quella piena (a meno che non si verifichi un’eclissi di Sole in corrispondenza della “Superluna” nuova, come accadde nel marzo del 2016).

Continua la lettura di SuperLuna oggi martedì 19 febbraio: sarà la più grande dell’anno su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/superluna-oggi-martedi-19-febbraio-sara-la-piu-grande-dellanno/feed/ 0
Sciatrice 13enne finisce fuori pista e muore https://novaraoggi.it/cronaca/sciatrice-13enne-finisce-fuori-pista-e-muore/ https://novaraoggi.it/cronaca/sciatrice-13enne-finisce-fuori-pista-e-muore/#respond Tue, 19 Feb 2019 10:04:57 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39130 Sciatrice 13enne finisce fuori pista e muore. Un dramma senza fine quello accaduto ieri, lunedì 18 febbraio, a Cogne. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it  Sciatrice 13enne finisce fuori pista e muore La sorella della vittima e il maestro di sci si sono accorti che stava accadendo qualcosa di strano nel momento in cui non […]

Continua la lettura di Sciatrice 13enne finisce fuori pista e muore su Novara Oggi.

]]>
Sciatrice 13enne finisce fuori pista e muore. Un dramma senza fine quello accaduto ieri, lunedì 18 febbraio, a Cogne. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it 

Sciatrice 13enne finisce fuori pista e muore

La sorella della vittima e il maestro di sci si sono accorti che stava accadendo qualcosa di strano nel momento in cui non hanno visto arrivare la ragazzina. Hanno iniziato a cercarla sino a quando hanno individuato il corpo in un pendio impervio, lontano dalla pista in cui stava sciando, a Cogne. Subito sono stati allertati i soccorsi. Non appena il personale sanitario ha raggiunto la bimba non ha potuto che constatare la morte. Una vicenda drammatica che sembra ricordare quanto accaduto nei giorni scorsi ad un’altra bimba di 9 anni.

Continua la lettura di Sciatrice 13enne finisce fuori pista e muore su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/sciatrice-13enne-finisce-fuori-pista-e-muore/feed/ 0
Varallo Pombia ripercorre la sua storia grazie a un libro https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/varallo-pombia-ripercorre-la-sua-storia-grazie-a-un-libro/ https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/varallo-pombia-ripercorre-la-sua-storia-grazie-a-un-libro/#respond Tue, 19 Feb 2019 08:56:55 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39127 Varallo Pombia si interroga sul suo passato grazie al libro presentato da Vittorino Degiorgi. Varallo Pombia e la sua storia: in tanti alla presentazione Grande successo per la presentazione del libro “Varallo Pombia…e la sua storia”, scritto da Vittorino Degiorgi, molto conosciuto in paese, anche come presidente dell’associazione volontari Protezione civile «Varallo Pombia 98». Numerosa […]

Continua la lettura di Varallo Pombia ripercorre la sua storia grazie a un libro su Novara Oggi.

]]>
Varallo Pombia si interroga sul suo passato grazie al libro presentato da Vittorino Degiorgi.

Varallo Pombia e la sua storia: in tanti alla presentazione

Grande successo per la presentazione del libro “Varallo Pombia…e la sua storia”, scritto da Vittorino Degiorgi, molto conosciuto in paese, anche come presidente dell’associazione volontari Protezione civile «Varallo Pombia 98». Numerosa partecipazione per l’incontro con l’autore organizzato, nel pomeriggio di domenica 10 febbraio, alla sala La Tinaia, dal Comune di Varallo Pombia e dalla biblioteca comunale Tiboni. “Un giorno, durante un viaggio in macchina, con l’amico Gianni Deambrogio, un punto di riferimento per il progetto – racconta Degiorgi – parlando tra di noi in dialetto, ci siamo resi conto che tutto questo non si deve perdere, e deve essere tramandato alle nuove generazioni. Con questo libro volevamo dare a Varallo Pombia qualcosa che mancava, la sua storia, raccontata da chi l’ha vissuta, dal secondo dopoguerra, fino al 1975, periodo in cui il territorio ha subito un profondo cambiamento, sotto vari aspetti”.

Un paese molto diverso da quello di oggi

Nelle 365 pagine del testo è stato dato ampio spazio alle fotografie storiche, le quali testimoniano il passato del borgo, mostrano i volti “protagonisti” in quei 30 anni.
“La vita dei varalpombiesi era concentrata nel centro del paese – continua l’autore – attraverso delle piantine abbiamo indicato le varie attività commerciali, da negozi ad artigiani, presenti nelle diverse vie del centro. Abbiamo trovato anche i 110 ambulanti, conosciuti soprattutto con i loro soprannomi, e gli artigiani “senza bottega”, come gli “aggiusta ossa”, i pescatori e i ricercatori d’oro del Ticino. Ci sono 12 capitoli, l’ultimo è un vocabolario illustrato, per non perdere le parole, i modi di dire, in dialetto, usati nella quotidianità”.

Ecco dove acquistare l’opera

Il libro può essere prenotato, al costo di 25 euro, alla cartolibreria di Manuela Pavan, in via Martiri della libertà, e delle copie saranno a disposizione in biblioteca. “Voglio ringraziare tutti coloro che hanno collaborato per la realizzazione del progetto – conclude Degiorgi – con questo libro vogliamo tornare alle origini, è importante ricordare da dove siamo partiti, non dobbiamo dimenticare la nostra storia”.

Continua la lettura di Varallo Pombia ripercorre la sua storia grazie a un libro su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/varallo-pombia-ripercorre-la-sua-storia-grazie-a-un-libro/feed/ 0
Marta Magistrini non morì a causa delle condizioni della strada https://novaraoggi.it/cronaca/marta-magistrini-non-mori-a-causa-delle-condizioni-della-strada/ https://novaraoggi.it/cronaca/marta-magistrini-non-mori-a-causa-delle-condizioni-della-strada/#respond Tue, 19 Feb 2019 08:48:06 +0000 https://novaraoggi.it/?p=39122 Marta Magistrini non è morta a causa delle condizioni dell’autostrada sulla quale si è verificato il terribile incidente che le è costato la vita. Marta Magistrini: la svolta nel processo sulla sua morte Assolto, così come richiesto dalla pubblica accusa. E’ la sentenza emessa, mercoledì 13 febbraio in tribunale a Verbania, nei confronti del manager […]

Continua la lettura di Marta Magistrini non morì a causa delle condizioni della strada su Novara Oggi.

]]>
Marta Magistrini non è morta a causa delle condizioni dell’autostrada sulla quale si è verificato il terribile incidente che le è costato la vita.

Marta Magistrini: la svolta nel processo sulla sua morte

Assolto, così come richiesto dalla pubblica accusa. E’ la sentenza emessa, mercoledì 13 febbraio in tribunale a Verbania, nei confronti del manager di Autostrade per l’Italia Riccardo Rigacci, dirigente del primo tronco (Piemonte, Val d’Aosta e Liguria), a processo per il reato di omicidio colposo. Al centro del procedimento, svolto davanti al giudice Rosa Maria Fornelli, la morte dell’architetto 45enne di Cureggio, ma trasferitasi negli ultimi anni a Pisano, Marta Magistrini, conosciuta per il suo impegno nel mondo del volontariato, che la mattina di sabato 20 aprile 2013 stava percorrendo alla guida della sua Fiat Panda i tornanti di via degli Scalpellini, lungo la discesa di raccordo tra lo svincolo di Baveno dell’A26 e la statale 33 del Sempione, quando invase la corsia opposta, scontrandosi con il furgone di un artigiano che saliva in direzione contraria. La donna perse la vita nell’impatto.

Le perizie hanno accertato la mancanza di responsabilità di Autostrade

Il processo (di primo grado) è servito a stabilire che a causare il sinistro costato la vita a Magistrini non furono le condizioni della strada. L’ingegnere, dunque, non ha responsabilità. La strada all’epoca, lo ricordiamo, era stata messa sotto sequestro dal pubblico ministero Laura Carrera, anche perché già teatro di altri incidenti. Secondo la ricostruzione effettuata lo scorso novembre, durante l’ultima udienza, dal consulente della procura di Verbania, l’ingegner Mattia Sillo, la 45enne aveva perso il controllo del mezzo anche a causa di una serie di condizioni “non corrette” di via degli Scalpellini. Il ristagno dell’acqua (quella mattina sulla zona aveva piovuto con insistenza), per esempio, così come la forte pendenza, l’asfalto forse troppo usurato e l’assenza pure di segnali di pericolo e di indicazione dei limiti di velocità. Tesi questa che, sempre nel novembre 2018, era stata contraddetta dal consulente di Autostrade per l’Italia, l’ingegner Francesca La Torre, secondo la cui perizia Magistrini avrebbe prima affrontato la curva a una velocità al limite della tenuta e poi, una volta giunta sul rettilineo, a causa di una distrazione, perso il controllo.

Continua la lettura di Marta Magistrini non morì a causa delle condizioni della strada su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/marta-magistrini-non-mori-a-causa-delle-condizioni-della-strada/feed/ 0