Novara Oggi https://novaraoggi.it Sat, 15 Dec 2018 11:23:27 +0000 it-IT hourly 1 Ciclista ferito dopo scontro con un’auto a Garbagna Novarese https://novaraoggi.it/cronaca/ciclista-ferito-dopo-scontro-con-unauto-a-garbagna-novarese/ https://novaraoggi.it/cronaca/ciclista-ferito-dopo-scontro-con-unauto-a-garbagna-novarese/#respond Sat, 15 Dec 2018 11:15:48 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35479 Un ciclista ferito dopo lo scontro con un’auto a Garbagna Novarese è stato soccorso da un’ambulanza. Incidente a Garbagna: un ciclista ferito A Garbagna Novarese, nella mattinata di oggi, sabato 15 dicembre, un ciclista ferito è stato soccorso da un’ambulanza. L’incidente si è verificato tra un ciclista e un’utilitaria all’incrocio tra la strada che conduce […]

Continua la lettura di Ciclista ferito dopo scontro con un’auto a Garbagna Novarese su Novara Oggi.

]]>
Un ciclista ferito dopo lo scontro con un’auto a Garbagna Novarese è stato soccorso da un’ambulanza.

Incidente a Garbagna: un ciclista ferito

A Garbagna Novarese, nella mattinata di oggi, sabato 15 dicembre, un ciclista ferito è stato soccorso da un’ambulanza. L’incidente si è verificato tra un ciclista e un’utilitaria all’incrocio tra la strada che conduce alla stazione e la provinciale 211. Il problema della sicurezza stradale è molto sentito, per questo motivo a livello nazionale è ripartita una campagna di sensibilizzazione che si chiama “Siamo tutti pedoni”.

Continua la lettura di Ciclista ferito dopo scontro con un’auto a Garbagna Novarese su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/ciclista-ferito-dopo-scontro-con-unauto-a-garbagna-novarese/feed/ 0
Alpini Borgomanero consegnati 7.500 euro https://novaraoggi.it/cronaca/alpini-borgomanero-consegnati-7-500-euro/ https://novaraoggi.it/cronaca/alpini-borgomanero-consegnati-7-500-euro/#respond Sat, 15 Dec 2018 11:02:33 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35476 Nella serata di mercoledì 12 dicembre il gruppo Alpini Borgomanero ha consegnato la beneficenza del 2018. 7.500 euro dal gruppo Alpini Borgomanero Come ogni anno, il gruppo Alpini Borgomanero ha consegnato durante un evento nella sede delle Penne nere, in via Caduti nei Lager nazisti, la beneficenza raccolta durante l’anno. In totale nel 2018 gli […]

Continua la lettura di Alpini Borgomanero consegnati 7.500 euro su Novara Oggi.

]]>
Nella serata di mercoledì 12 dicembre il gruppo Alpini Borgomanero ha consegnato la beneficenza del 2018.

7.500 euro dal gruppo Alpini Borgomanero

Come ogni anno, il gruppo Alpini Borgomanero ha consegnato durante un evento nella sede delle Penne nere, in via Caduti nei Lager nazisti, la beneficenza raccolta durante l’anno. In totale nel 2018 gli Alpini di Borgomanero hanno raccolto 6.500 euro, cui si aggiungono i 1.000 della campagna Telethon. I beneficiari sono Ispam, Auser, casa di riposo Opera Pia Curti, Parrocchia di San Bartolomeo e Convento di Monte Mesma. “Gli alpini ci sono sempre – ha detto il sindaco Sergio Bossi –  sono parte integrante delle nostra comunità e la loro generosità è stata dimostrato in modo encomiabile anche questa volta”.

Continua la lettura di Alpini Borgomanero consegnati 7.500 euro su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/alpini-borgomanero-consegnati-7-500-euro/feed/ 0
Possibili nevicate a partire da domani, domenica 16 https://novaraoggi.it/attualita/possibili-nevicate-a-partire-da-domani-domenica-16/ https://novaraoggi.it/attualita/possibili-nevicate-a-partire-da-domani-domenica-16/#respond Sat, 15 Dec 2018 10:21:16 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35473 Le previsioni meteo dell’aeronautica militare danno possibili nevicate per domani, domenica 16 dicembre. Possibili nevicate anche sul Novarese a partire da domenica 16 dicembre Per oggi il tempo sarà ancora soleggiato, con temperature comprese intorno ai zero gradi centigradi. Il tempo peggiorerà a partire da domani, domenica 16 dicembre. Secondo le previsioni dell’aeronautica militare le […]

Continua la lettura di Possibili nevicate a partire da domani, domenica 16 su Novara Oggi.

]]>
Le previsioni meteo dell’aeronautica militare danno possibili nevicate per domani, domenica 16 dicembre.

Possibili nevicate anche sul Novarese a partire da domenica 16 dicembre

Per oggi il tempo sarà ancora soleggiato, con temperature comprese intorno ai zero gradi centigradi. Il tempo peggiorerà a partire da domani, domenica 16 dicembre. Secondo le previsioni dell’aeronautica militare le temperature rimarranno attorno a quota zero gradi. Nevicate e piogge sono previste come fenomeni intensi.

Continua la lettura di Possibili nevicate a partire da domani, domenica 16 su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/possibili-nevicate-a-partire-da-domani-domenica-16/feed/ 0
Torino: daspo per sette tifosi bianconeri https://novaraoggi.it/cronaca/torino-daspo-per-sette-tifosi-bianconeri/ https://novaraoggi.it/cronaca/torino-daspo-per-sette-tifosi-bianconeri/#respond Sat, 15 Dec 2018 10:02:37 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35471 Il Questore di Torino in una nota ha spiegato le motivazioni del daspo per sette tifosi bianconeri. Daspo per sette tifosi bianconeri per uno striscione allo stadio “La condotta – si legge in una nota del Questore di Torino, Francesco Messina – rappresenta un incitamento o un’induzione alla violenza e può contribuire ad innalzare l’animosità […]

Continua la lettura di Torino: daspo per sette tifosi bianconeri su Novara Oggi.

]]>
Il Questore di Torino in una nota ha spiegato le motivazioni del daspo per sette tifosi bianconeri.

Daspo per sette tifosi bianconeri per uno striscione allo stadio

“La condotta – si legge in una nota del Questore di Torino, Francesco Messina – rappresenta un incitamento o un’induzione alla violenza e può contribuire ad innalzare l’animosità tra le due tifoserie, mettendo in pericolo l’ordine e la sicurezza pubblica”. Il commento del Questore si riferisce a uno striscione che sette tifosi della Juventus, identificati dalla polizia, avevano esposto durante una partita a Torino l’11 dicembre. “Questa settimana – era scritto sullo striscione, su cui era rappresentato un topo con la maglia del Toro e un braccio bianconero che lo ricacciava in un tombino – i topi escono a cercare rogne. Granata tornate nelle fogne”.

Continua la lettura di Torino: daspo per sette tifosi bianconeri su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/torino-daspo-per-sette-tifosi-bianconeri/feed/ 0
Parte la campagna di sicurezza sulle strade “Siamo tutti pedoni” https://novaraoggi.it/attualita/parte-la-campagna-di-sicurezza-sulle-strade-siamo-tutti-pedoni/ https://novaraoggi.it/attualita/parte-la-campagna-di-sicurezza-sulle-strade-siamo-tutti-pedoni/#respond Sat, 15 Dec 2018 09:45:28 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35467   Riparte la campagna per la sicurezza sulle strade “Siamo tutti Pedoni”, promossa dai sindacati dei Pensionati di Cgil Cisl e Uil, a fronte di dati sugli incidenti stradali sempre preoccupanti, come quelli avvenuti a Garbagna, Trecate e ad Ameno. Anche la polizia di stato ha diffuso un video sulle buone pratiche da mantenere quando […]

Continua la lettura di Parte la campagna di sicurezza sulle strade “Siamo tutti pedoni” su Novara Oggi.

]]>
 

Riparte la campagna per la sicurezza sulle strade “Siamo tutti Pedoni”, promossa dai sindacati dei Pensionati di Cgil Cisl e Uil, a fronte di dati sugli incidenti stradali sempre preoccupanti, come quelli avvenuti a Garbagna, Trecate e ad Ameno. Anche la polizia di stato ha diffuso un video sulle buone pratiche da mantenere quando si attraversa la strada.

Aumenta il numero di pedoni che hanno perso la vita

Nel 2017, infatti, c’è stato un incremento di oltre il 5% del numero di pedoni che hanno perso la vita, l’aumento maggiore tra tutte le categorie, con un totale di 600 vittime. E il 2018 non sembra presentare miglioramenti: ad esempio a Roma, ai primi di ottobre, si registrano 43 decessi tra i pedoni. Così, a fronte di un miglioramento complessivo della sicurezza sulle strade, chi si muove a piedi vede invece peggiorare le proprie condizioni di sicurezza (quella reale e quella percepita), specialmente gli ultra 70enni (fascia di età dove si concentra il maggior numero di vittime e pedoni coinvolti in incidenti).

“Siamo tutti pedoni”

“Siamo Tutti Pedoni”, la campagna nazionale promossa dal Centro Antartide di Bologna e da Spi Cgil, Fnp Cisl, Uilp Uil (giunta alla 10º edizione) torna su questi temi nei mesi autunnali e invernali in cui si verifica il maggior numero di incidenti che vedono vittime i pedoni, non solo per promuovere una maggior sicurezza ma anche per “cambiare il modo stesso di pensare e organizzare le nostre città”. Perciò il titolo di questa edizione è “Un passo avanti”, per avere strade vivibili e accoglienti per tutti (pedoni, ciclisti, automobilisti) per muoversi in sicurezza. “Ognuno può dare il suo contributo per creare città più ‘camminabili’ — affermano i tre segretari generali di Spi Cgil, Fnp Cisl, Uilp Uil, Ivan Pedretti, Ermenegildo Bonfanti, Romano Bellissima -. Un impegno corale per migliorare concretamente la qualità della vita delle nostre città e sviluppare le comunità”.

Continua la lettura di Parte la campagna di sicurezza sulle strade “Siamo tutti pedoni” su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/parte-la-campagna-di-sicurezza-sulle-strade-siamo-tutti-pedoni/feed/ 0
Il Ministero richiama un lotto di salsiccia secca per rischio salmonella https://novaraoggi.it/cronaca/il-ministero-richiama-un-lotto-di-salsiccia-secca-per-rischio-salmonella/ https://novaraoggi.it/cronaca/il-ministero-richiama-un-lotto-di-salsiccia-secca-per-rischio-salmonella/#respond Sat, 15 Dec 2018 08:57:54 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35462 Rischio salmonella in un lotto di salsiccia secca: ritirato dal Ministero della salute. Rischio salmonella in salsiccia secca: lotto ritirato dal Ministero Altro richiamo che riguarda la salsiccia secca per contaminazione da salmonella. Questo il motivo che ha spinto il Ministero della salute a diffondere un avviso di richiamo di un lotto di salsiccia secca […]

Continua la lettura di Il Ministero richiama un lotto di salsiccia secca per rischio salmonella su Novara Oggi.

]]>
Rischio salmonella in un lotto di salsiccia secca: ritirato dal Ministero della salute.

Rischio salmonella in salsiccia secca: lotto ritirato dal Ministero

Altro richiamo che riguarda la salsiccia secca per contaminazione da salmonella. Questo il motivo che ha spinto il Ministero della salute a diffondere un avviso di richiamo di un lotto di salsiccia secca di Siena del Salumificio Ciliani. Come si legge nel comunicato pubblicato sul sito del dicastero, il salume è identificabile dal numero di lotto 01131118 con la data di scadenza 23/05/2019. La salsiccia secca interessata dal richiamo è stata prodotta dal Salumificio Ciliani Srl, nello stabilimento di via del Paradiso 35, a Savelli di Norcia, in provincia di Perugia (marchio di identificazione IT 9-1949/L CE). A scopo precauzionale e al fine di garantire la sicurezza dei consumatori, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda di non consumare il prodotto segnalato e di riportarlo presso il punto vendita d’acquisto!

Continua la lettura di Il Ministero richiama un lotto di salsiccia secca per rischio salmonella su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/il-ministero-richiama-un-lotto-di-salsiccia-secca-per-rischio-salmonella/feed/ 0
Carabinieri in pediatria al Maggiore di Novara https://novaraoggi.it/attualita/carabinieri-in-pediatria-al-maggiore-di-novara/ https://novaraoggi.it/attualita/carabinieri-in-pediatria-al-maggiore-di-novara/#respond Sat, 15 Dec 2018 08:33:26 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35458 Per Santa Lucia si è rinnovata la tradizione novarese: i carabinieri in pediatria hanno portato giocattoli in dono per i piccoli pazienti. Giocattoli in dono per i pazienti: carabinieri in pediatria In occasione della festa di Santa Lucia i carabinieri del Comando provinciale di Novara, accompagnati dal comandante provinciale Colonnello Domenico Mascoli e dal comandante […]

Continua la lettura di Carabinieri in pediatria al Maggiore di Novara su Novara Oggi.

]]>
Per Santa Lucia si è rinnovata la tradizione novarese: i carabinieri in pediatria hanno portato giocattoli in dono per i piccoli pazienti.

Giocattoli in dono per i pazienti: carabinieri in pediatria

In occasione della festa di Santa Lucia i carabinieri del Comando provinciale di Novara, accompagnati dal comandante provinciale Colonnello Domenico Mascoli e dal comandante della Compagnia  carabinieri di Novara Maggiore Eliseo Mattia Virgillo, hanno distribuito giocattoli ai piccoli pazienti del reparto di Pediatria, degli ambulatori, della scuola dell’Azienda ospedaliero-universitaria Maggiore della Carità di  Novara, e anche alle sale-giochi delle associazioni di volontariato, rinnovando quella che oramai da diversi anni è diventata una tradizione particolarmente sentita con l’approssimarsi delle festività natalizie. Sono stati accolti dalla direzione generale dell’Azienda, dai medici responsabili delle strutture di Pediatria, Chirurgia pediatrica, Ortopedia e traumatologia pediatrica e Terapia intensiva neonatale insieme ai rappresentanti delle associazioni di volontariato che prestano la loro opera presso il  dipartimento materno infantile dell’Azienda.

Continua la lettura di Carabinieri in pediatria al Maggiore di Novara su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/carabinieri-in-pediatria-al-maggiore-di-novara/feed/ 0
Fake news in rete: bastano 10 secondi perché diventino virali https://novaraoggi.it/attualita/fake-news-in-rete-bastano-10-secondi-perche-diventino-virali/ https://novaraoggi.it/attualita/fake-news-in-rete-bastano-10-secondi-perche-diventino-virali/#respond Sat, 15 Dec 2018 08:19:07 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35454 Fake news in rete: nel 2018 è stato un vero e proprio boom. Fake news in rete: il 2018 è stato senza precedenti Fake news online: per l’industria della mala-informazione e delle false notizie il 2018 è stato un anno senza precedenti, in cui il fenomeno ha acquisito sempre più visibilità, diventando uno dei temi […]

Continua la lettura di Fake news in rete: bastano 10 secondi perché diventino virali su Novara Oggi.

]]>

Fake news in rete: nel 2018 è stato un vero e proprio boom.

Fake news in rete: il 2018 è stato senza precedenti

Fake news online: per l’industria della mala-informazione e delle false notizie il 2018 è stato un anno senza precedenti, in cui il fenomeno ha acquisito sempre più visibilità, diventando uno dei temi principali al centro di dibattiti pubblici e non solo. Il 57% delle fake news diffuse in Rete, secondo l’Agcom, riguarda argomenti di politica e cronaca mentre il 20% tematiche scientifiche. Andrea Fontana, sociologo della comunicazione e dei media narrativi, autore di “Fake news: sicuri che sia falso? invita a prestare molta attenzione alle notizie non vere diffuse sul Web e fornisce un decalogo per non incappare nella diffusione delle stesse.

“E’ la cosiddetta guerra di quarta generazione o ibrida – spiega Fontana – una dimensione in cui siamo tutti coinvolti, costantemente in conflitto tra libertà di espressione e censura, espressione di sé e controllo”

Il dibattito è in pieno svolgimento

Fake news e disinformazione temi caldi al centro dei dibattiti degli esperti del settore giornalistico, politico e scientifico. Annus horribilis quello che si sta per concludere dal punto di vista dell’informazione dove una delle principali minacce globali, ai tempi di Internet e dei social network è la mala-informazione, un malessere quotidiano in grado di causare seri danni nella società contemporanea.

Per l’Agcom il 57% delle fake news è su cronaca e politica

In Italia, stando alla fotografia scattata dall’ultima indagine dell’Agcom sull’informazione e le fake news, il 57% della produzione di contenuti “fake” tocca politica e cronaca, mentre il 20% circa interessa temi scientifici. Non solo, analizzando i siti di disinformazione sono emersi altri argomenti la cui trattazione errata può avere degli effetti sugli stati d’animo delle persone e, conseguentemente, modificarne comportamento e pensiero: diritti, economia, salute, ambiente, famiglia, scienza, immigrazione, esteri, religione. La disinformazione è uno strumento potentissimo, poco costoso e economicamente redditizio nelle mani di gruppi politici, economici e non solo per controllare, indirizzare e manipolare l’opinione pubblica. Purtroppo, il fenomeno della mala-informazione e delle fake news è inestricabilmente legato ai social network, dove bastano da 2 ai 10 secondi perché un contenuto diventi virale. Ed è proprio per questa sua caratteristica che è il “terreno di guerra” preferito dai creatori del fake.

Continua la lettura di Fake news in rete: bastano 10 secondi perché diventino virali su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/fake-news-in-rete-bastano-10-secondi-perche-diventino-virali/feed/ 0
«Maestre vergogna, avete vestito mio figlio di rosa» https://novaraoggi.it/attualita/maestre-vergogna-avete-vestito-mio-figlio-di-rosa/ https://novaraoggi.it/attualita/maestre-vergogna-avete-vestito-mio-figlio-di-rosa/#respond Sat, 15 Dec 2018 08:02:35 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35449 Il bambino si fa la pipì addosso e le insegnanti, rimaste senza cambio, lo vestono con abiti rosa. Lo riportano i nostri colleghi della Nuova Periferia di Chivasso. «Maestre vergogna, avete vestito mio figlio di rosa» «Vi ringrazio per i pantaloni rosa e le mutandine che avete imprestato al bambino, dopo aver esaurito la scorta. […]

Continua la lettura di «Maestre vergogna, avete vestito mio figlio di rosa» su Novara Oggi.

]]>
Il bambino si fa la pipì addosso e le insegnanti, rimaste senza cambio, lo vestono con abiti rosa. Lo riportano i nostri colleghi della Nuova Periferia di Chivasso.

«Maestre vergogna, avete vestito mio figlio di rosa»

«Vi ringrazio per i pantaloni rosa e le mutandine che avete imprestato al bambino, dopo aver esaurito la scorta. Però le norme sociali non le abbiamo fatte noi. Lo preferivamo pisciato (sic), che sappiamo asciuga, a vestito da femmina e con le idee sull’identità di genere in conflitto». La situazione, nelle scuole di Chivasso, a quanto pare sta decisamente sfuggendo di mano. In redazione arriva la prima mail (e poi telefonate e messaggi su Facebook e WhatsApp) su quanto avvenuto all’interno della scuola dell’infanzia «Peter Pan» di via Paleologi, uno dei fiori all’occhiello della città, affidata a insegnanti di provata esperienza.Il testo tra virgolette è quello scritto con bella calligrafia su un foglio di carta verde, ed è stato consegnato alle maestre da una giovane mamma il cui figlio frequenta, appunto, la struttura.

La risposta dell’Istituto:

Le maestre, dal canto loro, si limitano a rimarcare come «Sia sempre più difficile avere a che fare con certi genitori, preoccupati solo ad accontentare i figli e a cercare capri espiatori nella scuola o nella società. Non possiamo riprenderli, sgridarli, non possiamo più aprire bocca. Quel bambino si fa spesso la pipì addosso, dovremmo lascialo bagnato? Dovesse mai capitare, siamo certe che la mamma ci accuserebbe di non seguire a dovere suo figlio. Non si rispettano le regole, vediamo sempre e solo polemiche e critiche che minano la serenità della classe. Noi abbiamo a cuore i bambini, il nostro solo interesse è la loro crescita psicofisica. I bambini sono il futuro, e questo dovrebbero capirlo anche certi genitori».
Sulla stessa lunghezza d’onda delle maestre, il preside Angelantonio Magarelli: «Se non rigettiamo questo tipo di pensieri, non possiamo che alimentare idee distorte legate al modo di vestire o pensare».

Continua la lettura di «Maestre vergogna, avete vestito mio figlio di rosa» su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/maestre-vergogna-avete-vestito-mio-figlio-di-rosa/feed/ 0
Vibrione patogeno nelle cozze: le precisazioni dell’azienda produttrice https://novaraoggi.it/cronaca/vibrione-patogeno-nelle-cozze-le-precisazioni-dellazienda-produttrice/ https://novaraoggi.it/cronaca/vibrione-patogeno-nelle-cozze-le-precisazioni-dellazienda-produttrice/#respond Sat, 15 Dec 2018 07:11:36 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35443 Riceviamo e pubblichiamo integralmente  le precisazioni della Cooperativa Pescatori Arborea scarl, marchio Niddittas in merito al  richiamo di cozze da parte del  Ministero della Salute per contaminazione del patogeno Vibrio Cholerae o vibrione del colera. Vibrione patogeno nelle cozze: le precisazioni dell’azienda produttrice In riferimento alle notizie apparse nelle ultime ore su diversi organi di informazione, […]

Continua la lettura di Vibrione patogeno nelle cozze: le precisazioni dell’azienda produttrice su Novara Oggi.

]]>
Riceviamo e pubblichiamo integralmente  le precisazioni della Cooperativa Pescatori Arborea scarl, marchio Niddittas in merito al  richiamo di cozze da parte del  Ministero della Salute per contaminazione del patogeno Vibrio Cholerae o vibrione del colera.

Vibrione patogeno nelle cozze: le precisazioni dell’azienda produttrice

In riferimento alle notizie apparse nelle ultime ore su diversi organi di informazione, relative alla possibile presenza di un vibrione potenzialmente patogeno in un lotto di cozze Nieddittas, l’azienda precisa quanto segue.
Il vibrione potenzialmente patogeno sarebbe stato individuato in un campione del prodotto prelevato oltre un mese fa dalla ASL Toscana presso un esercizio commerciale a Massa. Ci conforta sapere che nessuna conseguenza dannosa risulta si sia verificata nella zona nei soggetti che hanno consumato il prodotto in questione.
L’azienda garantisce comunque la propria più assoluta disponibilità per assicurare, insieme alle Amministrazioni competenti, l’assenza di qualunque rischio per i consumatori e, nell’immediato, ha sospeso la produzione di cozze nel sito di provenienza del lotto dal quale è stato estratto il campione.
Nieddittas tiene peraltro a precisare che nessuna anomalia è stata riscontrata negli impianti di produzione nel Golfo di Oristano.
L’azienda conferma quindi che tutte le cozze Nieddittas attualmente in commercio sono sane, provengono da allevamenti diversi da quello del lotto analizzato, e possono essere consumate in totale tranquillità dai consumatori. Le analisi, regolarmente effettuate dalla ASL su tutti i lotti oggi in commercio, non hanno infatti riscontrato alcuna anomalia.
A margine di queste note, Nieddittas rileva che Il prelievo è stato effettuato in un punto vendita al dettaglio in Toscana e non nei vivai della Sardegna.
L’analisi è stata eseguita in un’aliquota unica e non ripetibile. Con una procedura apparentemente non conforme alla prassi, non è stato dato il preavviso di 24 ore necessario per poter presenziare all’analisi. Appare inoltre insolito che non sia stato conservato un campione di prodotto per successive ulteriori analisi, dato che il vibrione non muore col congelamento, le confezioni presenti nella pescheria toscana erano 6 e pertanto nulla imponeva che si facesse un’unica analisi non ripetibile.

Continua la lettura di Vibrione patogeno nelle cozze: le precisazioni dell’azienda produttrice su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/vibrione-patogeno-nelle-cozze-le-precisazioni-dellazienda-produttrice/feed/ 0
SuperEnalotto in Piemonte pioggia di 5: festa a Novara https://novaraoggi.it/attualita/superenalotto-in-piemonte-pioggia-di-5-festa-a-novara/ https://novaraoggi.it/attualita/superenalotto-in-piemonte-pioggia-di-5-festa-a-novara/#respond Fri, 14 Dec 2018 14:20:00 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35436 SuperEnalotto in Piemonte pioggia di 5: festa a Novara, Alessandria e Torino. Il Jackpot nel frattempo ha raggiunto i 76,9 milioni di euro. SuperEnalotto in Piemonte Pioggia di 5 al SuperEnalotto in Piemonte nell’ultimo concorso: il colpo più ricco, riporta Agipronews, è a Pont Canavese (Torino), con una schedina giocata alla Tabaccheria Vidano (via IV Maggio […]

Continua la lettura di SuperEnalotto in Piemonte pioggia di 5: festa a Novara su Novara Oggi.

]]>
SuperEnalotto in Piemonte pioggia di 5: festa a Novara, Alessandria e Torino. Il Jackpot nel frattempo ha raggiunto i 76,9 milioni di euro.

SuperEnalotto in Piemonte

Pioggia di 5 al SuperEnalotto in Piemonte nell’ultimo concorso: il colpo più ricco, riporta Agipronews, è a Pont Canavese (Torino), con una schedina giocata alla Tabaccheria Vidano (via IV Maggio 3) con un doppio centro che vale quasi 15mila euro, altre tre vincite da 7mila euro ciascuna finiscono a La Loggia (Torino, Tabaccheria Pavia presso il Centro Commerciale Il Gigante), Felizzano (Alessandria, Tabaccheria Ghidella in via Paolo Ercole 8) e Cameri (Novara, Tabacchi Galli in via De Amicis 18). I

Il Jackpot nel frattempo ha raggiunto i 76,9 milioni di euro, al decimo posto nella storia dei premi più alti assegnati dal gioco. L’ultima sestina vincente è stata centrata lo scorso 23 giugno, con un sistema che ha distribuito 51,3 milioni di euro in tutta Italia, mentre in Piemonte il 6 manca dal 2011, quando il 7 gennaio si festeggiò con 13,5 milioni di euro a Castellazzo Bormida.

Continua la lettura di SuperEnalotto in Piemonte pioggia di 5: festa a Novara su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/superenalotto-in-piemonte-pioggia-di-5-festa-a-novara/feed/ 0
Pablo Andrea Gonzalez torna a Novara https://novaraoggi.it/sport/pablo-andrea-gonzalez-torna-a-novara/ https://novaraoggi.it/sport/pablo-andrea-gonzalez-torna-a-novara/#respond Fri, 14 Dec 2018 14:12:43 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35434 Pablo Andrea Gonzalez, beniamino dei tifosi azzurri, torna a Novara dopo due promozione e un addio amaro. Pablo Andrea Gonzalez Due promozioni dalla C alla B, una dalla B alla A, l’addio con contrasti (con il ds di allora, Domenico Teti) ed il rientro. «Sarà un buon Natale» recita un post curioso della pagina facebook […]

Continua la lettura di Pablo Andrea Gonzalez torna a Novara su Novara Oggi.

]]>
Pablo Andrea Gonzalez, beniamino dei tifosi azzurri, torna a Novara dopo due promozione e un addio amaro.

Pablo Andrea Gonzalez

Due promozioni dalla C alla B, una dalla B alla A, l’addio con contrasti (con il ds di allora, Domenico Teti) ed il rientro. «Sarà un buon Natale» recita un post curioso della pagina facebook Novara Calcio 1908, canale ufficiale della società, mettendo in mostra un atleta girato di spalle e con un berretto natalizio in testa. Quell’atleta è Pablo Andres Gonzalez, il cui ritorno a Novara è ormai più di una certezza, anche favorito dai buoni rapporti con l’attuale ds «Charlie» Ludi, già compagno di squadra. Si è arrivati a lui, svincolato dopo i due anni di Alessandria, dopo il momento non certo felice di squadra, con 5 pareggi nelle ultime 5 partite di campionato (addirittura 9 il totale su 15), con vittorie a portata di mano ma sfumate contro squadre non certo fuori categoria. Gonzalez negli ultimi due anni di Alessandria ha segnato 32 gol in campionato mentre a Novara è stato un perno dell’attacco dal 2009 al 2011 e dal 2012 al 2016 (65 gol in campionato). Ma più di tutto i tifosi ritrovano un autentico beniamino dopo aver visto all’opera in questa prima parte di campionato grandi nomi ma poca sostanza.

Continua la lettura di Pablo Andrea Gonzalez torna a Novara su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/sport/pablo-andrea-gonzalez-torna-a-novara/feed/ 0
Cozze contaminate dal vibrione del colera: ritirate https://novaraoggi.it/attualita/cozze-contaminate-dal-vibrione-del-colera-ritirate/ https://novaraoggi.it/attualita/cozze-contaminate-dal-vibrione-del-colera-ritirate/#respond Fri, 14 Dec 2018 13:09:01 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35427 Cozze contaminate ritirate dal mercato: sono state raccolte nel Golfo di Oristano. Il pericolo è di poter contrarre il colera: non consumatele. Cozze contaminate Cozze richiamate dal Ministero della Salute per contaminazione del patogeno Vibrio Cholerae o vibrione del colera. Le cozze oggetto del provvedimento sono del tipo Mitilo Nieddittas di provenienza ad Arborea e […]

Continua la lettura di Cozze contaminate dal vibrione del colera: ritirate su Novara Oggi.

]]>
Cozze contaminate ritirate dal mercato: sono state raccolte nel Golfo di Oristano. Il pericolo è di poter contrarre il colera: non consumatele.

Cozze contaminate

Cozze richiamate dal Ministero della Salute per contaminazione del patogeno Vibrio Cholerae o vibrione del colera. Le cozze oggetto del provvedimento sono del tipo Mitilo Nieddittas di provenienza ad Arborea e sono state raccolte nel Golfo di Oristano.

Il lotto

Il prodotto contaminato ritirato dal mercato è stato commercializzato da CPA Arborea. Il lotto di produzione delle cozze Nieddittas ritirate dal mercato è il numero NS-183778-17 e reca la data 11 novembre 2018. Le cozze sono state vendute in confezioni in rete da 1 kg con data di scadenza 17 novembre 2018.

Vibrio cholerae

Il colera è una tossinfezione dell’intestino tenue da parte di alcuni ceppi del batterio gram-negativo, a forma di virgola, Vibrio cholerae o vibrione. La condizione può presentarsi senza alcun sintomo, in forma lieve o grave. Il sintomo classico è la diarrea profusa, spesso complicata con acidosi, ipokaliemia, crampi muscolari e vomito, che dura un paio di giorni. La diarrea può essere così grave che può portare in poche ore ad una grave disidratazione e squilibrio elettrolitico. Questo può comportare occhi infossati, pelle fredda, diminuita elasticità della cute e rughe delle mani e dei piedi. La disidratazione può causare cianosi, un colore bluastro della pelle. I sintomi iniziano da due ore a cinque giorni dopo l’esposizione.

Già ad ottobre c’era stato il ritiro di un lotto di cozze dal mercato per lo stesso motivo (LEGGI QUI). Altro allarme invece a settembre per la contaminazione da Escherichia Coli (LEGGI QUI).

Continua la lettura di Cozze contaminate dal vibrione del colera: ritirate su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/cozze-contaminate-dal-vibrione-del-colera-ritirate/feed/ 0
Quanto è importante il derby Torino Juve? Lo spiega Capitan Chiellini VIDEO https://novaraoggi.it/sport/quanto-e-importante-il-derby-torino-juve-lo-spiega-capitan-chiellini-video/ https://novaraoggi.it/sport/quanto-e-importante-il-derby-torino-juve-lo-spiega-capitan-chiellini-video/#respond Fri, 14 Dec 2018 12:52:34 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35420 ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS CON DAZN: https://prf.hn/click/camref:1100l4nWt Chiellini spiega a CR7 l’importanza del derby Cosa vedi di diverso nella Juve di quest’anno? In questi anni ci siamo sempre messi in discussione, lavorando su quei difetti in cui abbiamo margini di miglioramento: questa squadra si è saputa rinnovare tanto e in poco tempo, basta […]

Continua la lettura di Quanto è importante il derby Torino Juve? Lo spiega Capitan Chiellini VIDEO su Novara Oggi.

]]>

ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS CON DAZN:
https://prf.hn/click/camref:1100l4nWt

Chiellini spiega a CR7 l’importanza del derby

Cosa vedi di diverso nella Juve di quest’anno?

In questi anni ci siamo sempre messi in discussione, lavorando su quei difetti in cui abbiamo margini di miglioramento: questa squadra si è saputa rinnovare tanto e in poco tempo, basta pensare a quanto è cambiato tra Cardiff e Berlino, otto undicesimi della squadra erano diversi ma non si tratta solo di uomini, soprattutto di stile di gioco.

Quali sono i difetti di cui parli?

Quel pareggio col Genoa sono due punti regalati, con tutto il rispetto. E poi siamo arrivati troppe volte nel finale di partita sull’1-0: quasi sempre l’episodio ci ha detto bene anche grazie al nostro atteggiamento, però poi succede che col Manchester la paghi con gli interessi.

Allora Capello non ha ragione quando dice che l’1-0 è il risultato perfetto?

L’1-0 è perfetto fino al 60′, se poi magari riesci a segnare il secondo è ancora meglio perché è vero che non prendere gol dà fiducia, però mettere un po’ di margine farebbe risparmiare energie fisiche e mentali. In settimane come questa, dove passano 72 ore tra la partita di Champions e il derby, sarebbe fondamentale.

Cosa prenderesti in prestito dagli altri grandi capitani?

Del Piero mi ha accolto a Torino quando avevo 21 anni, nei primi mesi mi sentivo inadeguato in mezzo a tanti campioni, ma lui ha sempre cercato di farmi sentire parte del gruppo nonostante avessi interessi completamente diversi. Ed è quello che sto cercando di fare io con i ragazzi nuovi che arrivano… tipo Cristiano Ronaldo!

Poter essere paragonato a Scirea, non tanto nello stile di gioco quanto nei valori che porto avanti, mi rende orgoglioso. (Sulle scritte contro Scirea comparse prima di Fiorentina-Juve) Quelle scritte non sono contro la persona, quello è odio verso il club: il calcio è una valvola di sfogo, speriamo che piano piano si riesca a educare al tifo positivo e non all’odio verso gli altri.

Buffon è una persona con cui ho condiviso tutto, tra Nazionale e Juve passavo con lui 300 giorni l’anno: quello che gli invidio è la capacità di toccare le corde giuste in quei momenti della stagione in cui il capitano deve compattare il gruppo. E Gigi riusciva ad arrivarti dentro.

Ti senti l’ultimo dei marcatori?

Il calcio sta evolvendo, ed è giusto così. Ma sarebbe bello mantenere quella cultura italiana che ci ha permesso di raggiungere grandi traguardi. Penso a Cannavaro, Nesta, Baresi, Maldini, fino a Gentile e Scirea: la storia del calcio italiano l’hanno fatta i grandi difensori.

Come studi il tuo avversario?

Cerco di prepararmi, però con alcuni giocatori arrivi comunque un attimo dopo, anche se sai perfettamente che ti faranno un certo movimento o proveranno il loro tiro preferito.

Chi è che ti mette sempre in difficoltà?

Icardi dentro l’area di rigore è il secondo miglior giocatore che mi sia capitato di marcare, perché ti disintegra mentalmente. Il primo, per fortuna, da quest’anno gioca insieme a me.

Su Torino-Juventus

Il Torino è cresciuto tanto, ha fisicità e sono bravi nelle ripartenze: con Mazzarri hanno fatto un upgrade importante, possono mirare all’Europa e quindi possono metterci in difficoltà. E’ una squadra che mi sta simpatica, a parte quei 180 minuti in cui siamo rivali. Cristiano ha già capito che due partite non sono come le altre: quella contro l’Inter e quella col Toro.

ATTIVA SUBITO IL TUO MESE GRATIS CON DAZN:
https://prf.hn/click/camref:1100l4nWt

Continua la lettura di Quanto è importante il derby Torino Juve? Lo spiega Capitan Chiellini VIDEO su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/sport/quanto-e-importante-il-derby-torino-juve-lo-spiega-capitan-chiellini-video/feed/ 0
Reddito inclusione, l’88% di richieste arriva dalle famiglie https://novaraoggi.it/attualita/reddito-inclusione-l88-di-richieste-arriva-dalle-famiglie/ https://novaraoggi.it/attualita/reddito-inclusione-l88-di-richieste-arriva-dalle-famiglie/#respond Fri, 14 Dec 2018 11:38:16 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35417 Reddito inclusione, l’88% di richieste arriva dalle famiglie. L’assessore Auguro Ferrari ha presentato i dati del Piemonte. Reddito di inclusione L’assessore regionale alle Politiche sociali, della Famiglia e della Casa, Augusto Ferrari ha presentato il 13 dicembre a Torino il quarto monitoraggio sul reddito d’inclusione (Rei) in Piemonte, lo strumento a contrasto delle povertà assoluta, […]

Continua la lettura di Reddito inclusione, l’88% di richieste arriva dalle famiglie su Novara Oggi.

]]>
Reddito inclusione, l’88% di richieste arriva dalle famiglie. L’assessore Auguro Ferrari ha presentato i dati del Piemonte.

Reddito di inclusione

L’assessore regionale alle Politiche sociali, della Famiglia e della Casa, Augusto Ferrari ha presentato il 13 dicembre a Torino il quarto monitoraggio sul reddito d’inclusione (Rei) in Piemonte, lo strumento a contrasto delle povertà assoluta, ad un anno dalla messa in azione.

In Piemonte sono 33.713 le domande presentate dal dicembre 2017 al 31 agosto 2018 e di esse già 32.382 caricate sul portale Inps, quasi la totalità; le domande accolte, dall’ultimo rilevamento (aggiornato al 31 maggio), sono aumentate del 67 %.

E’ evidente il dato che rileva la forte richiesta da parte delle famiglie italiane, il 72%, rispetto a quelle facente parte dell’Unione europea (8%) o al di fuori di essa (20%).
Contemporaneamente la parte attiva della misura decolla: sono 7.687 il numero di progetti avviati in tutto il Piemonte. Il numero è quasi triplicato nell’ultimo trimestre e, per contro, è pari al 68 % delle carte di credito attivate (strumento con il quale viene erogato il sostegno economico), che al 31 agosto sono 11.307.

Così l’assessore Ferrari

“Il monitoraggio sul reddito d’inclusione, che conduciamo ogni tre mesi, è una continua conferma che lo strumento sta andando nella giusta direzione” interviene l’assessore Augusto Ferrari. “Ci dimostra infatti che va ad intercettare situazioni sociali altrimenti fuori dal sistema di protezione sociale consolidato, quelle delle famiglie con almeno un minore a carico e con un over 55enne disoccupato. Una realtà prepotentemente emersa negli anni, alla luce della crisi economica. Prima del reddito d’inclusione non esisteva un sostegno strutturale, programmatico, e che garantisse, per legge, un servizio essenziale, a queste fasce di popolazione”.

Inoltre dal primo luglio 2018 il reddito d’inclusione viene esteso anche ai singoli, decadendo i requisiti familiari. Ma il dato parla chiaro: 88% delle richieste riguarda i nuclei familiari e, a due mesi dall’introduzione dei nuovi criteri di accesso, l’11% è la richiesta dei singoli.
“Questo scenario ci convince della necessità di legare al REI gli interventi rivolti alle famiglie e a sostegno delle responsabilità genitoriali”, sottolinea Ferrari.

Continua la lettura di Reddito inclusione, l’88% di richieste arriva dalle famiglie su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/reddito-inclusione-l88-di-richieste-arriva-dalle-famiglie/feed/ 0
Borgo Ticino: tre patenti ritirate e una denuncia a piede libero https://novaraoggi.it/attualita/borgo-ticino-tre-patenti-ritirate-e-una-denuncia-a-piede-libero/ https://novaraoggi.it/attualita/borgo-ticino-tre-patenti-ritirate-e-una-denuncia-a-piede-libero/#respond Fri, 14 Dec 2018 11:28:58 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35415 Borgo Ticino patente sospesa a una rumena che abita a Sizzano. Era al volante di un’Audi A6. Per tre mesi non potrà mettersi al volante. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it  Sizzano patente sospesa a una 44enne Tre patenti ritirate e una denuncia a piede libero per guida in stato di ebbrezza. È l’esito dei […]

Continua la lettura di Borgo Ticino: tre patenti ritirate e una denuncia a piede libero su Novara Oggi.

]]>
Borgo Ticino patente sospesa a una rumena che abita a Sizzano. Era al volante di un’Audi A6. Per tre mesi non potrà mettersi al volante. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it 

Sizzano patente sospesa a una 44enne

Tre patenti ritirate e una denuncia a piede libero per guida in stato di ebbrezza. È l’esito dei controlli effettuati dalla Polstrada di Romagnano a Borgo Ticino. Al casello di Castelletto della bretella A8-A26 sono stati sorpresi con un bicchiere di troppo in corpo una 44enne rumena di Sizzano al volante di un’Audi A6 e un 34enne di Cittiglio su Peugeot 206: non potranno mettersi al volante per almeno tre mesi. Invece stop minimo di un anno, e in più il deferimento all’autorità giudiziaria, per un 49enne di Cittiglio su Fiat Uno che sottoposto all’etilometro lungo la statale del Sempione ha fatto registrare un valore di oltre tre volte il limite massimo consentito.

Continua la lettura di Borgo Ticino: tre patenti ritirate e una denuncia a piede libero su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/borgo-ticino-tre-patenti-ritirate-e-una-denuncia-a-piede-libero/feed/ 0
Incidente sulla A4: muore camionista di 55 anni FOTO https://novaraoggi.it/cronaca/incidente-sulla-a4-muore-camionista-di-55-anni-foto/ https://novaraoggi.it/cronaca/incidente-sulla-a4-muore-camionista-di-55-anni-foto/#respond Fri, 14 Dec 2018 10:53:45 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35412 Incidente sulla A4 all’alba, muore camionista di 55 anni. La tragedia è avvenuta alla svincolo con viale Certosa. Lo riportano i colleghi del GiornalediMonza.it Incidente sulla A4 all’alba, muore camionista di 55 anni Trasportava farina a bordo del tir, si trovava lungo la A4, verso lo svincolo con viale Certosa. Per cause ancora da chiarire, […]

Continua la lettura di Incidente sulla A4: muore camionista di 55 anni FOTO su Novara Oggi.

]]>
Incidente sulla A4 all’alba, muore camionista di 55 anni. La tragedia è avvenuta alla svincolo con viale Certosa. Lo riportano i colleghi del GiornalediMonza.it

Incidente sulla A4 all’alba, muore camionista di 55 anni

Trasportava farina a bordo del tir, si trovava lungo la A4, verso lo svincolo con viale Certosa. Per cause ancora da chiarire, ha perso il controllo del mezzo e ha sfondato il guardrail, finendo capovolto fuori strada, nello spazio verde che costeggia la carreggiata.

Incidente sulla A4 all’alba, muore camionista di 55 anni FOTO

Soccorsi sul posto

Immediato l’intervento dei vigili del fuoco che hanno lavorato per ore: le manovre di soccorso sono state difficoltose. Sul posto anche un’ambulanza e un’automedica: i soccorritori inviati dalla centrale operativa del 118 hanno provato a rianimare l’autista, un 55enne, ma non c’è stato nulla da fare, le condizioni erano troppo gravi ed è morto.

Continua la lettura di Incidente sulla A4: muore camionista di 55 anni FOTO su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/incidente-sulla-a4-muore-camionista-di-55-anni-foto/feed/ 0
Incendio al centro commerciale San Martino https://novaraoggi.it/cronaca/incendio-al-centro-commerciale-san-martino/ https://novaraoggi.it/cronaca/incendio-al-centro-commerciale-san-martino/#respond Fri, 14 Dec 2018 07:36:32 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35408 Incendio al centro commerciale San Martino di Novara ieri sera: coinvolto un compattatore di cartone. Incendio al centro conmerciale Una Squadra della Centrale dei vigili del fuoco di Novara con in supporto autobotte è  intervenuta ieri, giovedì 13 dicembre 2018 verso le ore 19.30, a Novara presso il centro commerciale san martino per incendio compattatore […]

Continua la lettura di Incendio al centro commerciale San Martino su Novara Oggi.

]]>
Incendio al centro commerciale San Martino di Novara ieri sera: coinvolto un compattatore di cartone.

Incendio al centro conmerciale

Una Squadra della Centrale dei vigili del fuoco di Novara con in supporto autobotte è  intervenuta ieri, giovedì 13 dicembre 2018 verso le ore 19.30, a Novara presso il centro commerciale san martino per incendio compattatore di cartone.
L’intervento si è articolato con un primo spegnimento del materiale combustibile posto all’interno, assicurando la messa in sicurezza dell’area. Successivamente, con lo spostamento cautelativo del macchinario, si e’ proceduto al minuto spegnimento aprendo il contenitore del materiale.

Sul posto anche la polizia di stato.

Continua la lettura di Incendio al centro commerciale San Martino su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/incendio-al-centro-commerciale-san-martino/feed/ 0
Autista di Scalfaro muore a 56 anni https://novaraoggi.it/attualita/autista-di-scalfaro-muore-a-56-anni/ https://novaraoggi.it/attualita/autista-di-scalfaro-muore-a-56-anni/#respond Fri, 14 Dec 2018 07:00:43 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35366 Autista di Scalfaro originario dell’Aronese si è spento prematuramente a un passo dalla pensione a causa di un grave male. Autista di Scalfaro e molto altro: una lunga carriera «Chi lo ha conosciuto non può che ricordare la sua grande umanità, serietà, disponibilità, professionalità. In questo momento tristissimo ci stringiamo al dolore della famiglia e […]

Continua la lettura di Autista di Scalfaro muore a 56 anni su Novara Oggi.

]]>
Autista di Scalfaro originario dell’Aronese si è spento prematuramente a un passo dalla pensione a causa di un grave male.

Autista di Scalfaro e molto altro: una lunga carriera

«Chi lo ha conosciuto non può che ricordare la sua grande umanità, serietà, disponibilità, professionalità. In questo momento tristissimo ci stringiamo al dolore della famiglia e in particolare della moglie Paola e dei figli Tommaso e Rachele». Sono queste le parole scelte dai responsabili del sindacato autonomo di polizia Sap per salutare l’agente varalpombiese della polizia di Stato Edoardo Parachini. L’uomo, originario del paese, è scomparso nella giornata di martedì 11 dicembre a Quarrata, in provincia di Pistoia, dove viveva e lavorava da tempo. Aveva 56 anni e avrebbe dovuto maturare i requisiti per la pensione il prossimo 30 dicembre. Purtroppo però, a novembre gli è stato diagnosticato un brutto male che in breve tempo lo ha portato alla morte.
Ultimamente era in forza alla squadra volante della polizia e in passato aveva svolto incarichi estremamente importanti, restando sempre in prima linea. In servizio nella Digos dal 1986 e alla Questura di Novara dal 1984 al 2010, aveva ricoperto anche l’incarico di autista della scorta dell’ex presidente Oscar Luigi Scalfaro. Nel 1997 aveva ricevuto l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica come riconoscimento per il suo impegno in polizia.

Continua la lettura di Autista di Scalfaro muore a 56 anni su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/autista-di-scalfaro-muore-a-56-anni/feed/ 0
Tutto pronto per il mercato di Natale a Borgomanero https://novaraoggi.it/attualita/tutto-pronto-per-il-mercato-di-natale-a-borgomanero/ https://novaraoggi.it/attualita/tutto-pronto-per-il-mercato-di-natale-a-borgomanero/#respond Fri, 14 Dec 2018 06:56:42 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35406 In piazza Mora e Gibin e in viale Don Minzoni è stato istituito un divieto di sosta con rimozione forzata per il mercato di Natale domenica 16 dicembre. Domenica 16 dicembre torna il mercato di Natale a Borgomanero Piazza Mora e Gibin e viale Don Minzoni, fino all’intersezione con via Brunelli Maioni controviali compresi, domenica […]

Continua la lettura di Tutto pronto per il mercato di Natale a Borgomanero su Novara Oggi.

]]>
In piazza Mora e Gibin e in viale Don Minzoni è stato istituito un divieto di sosta con rimozione forzata per il mercato di Natale domenica 16 dicembre.

Domenica 16 dicembre torna il mercato di Natale a Borgomanero

Piazza Mora e Gibin e viale Don Minzoni, fino all’intersezione con via Brunelli Maioni controviali compresi, domenica saranno chiusi al traffico veicolare. Lo determina un’ordinanza del Comune di Borgomanero, nella fascia oraria dalle 6 del mattino alle 21. Il dispositivo è stato adottato per permettere il corretto svolgimento di quella che è ormai una tradizione della città: lo svolgimento del mercato di Natale.

Continua la lettura di Tutto pronto per il mercato di Natale a Borgomanero su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/tutto-pronto-per-il-mercato-di-natale-a-borgomanero/feed/ 0
Torna Borgomanero in scena con Cesare Bocci e Tiziana Foschi https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/torna-borgomanero-in-scena-con-cesare-bocci-e-tiziana-foschi/ https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/torna-borgomanero-in-scena-con-cesare-bocci-e-tiziana-foschi/#respond Fri, 14 Dec 2018 06:47:55 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35403 Lunedì 17 dicembre un nuovo appuntamento con Borgomanero in scena con Cesare Bocci Tiziana Foschi. Borgomanero in scena con Cesare Bocci e Tiziana Foschi Torna la stagione teatrale di Borgomanero in scena al teatro Nuovo con “Pesce d’aprile”. La serata ha come charity partners l’Anffas. Lo spettacolo inizierà alle 21. “Tratto dall’omonimo romanzo autobiografico – […]

Continua la lettura di Torna Borgomanero in scena con Cesare Bocci e Tiziana Foschi su Novara Oggi.

]]>
Lunedì 17 dicembre un nuovo appuntamento con Borgomanero in scena con Cesare Bocci Tiziana Foschi.

Borgomanero in scena con Cesare Bocci e Tiziana Foschi

Torna la stagione teatrale di Borgomanero in scena al teatro Nuovo con “Pesce d’aprile”. La serata ha come charity partners l’Anffas. Lo spettacolo inizierà alle 21.

“Tratto dall’omonimo romanzo autobiografico – spiegano gli organizzatori lo spettacolo – scritto da Daniela Spada e Cesare Bocci edito da Sperling & Kupfer che in meno di un anno ha venduto più di diecimila copie, è il racconto di un grande amore che la malattia ha reso ancora più grande: un’esperienza di vita reale, toccante, intima e straordinaria di un uomo e di una donna che non si danno per vinti quando all’improvviso il destino sconvolge la loro vita. Uno spettacolo vero, lucido, ironico e commovente, in cui i due protagonisti si mettono a nudo svelando le loro fragilità, raccontando come all’improvviso possano crollare le certezze e come si possa risalire dal baratro con caparbietà, incoscienza, tanto amore e voglia di vivere. In un’alternanza di situazioni dolorose, grottesche, a volte divertenti, si delinea l’immagine di una donna prigioniera di un corpo che non le obbedisce più e che lotta per riconquistare la propria vita, con il suo uomo che le è accanto sempre e comunque sorridente. Con ironia e disarmante lucidità prende corpo una testimonianza diretta che trasmette tanta forza, quella forza che spesso manca nel quotidiano. Un racconto al quale si assiste in un contrasto positivo di emozioni: con gli occhi lucidi e la risata che prorompe all’improvviso a volte amara, altre volte semplice, spontanea, liberatoria”.

Continua la lettura di Torna Borgomanero in scena con Cesare Bocci e Tiziana Foschi su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/torna-borgomanero-in-scena-con-cesare-bocci-e-tiziana-foschi/feed/ 0
“Notte Nazionale del Liceo Classico”: il Fermi di Arona c’è https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/notte-nazionale-del-liceo-classico-il-fermi-di-arona-ce/ https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/notte-nazionale-del-liceo-classico-il-fermi-di-arona-ce/#respond Fri, 14 Dec 2018 06:30:54 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35358 “Notte Nazionale del Liceo Classico”: il Fermi di Arona parteciperà all’iniziativa che ha carattere nazionale. Liceo Classico in mostra Il “Fermi” di Arona aderisce con orgoglio alla V° edizione della manifestazione “Notte nazionale del liceo classico”. Si tratta di un evento che coinvolge circa 400 istituti in tutta Italia che l’11 gennaio dalle 18 alle […]

Continua la lettura di “Notte Nazionale del Liceo Classico”: il Fermi di Arona c’è su Novara Oggi.

]]>
“Notte Nazionale del Liceo Classico”: il Fermi di Arona parteciperà all’iniziativa che ha carattere nazionale.

Liceo Classico in mostra

Il “Fermi” di Arona aderisce con orgoglio alla V° edizione della manifestazione “Notte nazionale del liceo classico”. Si tratta di un evento che coinvolge circa 400 istituti in tutta Italia che l’11 gennaio dalle 18 alle 24 apriranno le loro porte ad adulti e ragazzi, a chi è lontano dal mondo della scuola ma è interessato alla cultura e semplicemente a chi è curioso di vivere un’esperienza diversa.

L’istituto d’istruzione superiore aronese, diretto da Marina Verzoletto, diventerà nella sua sede di via Monte Nero 15/A un luogo di incontro e uno spazio di riflessione, ma anche la cornice all’interno della quale confrontarsi con le suggestioni che arrivano dalla classicità.

Il titolo

Il titolo scelto è “Παιδεία ες αίεί”. Chiara Fabrizi, docente di latino e greco e referente per l’organizzazione della “Notte nazionale del liceo classico”, spiega: “Il titolo riprende una nota definizione di Tucidide, storiografo greco del V secolo a.C., che considera la sua opera un
‘possesso per sempre’. Noi riteniamo che la cultura, da intendersi nel senso più ampio del termine, oggi più che mai rappresenti un’acquisizione duratura a cui l’uomo può attingere in ogni fase della sua vita e da essa essere continuamente arricchito”.

Gli ospiti

In quest’ottica, il programma della “Notte nazionale del liceo classico” al “Fermi” si articola in momenti diversi attraverso cui scoprire la bellezza della cultura, in tutte le sue forme.
Ci saranno come ospiti relatori del calibro dello psichiatra Eugenio Borgna, del sociologo e teologo Giannino Piana, dell’economista Davide Maggi e dello storico Giovanni Cerutti. Ci saranno laboratori interattivi su argomenti e temi diversi, dalla fisica alla filosofia, dal mito all’arte, oltre allo spettacolo teatrale che porta in scena, con la regia di Andrea Gherardini, la commedia “Ecclesiazuse – Donne al
parlamento” di Aristofane. Sarà allestito anche un buffet a tema in una cornice che rivelerà l’attualità della classicità.

Continua la lettura di “Notte Nazionale del Liceo Classico”: il Fermi di Arona c’è su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/notte-nazionale-del-liceo-classico-il-fermi-di-arona-ce/feed/ 0
Si affaccia nel tombino per leggere il contatore: picchia la testa e muore https://novaraoggi.it/cronaca/si-affaccia-nel-tombino-per-leggere-il-contatore-picchia-la-testa-e-muore/ https://novaraoggi.it/cronaca/si-affaccia-nel-tombino-per-leggere-il-contatore-picchia-la-testa-e-muore/#respond Fri, 14 Dec 2018 06:18:10 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35355 Si affaccia nel tombino per leggere il contatore: forse un malore la causa della tragedia nella quale ha perso la vita un 53enne di Cilavegna. A riportalo i colleghi di notiziaoggi.it  Si affaccia nel tombino: picchia la testa e muore Sarà l’autopsia a stabilire se può esserci stato un malore all’origine dell’infortunio che l’altro giorno è […]

Continua la lettura di Si affaccia nel tombino per leggere il contatore: picchia la testa e muore su Novara Oggi.

]]>
Si affaccia nel tombino per leggere il contatore: forse un malore la causa della tragedia nella quale ha perso la vita un 53enne di Cilavegna. A riportalo i colleghi di notiziaoggi.it 

Si affaccia nel tombino: picchia la testa e muore

Sarà l’autopsia a stabilire se può esserci stato un malore all’origine dell’infortunio che l’altro giorno è costato la vita a Roberto Biscaldi, 53enne di Cilavegna, nel Novarese. L’uomo, dipendente della Msc Multiutility di Gallarate, doveva leggere i numeri di un contatore collocato in un tombino di via Dessì, a Sant’Antonio di Novara. Il tombino è profondo poco meno di un metro. L’uomo ha aperto il coperchio e si è affacciato per guardare l’apparecchio posizionato nel sottosuolo. Ma ha perso l’equilibrio, è caduto in avanti e ha picchiato violentemente la testa contro il bordo del pozzetto, cadendo all’interno.

L’allarme di una inquilina

A capire che qualcosa non andava è stata una donna che vive nel palazzo. Ha subito dato l’allarme, ma gli operatori del 118 hanno solo potuto constatare il decesso dell’operaio. Sul posto sono poi arrivati anche i tecnici dello Spresal e le squadre della polizia scientifica. Roberto Biscaldi lascia la moglie Anna Lisa e il figlio Andrea.

Continua la lettura di Si affaccia nel tombino per leggere il contatore: picchia la testa e muore su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/si-affaccia-nel-tombino-per-leggere-il-contatore-picchia-la-testa-e-muore/feed/ 0
Cometa di Natale: sono i giorni migliori per ammirarla https://novaraoggi.it/attualita/cometa-di-natale-sono-i-giorni-migliori-per-ammirarla/ https://novaraoggi.it/attualita/cometa-di-natale-sono-i-giorni-migliori-per-ammirarla/#respond Fri, 14 Dec 2018 06:04:05 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35387 Cometa di Natale: sono i giorni migliori per ammirare il passaggio ravvicinato della 46P/Wirtaten, scopert nel 1948. Bisogna guardare verso Orione. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it Cometa di Natale: sono i giorni migliori Non fosse che è previsto cielo coperto, questa sera viene indicata dagli esperti come la migliore per osservare a occhio nudo la […]

Continua la lettura di Cometa di Natale: sono i giorni migliori per ammirarla su Novara Oggi.

]]>
Cometa di Natale: sono i giorni migliori per ammirare il passaggio ravvicinato della 46P/Wirtaten, scopert nel 1948. Bisogna guardare verso Orione. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it

Cometa di Natale: sono i giorni migliori

Non fosse che è previsto cielo coperto, questa sera viene indicata dagli esperti come la migliore per osservare a occhio nudo la cometa 46P/Wirtanen, che in questi giorni è particolarmente vicina alla Terra. In particolare, domenica 16 raggiungerà la distanza minima, a “soli” 11 milioni di chilometri. Grazie alla sua vicinanza, il magnifico oggetto celeste scoperto nel 1848 dall’astronomo americano Alvar Wirtanen è già diventato visibile a occhio nudo, regalando un meraviglioso spettacolo agli osservatori. Complice anche una Luna appena crescente, che ha raggiunto la fase di novilunio il 7 dicembre, il periodo migliore per ammirare la cometa durerà fino lunedì 17 dicembre.

Come osservarla?

Innanzitutto bisogna sapere che si presenta come una stella anomala con un alone, con leggera colorazione verde. E’ visibile a occhiu nudo in condizioni di buio totale, ma è meglio dotarsi almeno di un binocolo. Bisogna puntare lo sguardo verso Sud/Sud-Est e individuare la costellazione di Orione, dalla caratteristica forma di clessidra. Bisogna guardare alla sua destra: fino al 15 la cometa passerà all’altezza delle stelle centrali della clessidra e continuerà a salire giorno dopo giorno, trovandosi nei pressi della brillante stella Aldebaran tra il 14 e il 15. Il 16 arriverà a “salutare” l’ammasso delle Pleiadi, proprio nel giorno in cui sarà più vicina alla Terra. L’orario migliore per osservare la cometa è attorno alle 21.30-22.

Continua la lettura di Cometa di Natale: sono i giorni migliori per ammirarla su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/cometa-di-natale-sono-i-giorni-migliori-per-ammirarla/feed/ 0
Madre e figlio spacciatori arrestati a Novara https://novaraoggi.it/cronaca/madre-e-figlio-spacciatori-arrestati-a-novara/ https://novaraoggi.it/cronaca/madre-e-figlio-spacciatori-arrestati-a-novara/#respond Fri, 14 Dec 2018 06:01:31 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35385 Madre e figlio spacciatori arrestati a Novara: con la sostanza sequestrata i due avrebbero potuto confezionare 800 dosi. Madre e figlio arrestati Era già da qualche giorno che i loro movimenti venivano “attenzionati” dagli agenti dell’antidroga e, quando hanno avuto la certezza, sono entrati in azione con una perquisizione delle loro abitazioni di Novara. E’ […]

Continua la lettura di Madre e figlio spacciatori arrestati a Novara su Novara Oggi.

]]>
Madre e figlio spacciatori arrestati a Novara: con la sostanza sequestrata i due avrebbero potuto confezionare 800 dosi.

Madre e figlio arrestati

Era già da qualche giorno che i loro movimenti venivano “attenzionati” dagli agenti dell’antidroga e, quando hanno avuto la certezza, sono entrati in azione con una perquisizione delle loro abitazioni di Novara.

E’ così che gli uomini della Squadra Mobile hanno rinvenuto oltre un chilogrammo di stupefacente diviso tra hashish e marijuana, la maggior parte del quale nascosto dentro un garage non a loro riferibile ma del quale avevano le chiavi.

M.M., novarese di 36 anni, è stato tratto in arresto per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, mentre la madre, T.C. di 57 anni, è stata indagata in stato di libertà per il medesimo reato.

Durante l’azione è stato inoltre sequestrato il denaro rinvenuto, provento dell’attività di spaccio posta in essere da madre e figlio.
Con la sostanza stupefacente a loro sequestrata, del valore di oltre 10.000 euro, i due potevano confezionare circa 800 dosi da immettere sul mercato.

Continua la lettura di Madre e figlio spacciatori arrestati a Novara su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/madre-e-figlio-spacciatori-arrestati-a-novara/feed/ 0
Piano antinfluenzale al via al Maggiore https://novaraoggi.it/attualita/piano-antinfluenzale-al-via-al-maggiore/ https://novaraoggi.it/attualita/piano-antinfluenzale-al-via-al-maggiore/#respond Thu, 13 Dec 2018 15:46:36 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35379 Piano antinfluenzale al via all’ospedale Maggiore della Carità di Novara, in vista dell’inzio del periodo di maggior infezione. Il piano Anche quest’anno l’azienda ospedaliero-universitaria di Novara si sta organizzando per affrontare al meglio la possibile epidemia influenzale. Intanto, l’Aou provvede a lanciare un appello alla popolazione: prevenire l’attacco attraverso la prevenzione, ovvero vaccinandosi. E in […]

Continua la lettura di Piano antinfluenzale al via al Maggiore su Novara Oggi.

]]>
Piano antinfluenzale al via all’ospedale Maggiore della Carità di Novara, in vista dell’inzio del periodo di maggior infezione.

Il piano

Anche quest’anno l’azienda ospedaliero-universitaria di Novara si sta organizzando per affrontare al meglio la possibile epidemia influenzale.

Intanto, l’Aou provvede a lanciare un appello alla popolazione: prevenire l’attacco attraverso la prevenzione, ovvero vaccinandosi. E in questo modo si aiuta anche l’ospedale evitando quei sovraffollamenti, in particolare al pronto soccorso, che potrebbero determinare disagi e difficoltà.

In ogni caso, prima di rivolgersi all’ospedale, vanno adottate misure di buon senso: non stringere le mani di altri dopo aver starnutito (a costo di sembrare maleducati…), lavarsi con cura le mani, mettersi a letto ai primi sintomi, non trascurare il periodo di convalescenza. In questo modo si ridurrà il rischio di contrarre l’influenza e la possibilità di contagio agli altri, soprattutto persone maggiormente suscettibili a essere infettate e predisposte a gravi complicanze (anziani,  pazienti immuno-compromessi, neonati) o che, per motivi di salute, non possono essere sottoposti a vaccinazione.

L’Aou ha predisposto il Piano gestione del sovraffollamento che affronta il problema dell’aumento di accesso di utenti in pronto soccorso, dovuto anche al picco influenzale e la possibile e conseguente carenza di posti letto. Il piano prende in considerazione una serie di provvedimenti  a cascata già opportunamente definiti per affrontare il sovraffollamento come ad esempio un aumento di medici, infermieri, implementazione dei box di visita per i pazienti con codici bianchi, convoglio delle barelle e carrozzine dagli altri reparti verso il Pronto soccorso.

La pianificazione per garantire la sufficiente disponibilità di posti letto ha invece portato all’ampliamento della disponibilità nelle sedi ospedaliere e dalla collaborazione sempre più efficiente con il territorio e altre strutture esterne che garantiscono il trasferimento rapido di pazienti una volta risoltasi la fase acuta.

Inoltre, il personale sanitario dipendente dell’azienda ospedaliero-universitaria di Novara si è impegnato a vaccinarsi contro l’influenza per tutelare la propria salute e per ridurre il rischio di infezioni nosocomiali Consegna ai pazienti in dimissione di un’informativa alla popolazione per la prevenzione dell’influenza.

In ogni caso l’ospedale raccomanda di vaccinarsi, di porre la massima attenzione a non diffondere l’epidemia e di limitare, almeno per i mesi invernali, l’accesso al pronto soccorso per le sole urgenze.

 

Continua la lettura di Piano antinfluenzale al via al Maggiore su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/piano-antinfluenzale-al-via-al-maggiore/feed/ 0
Ultimo appuntamento con “Memorie parigine” https://novaraoggi.it/attualita/ultimo-appuntamento-con-memorie-parigine/ https://novaraoggi.it/attualita/ultimo-appuntamento-con-memorie-parigine/#respond Thu, 13 Dec 2018 15:44:02 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35376 Ultimo appuntamento con “Memorie parigine” e la Compagnia Venti Lucenti al Teatro Coccia. Gli appuntamenti Due nuovi appuntamenti nel percorso di preparazione all’opera contemporanea Fantasio-Fortunio, dittico scritto da Giampaolo Testoni, autore anche del libretto, regia di Andràs Almàsi-Tòth, nuova produzione lirica del teatro novarese con Hungarian State Opera, che debutterà venerdì 21 dicembre 2018 al Teatro Coccia, fuori stagione. Dopo il successo del primo […]

Continua la lettura di Ultimo appuntamento con “Memorie parigine” su Novara Oggi.

]]>
Ultimo appuntamento con “Memorie parigine” e la Compagnia Venti Lucenti al Teatro Coccia.

Gli appuntamenti

Due nuovi appuntamenti nel percorso di preparazione all’opera contemporanea Fantasio-Fortunio, dittico scritto da Giampaolo Testoni, autore anche del libretto, regia di Andràs Almàsi-Tòth, nuova produzione lirica del teatro novarese con Hungarian State Opera, che debutterà venerdì 21 dicembre 2018 al Teatro Coccia, fuori stagione.

Dopo il successo del primo incontro, torna lunedì 17 dicembre a Novara la compagnia fiorentina Venti Lucenti con Daniele Bacci e Leonrardo Bucciardini per un nuovo appuntamento: “Memorie parigine” a introduzione di. “Del dittico realizzato dal maestro Testoni, tratto da Alfred de Musset – raccontano da Venti Lucenti – vogliamo prendere il testo ispiratore come pretesto per una guida letteraria di Parigi, città che ha visto le gesta di tantissimi eroi letterari. Navigheremo così a vista per le strade della capitale francese, ora sfondo di avventure ora metafora della disordinata modernità, meta di artisti e di bohémien ottocenteschi, o di rifugiati e scrittori novecenteschi in cerca di ispirazione. Vero e proprio mito, come lo definirà il grande Giovanni Macchi, che attira a sé anche autori non francesi: Giuseppe Verdi farà cantare “Parigi o cara” a Violetta e Alfredo proprio a pochi attimi dalla drammatica conclusione de La traviata; Giuseppe Ungaretti la evocherà per le sue Questa è la Senna/ E in quel suo torbido/ Mi sono rimescolato/ E mi sono conosciuto; e scrittori contemporanei, si pensi alla Belleville di Daniel Pennac o alla Parigi del Profumo di Suskind. Sei incontri che intendono delimitare i contorni del mito di Parigi e la sua evoluzione novecentesca”.

Lunedì 17 dicembre il tema sarà proprio Fantasio-Fortunio alle 9 con gli studenti della Scuola del Teatro Musicale – STM e alle 17.30 nel Salone dell’Arengo del Broletto per tutti.
Ingresso libero e gratuito. Per informazioni 0321.233201

Il ciclo Memorie parigine è organizzato in collaborazione con Comune di Novara e il Circolo dei Lettori/Novara.

 Il giorno successivo, martedì 18 dicembre, alle 12 nel foyer del Teatro Coccia (Via Fratelli Rosselli, 47) la presentazione alla stampa di Fantasio-Fortunio sarà aperta a tutta la città. A parlare dell’opera l’autore stesso Giampaolo Testoni con il musicologo Antonio Smaldone. Ingresso libero e gratuito. Per informazioni 0321233201.

Continua la lettura di Ultimo appuntamento con “Memorie parigine” su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/ultimo-appuntamento-con-memorie-parigine/feed/ 0
Ospedale all’avanguardia nella ricostruzione mammaria https://novaraoggi.it/attualita/ospedale-allavanguardia-nella-ricostruzione-mammaria/ https://novaraoggi.it/attualita/ospedale-allavanguardia-nella-ricostruzione-mammaria/#respond Thu, 13 Dec 2018 15:41:04 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35373 Ospedale, la struttura Chirurgia plastica del Maggiore all’avanguardia nella ricostruzione mammaria microchirurgica. Le tecniche L’incidenza del tumore mammario è in continua crescita e si manifesta sempre più nei soggetti giovani molto spesso al di sotto dei 40 anni. Secondo l’organizzazione mondiale della Sanità ( W.H.O. ), la terapia del carcinoma mammario si conclude  con la ricostruzione […]

Continua la lettura di Ospedale all’avanguardia nella ricostruzione mammaria su Novara Oggi.

]]>
Ospedale, la struttura Chirurgia plastica del Maggiore all’avanguardia nella ricostruzione mammaria microchirurgica.

Le tecniche

L’incidenza del tumore mammario è in continua crescita e si manifesta sempre più nei soggetti giovani molto spesso al di sotto dei 40 anni. Secondo l’organizzazione mondiale della Sanità ( W.H.O. ), la terapia del carcinoma mammario si conclude  con la ricostruzione della mammella.

La struttura complessa di Chirurgia plastica e ricostruttiva dell’Azienda ospedaliero-universitaria Maggiore della Carità di Novara, diretta dal dottor Giovanni Verna, oltre al trattamento delle ricostruzioni complesse post-oncologiche dei vari distretti corporei e post traumatiche, si occupa in particolare della ricostruzione mammaria dopo intervento di chirurgia “demolitiva”, tanto da essere diventata, in questi anni, non solo il riferimento di quadrante per la ricostruzione mammaria  ma polo di attrazione anche per i  pazienti della vicina Lombardia.

Le tecniche ricostruttive

Negli ultimi tempi le tecniche ricostruttive ed in particolare le metodiche di ricostruzione mammaria si sono affinate portando a risultati sempre più soddisfacenti. Questo porta alla paziente mastectomizzata un grande supporto psicologico, in quanto sarà consapevole di poter recuperare ciò che a causa della malattia le verrà asportato.

 Per i chirurghi che si dedicano alla chirurgia ricostruttiva mammaria esiste un unico obiettivo quello di  riuscire ad ottenere il miglior risultato morfologico e funzionale. Ricostruire la mammella in modo anatomico senza l’impianto di protesi ma con il ricorso a tessuti “propri” è diventata la nuova frontiera a cui tendere per ottenere risultati ottimali e stabili nel tempo.

Deep Inferior Epigastric Perforator

Quest’anno, presso il reparto di Chirurgia plastica e ricostruttiva del Maggiore, è stata avviata la ricostruzione microchirurgica della mammella con il Lembo Diep (Deep Inferior Epigastric Perforator) che consiste nel trapianto della cute e del grasso della regione sotto ombelicale per ricostruire la mammella.

Questo tipo di ricostruzione permette di ottenere ottimi risultati senza l’impianto di protesi e di conseguenza senza i rischi legati alla presenza protesica (contrattura capsulare) e senza la necessità di sostituire le protesi nel tempo. Inoltre grazie all’utilizzo di tessuti propri, il risultato risulta stabile nel tempo e non necessita di ulteriori interventi.  La sopravvivenza del lembo prelevato viene garantita da anastomosi microchirurgiche tra vasi  che nutrono l’area donatrice e i vasi della regione mammaria.

Quindi rispetto alle altre tecniche, la ricostruzione con tecnica microchirurgica  ed in particolare con il DIEP riduce in modo significativo il rischio di infezione, esclude la possibilità di contrattura capsulare presente nel caso di ricostruzione protesica ed ha un risultato stabile nel tempo.

I tempi di recupero

I tempi di recupero post operatorio sono brevi: l’ospedalizzazione dura circa una settimana. Sul piano estetico la mammella risulta molto simile a quella contro laterale per colore, consistenza e partecipa in modo coerente ai processi di ingrassamento, dimagrimento ed invecchiamento. Altro particolare non trascurabile è rappresentato dal miglioramento dell’aspetto dell’addome, che risulta rimodellato ed appiattito dal prelievo del lembo. La ricostruzione microchirurgica trova anche indicazione nelle ricostruzioni complesse della regione testa collo e degli arti inferiori.

Con questa metodica la struttura Chirurgia plastica e ricostruttiva (composta otre che dal dott. Giovanni Verna, dai chirurghi dott. Antonio Taveggia, dott. Igor Valtorta e dott. Antonio Russo) completa l’offerta di chirurgia ricostruttiva della mammella e si pone come centro di eccellenza regionale.

Continua la lettura di Ospedale all’avanguardia nella ricostruzione mammaria su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/ospedale-allavanguardia-nella-ricostruzione-mammaria/feed/ 0
Trenino di Babbo Natale gratis in centro https://novaraoggi.it/attualita/trenino-di-babbo-natale-gratis-in-centro/ https://novaraoggi.it/attualita/trenino-di-babbo-natale-gratis-in-centro/#respond Thu, 13 Dec 2018 15:37:02 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35367 Trenino di Babbo Natale, tra le novità previste dal calendario di “Luci sul Natale”, cartellone di eventi organizzato dagli assessorati alla Cultura, all’Istruzione e al Commercio in collaborazione con Istituzioni, Enti e associazioni culturali e di categoria del territorio. Le corse Ha riscosso particolare gradimento, soprattutto tra i più piccoli, il “Trenino di Natale” a […]

Continua la lettura di Trenino di Babbo Natale gratis in centro su Novara Oggi.

]]>
Trenino di Babbo Natale, tra le novità previste dal calendario di “Luci sul Natale”, cartellone di eventi organizzato dagli assessorati alla Cultura, all’Istruzione e al Commercio in collaborazione con Istituzioni, Enti e associazioni culturali e di categoria del territorio.

Le corse

Ha riscosso particolare gradimento, soprattutto tra i più piccoli, il “Trenino di Natale” a cura di Sun Novara. Il percorso è quello che da corso Cavour si snoda su corso Mazzini, via Dominioni, piazza Puccini con fermata intermedia, quindi via Coccia, piazza Martiri, largo Costituente, baluardo Quintino Sella e capolinea in piazza Cavour. Il “Trenino” guidato da Babbo Natale è gratuito e tornerà anche nei pomeriggi delle giornate del 15 e del 16 dicembre, dalle 16 alle 19.30, e anche in quelle del week-end pre-natalizio.

Continua la lettura di Trenino di Babbo Natale gratis in centro su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/trenino-di-babbo-natale-gratis-in-centro/feed/ 0
Ritirato il pecorino semistagionato del Caseificio La Fonte https://novaraoggi.it/attualita/ritirato-il-pecorino-semistagionato-del-caseificio-la-fonte/ https://novaraoggi.it/attualita/ritirato-il-pecorino-semistagionato-del-caseificio-la-fonte/#respond Thu, 13 Dec 2018 13:37:35 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35361 Ritirato il pecorino semistagionato del Caseificio La Fonte. Il formaggio del caseificio di Asciano (Siena) è stato richiamato per rischio microbiologico. Ritirato il pecorino semistagionato Il ministero della Salute ha pubblicato il richiamo di un lotto di formaggio pecorino a media stagionatura a marchio Garante per la presenza di Listeria monocytogenes. La vendita Il prodotto richiamato è […]

Continua la lettura di Ritirato il pecorino semistagionato del Caseificio La Fonte su Novara Oggi.

]]>
Ritirato il pecorino semistagionato del Caseificio La Fonte. Il formaggio del caseificio di Asciano (Siena) è stato richiamato per rischio microbiologico.

Ritirato il pecorino semistagionato

Il ministero della Salute ha pubblicato il richiamo di un lotto di formaggio pecorino a media stagionatura a marchio Garante per la presenza di Listeria monocytogenes.

La vendita

Il prodotto richiamato è venduto in forme singole da 1,4 kg con il numero di lotto 18202 e la data di scadenza 02/05/2019.
Il pecorino interessato dal richiamo è prodotto dal Caseificio La Fonte di Pasquale Pace, nello stabilimento di località Torre a Castello, ad Asciano, in provincia di Siena (marchio di identificazione IT 09 439 CE).

Il richiamo

In via cautelativa, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda di non consumare il formaggio con il numero di lotto segnalato. L’azienda fa sapere che la non conformità è stata comunicata ai clienti.
Il richiamo è stato trasmesso alle aziende per la divulgazione ai consumatori mediante affissione.

Il batterio

Il batterio, è particolarmente patogeno e la raccomandazione è chiaramente quella di evitare il consumo del prodotto e, nel caso fosse stato acquistato e non consumato, i clienti possono riportarlo al punto vendita e ricevere il rimborso. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare l’azienda al numero 0733660147.

I sintomi dell’infezione

L’infezione da Listeria monocytogenes si presenta principalmente con sintomi a carico del sistema gastrointestinale. Il rischio di sviluppare la malattia si ha anche con bassi livelli di carica batterica, anche se la maggior parte dei soggetti adulti in buona salute non presenta alcun sintomo dopo il consumo di alimenti contaminati o può presentare sintomi gastroenterici quando la contaminazione è molto elevata.
La listeriosi – secondo quanto riporta il sito dell’Istituto Superiore di Sanità – può assumere diverse forme cliniche, dalla gastroenterite acuta febbrile più tipica delle tossinfezioni alimentari, che si manifesta nel giro di poche ore dall’ingestione, a quella invasiva o sistemica. Le donne in gravidanza di solito manifestano una sindrome simil-influenzale con febbre e altri sintomi non specifici, come la fatica e dolori.
Tuttavia, le infezioni contratte in gravidanza possono comportare serie conseguenze sul feto (morte fetale, aborto, parto prematuro, o listeriosi congenita). In adulti immuno-compromesse e anziani, la listeriosi può causare meningiti, encefaliti, gravi setticemie.
Data la sua natura batterica, il trattamento della malattia passa attraverso una terapia antibiotica, sia per gli adulti che per i bambini. Una cura antibiotica somministrata precocemente a una donna incinta può prevenire la trasmissione della malattia al feto.

Continua la lettura di Ritirato il pecorino semistagionato del Caseificio La Fonte su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/ritirato-il-pecorino-semistagionato-del-caseificio-la-fonte/feed/ 0
Vuoi occupare una casa popolare abusivamente? Basta che paghi VIDEO https://novaraoggi.it/attualita/vuoi-occupare-una-casa-popolare-abusivamente-basta-che-paghi-video/ https://novaraoggi.it/attualita/vuoi-occupare-una-casa-popolare-abusivamente-basta-che-paghi-video/#respond Thu, 13 Dec 2018 11:34:50 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35352 La sostanza è che un gruppo legato alla galassia “antagonista” del capoluogo di regione agevolava l’occupazione abusiva degli immobili in cambio di soldi: sono stati smascherati e in cella sono finiti 7 italiani, 1 colombiano ed 1 peruviano con l’accusa di associazione per delinquere. Il racket delle occupazioni abusive Questa mattina, giovedì 13 dicembre 2018, […]

Continua la lettura di Vuoi occupare una casa popolare abusivamente? Basta che paghi VIDEO su Novara Oggi.

]]>

La sostanza è che un gruppo legato alla galassia “antagonista” del capoluogo di regione agevolava l’occupazione abusiva degli immobili in cambio di soldi: sono stati smascherati e in cella sono finiti 7 italiani, 1 colombiano ed 1 peruviano con l’accusa di associazione per delinquere.

Il racket delle occupazioni abusive

Questa mattina, giovedì 13 dicembre 2018, i carabinieri del Comando Provinciale di Milano hanno eseguito, nei quartieri di Lorenteggio e Giambellino, un’ordinanza di misura cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Milano nei confronti di nove persone – sette italiani, un colombiano e un peruviano – appartenenti all’area antagonista milanese, ritenute responsabili di associazione per delinquere finalizzata all’occupazione abusiva di immobili di proprietà pubblica e alla resistenza a pubblico ufficiale.

Sequestro di nove appartamenti Aler

E’ in corso il sequestro preventivo di 9 appartamenti di proprietà dell’Aler (Azienda Lombarda Edilizia Residenziale) abusivamente occupati. L’indagine, avviata nell’ottobre 2016, ha consentito di accertare l’esistenza di un gruppo criminale dedito ad agevolare l’occupazione abusiva degli immobili in cambio di un sostegno economico alle loro iniziative.

Continua la lettura di Vuoi occupare una casa popolare abusivamente? Basta che paghi VIDEO su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/vuoi-occupare-una-casa-popolare-abusivamente-basta-che-paghi-video/feed/ 0
Oggi è Santa Lucia: ma davvero “è il giorno più corto che ci sia”? https://novaraoggi.it/attualita/oggi-e-santa-lucia-ma-davvero-e-il-giorno-piu-corto-che-ci-sia/ https://novaraoggi.it/attualita/oggi-e-santa-lucia-ma-davvero-e-il-giorno-piu-corto-che-ci-sia/#respond Thu, 13 Dec 2018 11:12:59 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35349 Oggi si celebra Santa Lucia, patrona orobica per eccellenza, portatrice di doni ai bimbi. Secondo la leggenda la giovane scelse di donare le ricchezze della propria famiglia ai poveri, piuttosto che condividerle con un pagano che voleva sposarla. La storia della festa di Santa Lucia La Festa di Santa Lucia è una festività cristiana che si celebra il 13 […]

Continua la lettura di Oggi è Santa Lucia: ma davvero “è il giorno più corto che ci sia”? su Novara Oggi.

]]>
Oggi si celebra Santa Lucia, patrona orobica per eccellenza, portatrice di doni ai bimbi. Secondo la leggenda la giovane scelse di donare le ricchezze della propria famiglia ai poveri, piuttosto che condividerle con un pagano che voleva sposarla.

La storia della festa di Santa Lucia

La Festa di Santa Lucia è una festività cristiana che si celebra il 13 dicembre in ricordo dell’omonima martire uccisa, appunto, il 13 dicembre 304 durante le persecuzioni di Diocleziano. Secondo la leggenda la giovane scelse di donare le ricchezze della propria famiglia ai poveri, piuttosto che condividerle con un pagano che voleva sposarla. A causa della sua fede e per il mancato amore corrisposto, Lucia fu denunciata alle autorità romane e condannata alla pira. Ma la morte non sopraggiunse con le fiamme e la giovane avvertì la folla che il suo decesso non avrebbe spaventato i cristiani, bensì addolorato i non credenti. Lucia morì solo dopo aver ricevuto la comunione. Questo secondo la leggenda e la tradizione.

Ma davvero “è il giorno più corto che ci sia”?

Tradizionalmente la Festa di Santa Lucia coincide con il giorno più corto dell’anno (anche se in realtà non è del tutto vero, dato che la giornata col minor numero di ore è il 21 dicembre, non il 13) ed è visto come un evento che segnala l’arrivo del Natale. Santa Lucia, il cui nome deriva dalla parola latina “lux” che significa “luce“, si collega con questo elemento e con le giornate che crescono via via più a lungo dopo il solstizio d’inverno. Ricordiamo che il solstizio invernale si ha quando il Sole tocca il punto più meridionale del suo tragitto intorno alla Terra.

Il solstizio

Trovandosi 23,5° più “basso” rispetto agli equinozi, il Sole risulta più basso a mezzogiorno, sorge tardi e tramonta tardi, per cui le ore di luce sono poche e il nostro emisfero viene poco riscaldato. Nel giorno del solstizio d’inverno inizia ufficialmente l’inverno (astronomico) nell’emisfero boreale (e l’estate in quello australe). L’inverno meteorologico inizia invece convenzionalmente il 1° Dicembre. A parziale discolpa e “recupero” del detto in questione, tuttavia, ci sono alcune considerazioni da fare. Innanzitutto molti detti popolari hanno origini antichissime e magari corrette per quell’epoca. E il detto di Santa Lucia (martire cristiana, morta durante le persecuzioni di Diocleziano a Siracusa, venerata come santa dalla Chiesa cattolica e dalla Chiesa ortodossa) è forse uno di quelli più eclatanti da questo punto di vista. Come sappiamo la sua festa liturgica ricorre il 13 dicembre. Tuttavia, antecedentemente all’introduzione del calendario gregoriano (1582), la festa cadeva in prossimità del solstizio d’inverno che poi non coincise più con l’adozione del nuovo calendario (differenza di 10 giorni).

Continua la lettura di Oggi è Santa Lucia: ma davvero “è il giorno più corto che ci sia”? su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/oggi-e-santa-lucia-ma-davvero-e-il-giorno-piu-corto-che-ci-sia/feed/ 0
Omicidio preterintenzionale: accusa confermata per la banda dello spray https://novaraoggi.it/cronaca/omicidio-preterintenzionale-accusa-confermata-per-la-banda-dello-spray/ https://novaraoggi.it/cronaca/omicidio-preterintenzionale-accusa-confermata-per-la-banda-dello-spray/#respond Thu, 13 Dec 2018 11:09:14 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35346 Omicidio preterintenzionale: questa l’accusa per alcuni dei componenti della cosiddetta “banda del peperoncino”, che il 3 giugno 2017 avrebbe scatenato il caos in piazza San Carlo a Torino. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it  Omicidio preterintenzionale la conferma L’ipotesi d’accusa di omicidio preterintenzionale per i fatti di piazza San Carlo è valida: l’ha confermato la […]

Continua la lettura di Omicidio preterintenzionale: accusa confermata per la banda dello spray su Novara Oggi.

]]>
Omicidio preterintenzionale: questa l’accusa per alcuni dei componenti della cosiddetta “banda del peperoncino”, che il 3 giugno 2017 avrebbe scatenato il caos in piazza San Carlo a Torino. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it 

Omicidio preterintenzionale la conferma

L’ipotesi d’accusa di omicidio preterintenzionale per i fatti di piazza San Carlo è valida: l’ha confermato la Cassazione. I giudici sono stati chiamati a esprimersi dopo un ricorso delle difese. I magistrati di Torino hanno richiesto la custodia cautelare in carcere per tale reato e la Cassazione ha dato la sua conferma. Gli accusati sono alcuni giovanissimi componenti della cosiddetta “banda dello spray al peperoncino”.

I fatti

Era il 3 giugno del 2017 quando, in occasione della trasmissione sui maxischermi di piazza San Carlo della finale di Champions, dilagò il panico. Nei disordini rimasero ferite 1.526 persone e una donna di Domodossola, Erika Pioletti morì per traumi da schiacciamento.

Scatenare il panico: analogie con Ancona

E balza all’occhio un’analogia con la vicenda di Ancona. Anche il 16enne che nella discoteca Lanterna Azzurra sarebbe salito su una pedana per spruzzare spray urticante al concerto di Sfera Ebbasta è indagato a piede libero per omicidio preterintenzionale (oltre che per lesioni dolose e colpose). Da stabilire insomma anche in questo caso se quell’azione abbia generato il panico innescando la ferale catena di morti (cinque adolescenti e una mamma).

Continua la lettura di Omicidio preterintenzionale: accusa confermata per la banda dello spray su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/omicidio-preterintenzionale-accusa-confermata-per-la-banda-dello-spray/feed/ 0
Muoversi tra i cristalli di neve a Borgomanero https://novaraoggi.it/attualita/muoversi-tra-i-cristalli-di-neve-a-borgomanero/ https://novaraoggi.it/attualita/muoversi-tra-i-cristalli-di-neve-a-borgomanero/#respond Thu, 13 Dec 2018 08:31:03 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35344 Prossimi due incontri al centro di aggregazione sulla montagna: Muoversi tra i cristalli di neve in via Molli. Muoversi tra i cristalli di neve gli incontri con il Cai Al centro di aggregazione di via C. A. Molli per il 21 e il 28 gennaio (lunedì) sono previsti due incontri con Gianni Fioramonti del Cai. […]

Continua la lettura di Muoversi tra i cristalli di neve a Borgomanero su Novara Oggi.

]]>
Prossimi due incontri al centro di aggregazione sulla montagna: Muoversi tra i cristalli di neve in via Molli.

Muoversi tra i cristalli di neve gli incontri con il Cai

Al centro di aggregazione di via C. A. Molli per il 21 e il 28 gennaio (lunedì) sono previsti due incontri con Gianni Fioramonti del Cai. Dalle 14.30 alle 16 in entrambe le occasioni il volontario, in collaborazione con l’istituto scolastico comprensivo Borgomanero 1, parlerà di «Muoversi tra i cristalli di neve, la composizione del fiocco di neve, le salite innevate delle montagne e la relativa attrezzatura, il soccorso alpino». La frequentazione e le iscrizioni sono gratuite. E’ possibile contattare il numero verde 800280215.

Continua la lettura di Muoversi tra i cristalli di neve a Borgomanero su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/muoversi-tra-i-cristalli-di-neve-a-borgomanero/feed/ 0
Novara incidente in tangenziale: auto a gpl prende fuoco https://novaraoggi.it/cronaca/novara-incidente-in-tangenziale-auto-a-gpl-prende-fuoco/ https://novaraoggi.it/cronaca/novara-incidente-in-tangenziale-auto-a-gpl-prende-fuoco/#respond Thu, 13 Dec 2018 07:08:56 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35340 Novara incidente in tangenziale est: un’auto alimentata a gpl ha preso fuoco. Novara incidente Ieri, mercoledì 12 dicembre 2018, verso le  20.50, una squadra della sede centrale dei vigili del fuoco di Novara è intervenuta con autopompa ed autobotte, presso la tangenziale est di Novara,  per l’incendio di un’autovettura alimentata a gas (Gpl)  a seguito […]

Continua la lettura di Novara incidente in tangenziale: auto a gpl prende fuoco su Novara Oggi.

]]>
Novara incidente in tangenziale est: un’auto alimentata a gpl ha preso fuoco.

Novara incidente

Ieri, mercoledì 12 dicembre 2018, verso le  20.50, una squadra della sede centrale dei vigili del fuoco di Novara è intervenuta con autopompa ed autobotte, presso la tangenziale est di Novara,  per l’incendio di un’autovettura alimentata a gas (Gpl)  a seguito ad un incidente stradale che ha coinvolto due autoveicoli.

Sul posto i pompieri hanno provveduto a circoscrivere le fiamme che coinvolgevano già completamente il veicolo ed ad estinguerle, assicurando la messa in sicurezza dell’area.

Presente polizia stradale di Novara per la chiusura della strada per il tempo necessario alle operazioni di soccorso e sanitari del 118 per l’assistenza ai feriti.

Continua la lettura di Novara incidente in tangenziale: auto a gpl prende fuoco su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/novara-incidente-in-tangenziale-auto-a-gpl-prende-fuoco/feed/ 0
Truffe dei “cani di Natale” in Piemonte, Veneto e Molise https://novaraoggi.it/attualita/truffe-dei-cani-di-natale-in-piemonte-veneto-e-molise/ https://novaraoggi.it/attualita/truffe-dei-cani-di-natale-in-piemonte-veneto-e-molise/#respond Thu, 13 Dec 2018 06:46:02 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35328 Sono tornate immancabilmente a pochi giorni dalle festività le truffe on line per la finta vendita e i finti regali dei cani di Natale, scandagliando la rete ci si imbatte in diversi siti che offrono cani e gatti gratis o in vendita a poco prezzo provenienti dall’estero. Truffe dei cani di Natale L’allarme sulle truffe […]

Continua la lettura di Truffe dei “cani di Natale” in Piemonte, Veneto e Molise su Novara Oggi.

]]>
Sono tornate immancabilmente a pochi giorni dalle festività le truffe on line per la finta vendita e i finti regali dei cani di Natale, scandagliando la rete ci si imbatte in diversi siti che offrono cani e gatti gratis o in vendita a poco prezzo provenienti dall’estero.

Truffe dei cani di Natale

L’allarme sulle truffe dei Cani di Natale arriva direttamente dall’Associazione italiana difesa animali ed Ambiente: “Si tratta di una truffa per la quale si arriva a lucrare fino a 500 euro a cane inesistente. L’annuncio civetta del vendo o regalo cani o gatti di razza pregiata per cessata attività, oppure perchè uno si deve trasferire e quindi non può tenere la cucciolata. Ovviamente nell’annuncio si assicura che i cani sono assolutamente tutti sani, dotati di microchip e di passaporto internazionale. Per i contatti di solito si chiede l’invio di una email o una telefonata alla quale far seguito con una email con tutti i dati dell’adottante. E qui scatta la trappola”.

La richiesta dei soldi

Di solito nella truffa dei canidi Natale la richiesta di soldi viene,quindi, motivata con le spese di trasporto in quanto si sostiene che i cani arrivano da paesi dell’est o dall’Africa (qui di solito si dice che siano suore o preti che si devono trasferire in altre missioni cristiane e non possono portare con se i cani) e che quindi occorre spendere i soldi del viaggio aereo, del trasportino e dell’assicurazione. Di solito le cifre chieste sono modeste e si aggirano attorno ai 150 euro in modo che il truffato cada nella trappola ed inizi a pagare. Ovviamente del cane nessuna traccia e qui scattano altre richieste di pagamenti per nuovi trasporti, per documenti doganali (che vengono inviati ovviamente falsi) i soldi vengono chiesti o su conti esteri o attraverso il money trasfert, mai su posta pay in quanto la stessa è rintracciabile.

Dove colpiscono

Ogni anno questi signori che lavorano dai computer italiani concentrano la loro attività truffaldina in alcune regioni e provincie specifiche per non farsi beccare e “spennare polli” in maniera piuttosto anonima. In particolare dalla ricerca di quest’anno le regioni in cui si sono avuti i maggiori contatti e anche le truffe maggiori sono state il Veneto, in particolare Verona e Padova e la provincia di Rovigo, Campobasso in Molise e Alessandria, Vercelli, Asti e Torino in Piemonte.

I numeri del raggiro

Dall’Aidaa spiegano: “Non è facile individuare i numeri esatti di coloro che cadono nelle truffe, sicuramente siamo nell’ordine di almeno cinquecento persone contattate ogni giorno, quante poi cadono nella truffa è difficile dirlo anche se si presume che mediamente un 12-13% paghi il primo giro arrivando quindi a un giro di soldi incassati in maniera truffaldina quotidiano di oltre 10.000 euro. Questo traffico infatti è gestito direttamente dalle organizzazioni criminali africane che operano al coperto di internet point dove non è necessario mostrare i propri documenti”.

Cosa fare

Dall’Aidaa aggiungono: “Innanzitutto se si vuole un cane mai comperarlo, ma adottarlo in un canile, oppure se proprio si vuole lo si comperi direttamente nei negozi, in caso di truffa, interrompere tutte le comunicazioni con questi signori stampare tutte le mail ed i numeri di telefono e portare tutto alla polizia postale della propria città competente per i reati di truffa telematica e online. E se volte contattare telefono amico AIDAA 3479269949 per avere consigli su come evitare le truffe online”.

Continua la lettura di Truffe dei “cani di Natale” in Piemonte, Veneto e Molise su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/truffe-dei-cani-di-natale-in-piemonte-veneto-e-molise/feed/ 0
Incidente sulla A26: un uomo finisce al pronto soccorso https://novaraoggi.it/attualita/incidente-sulla-a26-un-uomo-finisce-al-pronto-soccorso/ https://novaraoggi.it/attualita/incidente-sulla-a26-un-uomo-finisce-al-pronto-soccorso/#respond Thu, 13 Dec 2018 06:15:06 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35336 Incidente sulla A26, un uomo finisce al pronto soccorso di Borgomanero. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it  Incidente sulla A26 Il bilancio è di un ferito non grave il tamponamento avvenuto lunedì scorso sulla A26 al chilometro 171. Una Bmw condotta da un 54enne di Verbania è stata centrata da un furgone Volkswagen con alla […]

Continua la lettura di Incidente sulla A26: un uomo finisce al pronto soccorso su Novara Oggi.

]]>
Incidente sulla A26, un uomo finisce al pronto soccorso di Borgomanero. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it 

Incidente sulla A26

Il bilancio è di un ferito non grave il tamponamento avvenuto lunedì scorso sulla A26 al chilometro 171. Una Bmw condotta da un 54enne di Verbania è stata centrata da un furgone Volkswagen con alla guida un 66enne di Ornavasso. Ad avere la peggio il verbanese che è stato portato al pronto soccorso di Borgomanero. Per i rilievi sono intervenuti gli agenti della Polstrada di Romagnano.

Continua la lettura di Incidente sulla A26: un uomo finisce al pronto soccorso su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/incidente-sulla-a26-un-uomo-finisce-al-pronto-soccorso/feed/ 0
Ma allora, arriva la neve oppure no tra questa sera e venerdì? https://novaraoggi.it/attualita/ma-allora-arriva-la-neve-oppure-no-tra-questa-sera-e-venerdi/ https://novaraoggi.it/attualita/ma-allora-arriva-la-neve-oppure-no-tra-questa-sera-e-venerdi/#respond Thu, 13 Dec 2018 06:00:36 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35338 Ma allora, arriva la neve oppure no tra questa sera, giovedì 13 dicembre 2018, e venerdì? Nevichera stanotte? Sulla rete se ne leggono di tutti i colori… Ma allora, arriva la neve oppure no? Lo abbiamo chiesto al meteorologo lChristian Brambilla. Arriva la neve… o forse no Dopo un inizio di dicembre con temperature di quasi […]

Continua la lettura di Ma allora, arriva la neve oppure no tra questa sera e venerdì? su Novara Oggi.

]]>
Ma allora, arriva la neve oppure no tra questa sera, giovedì 13 dicembre 2018, e venerdì?

Nevichera stanotte?

Sulla rete se ne leggono di tutti i colori… Ma allora, arriva la neve oppure no? Lo abbiamo chiesto al meteorologo lChristian Brambilla.

Arriva la neve… o forse no

Dopo un inizio di dicembre con temperature di quasi 3 gradi superiori rispetto alla norma, avremo finalmente una parentesi più fredda e dai caratteri invernali.

Il Piemonte, soprattutto nelle zone collinari sarà colpito dalla prima perturbazione di dicembre, questo comporterà nel pomeriggio di giovedì la caduta di qualche fiocco di neve (non è previsto accumulo)

Già venerdì il tempo sarà completamente asciutto e le nuvole se ne andranno tra la tarda mattinata ed il primo pomeriggio.

 

Continua la lettura di Ma allora, arriva la neve oppure no tra questa sera e venerdì? su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/ma-allora-arriva-la-neve-oppure-no-tra-questa-sera-e-venerdi/feed/ 0
A breve disponibile il calendario dialettale “Da Burbané” https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/a-breve-disponibile-il-calendario-dialettale-da-burbane/ https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/a-breve-disponibile-il-calendario-dialettale-da-burbane/#respond Thu, 13 Dec 2018 06:00:07 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35323 Pubblicata l’edizione 2019 del calendario dialettale “Da Burbané”. A breve sarà possibile acquistare l’edizione 2019 del calendario dialettale “Da Burbané” L’edizione 2019 del Calendario in dialetto “Da Burbané” è pronta. Sarà ben presto in tutte le rivendite di giornali e tabaccherie della Città. Giunto alla terza edizione e voluto fortemente dalla Pro Loco, in collaborazione […]

Continua la lettura di A breve disponibile il calendario dialettale “Da Burbané” su Novara Oggi.

]]>
Pubblicata l’edizione 2019 del calendario dialettale “Da Burbané”.

A breve sarà possibile acquistare l’edizione 2019 del calendario dialettale “Da Burbané”

L’edizione 2019 del Calendario in dialetto “Da Burbané” è pronta. Sarà ben presto in tutte le rivendite di giornali e tabaccherie della Città. Giunto alla terza edizione e voluto fortemente dalla Pro Loco, in collaborazione con la Città di Borgomanero, il calendario ripercorre i fatti più salienti degli anni che terminano con il numero nove. Dall’occupazione della Torcitura alla Sagra dell’Uva dei record (1969),  dall’arrivo dell’allora Presidente della Repubblica Gronchi a Villa Marazza (1959) alla nascita del premio Borgomanerese dell’anno (1989) per approdare all’inaugurazione del cenotafio della Società Operaia (1909) al presepe vivente di Rivano (1979).

Il calendario “Da Burbané 2019” – sottolinea la presidentessa della Pro Loco Stefania Zoppis –  è stato realizzato grazie alla fattiva  collaborazione dell’amico Daniele Godio. L’augurio è che questo 2019 sia un anno sereno e proficuo per tutti nel segno della tradizione”.

Come nelle precedenti edizioni,  nell’ultima pagina si trova la ricetta originale del tapulone.

Continua la lettura di A breve disponibile il calendario dialettale “Da Burbané” su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cultura-e-turismo/a-breve-disponibile-il-calendario-dialettale-da-burbane/feed/ 0
Finto cieco (con finto cane guida) leggeva il giornale: denunciato https://novaraoggi.it/attualita/finto-cieco-con-finto-cane-guida-leggeva-il-giornale-denunciato/ https://novaraoggi.it/attualita/finto-cieco-con-finto-cane-guida-leggeva-il-giornale-denunciato/#respond Thu, 13 Dec 2018 05:55:07 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35334 Finto cieco, accompagnato da un “finto” cane guida, leggeva il giornale e controllava lo smartphone: è stato smascherato nel Torinese. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it  Finto cieco controllava lo smartphone Camminava con un bastone per ciechi ed era accompagnato da quello che sembrava un cane guida. Ma al bar leggeva il giornale e usava […]

Continua la lettura di Finto cieco (con finto cane guida) leggeva il giornale: denunciato su Novara Oggi.

]]>
Finto cieco, accompagnato da un “finto” cane guida, leggeva il giornale e controllava lo smartphone: è stato smascherato nel Torinese. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it 

Finto cieco controllava lo smartphone

Camminava con un bastone per ciechi ed era accompagnato da quello che sembrava un cane guida. Ma al bar leggeva il giornale e usava normalmente lo smartphone. La Guardia di Finanza ha denunciato un sessantenne, originario della Sicilia ma residente nella zona del Torinese. Dovrà rispondere di truffa ai danni dell’Inps, per cui la legge commina fino a due anni di carcere.

Le indagini

Gli inquirenti hanno appurato che l’uomo compiva tutte le attività quotidiane senza bisogno di alcun ausilio. Fra queste, anche sfogliare riviste in un’edicola e portare il cane al parco senza guinzaglio. Era anche presente con un profilo su un social network, dove fotografie e video lo ritraevano intento a svolgere normali attività, anche di bricolage.

Continua la lettura di Finto cieco (con finto cane guida) leggeva il giornale: denunciato su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/finto-cieco-con-finto-cane-guida-leggeva-il-giornale-denunciato/feed/ 0
Snowboard fuori pista: salvato dalla valanga grazie allo zaino galleggiante VIDEO https://novaraoggi.it/attualita/snowboard-fuori-pista-salvato-dalla-valanga-grazie-allo-zaino-galleggiante-video/ https://novaraoggi.it/attualita/snowboard-fuori-pista-salvato-dalla-valanga-grazie-allo-zaino-galleggiante-video/#respond Thu, 13 Dec 2018 05:48:03 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35331 <script src=”https://content.jwplatform.com/players/ei7sXA46-93d9FnpH.js”></script> Ha corso un bel rischio. E il suo azzardo è costato alla collettività un imponente spiegamento di mezzi di soccorso (tanto che potrebbe essere indagato per questo). Ma almeno se l’è cavata, il giovane di Tirano che ieri ha fatto snowboard fuori pista, e anche grazie a un espediente tecnologico: uno zaino fatto […]

Continua la lettura di Snowboard fuori pista: salvato dalla valanga grazie allo zaino galleggiante VIDEO su Novara Oggi.

]]>
<script src=”https://content.jwplatform.com/players/ei7sXA46-93d9FnpH.js”></script>

Ha corso un bel rischio. E il suo azzardo è costato alla collettività un imponente spiegamento di mezzi di soccorso (tanto che potrebbe essere indagato per questo). Ma almeno se l’è cavata, il giovane di Tirano che ieri ha fatto snowboard fuori pista, e anche grazie a un espediente tecnologico: uno zaino fatto apposta per tenere “a galla” chi viene travolto da una slavina.

Snowboard fuori pista incauto

Come raccontato da GiornalediSondrio.it, è successo ieri, martedì 11 dicembre 2018, a Livigno (Sondrio), sul Monte della Neve, a 2.200 metri di quota. Il giovane, un 27enne di Tirano, è stato ritrovato dai soccorritori giunti in elicottero sepolto solo per metà dalla neve: questo proprio per via dell’airbag che il ragazzo aveva sulle spalle a mo’ di zaino, dotato di cuscini autogonfiabili che fanno rimanere la persona sulla superficie del fronte nevoso.

Rischia una sanzione

Snowboard fuori pista: salvato dalla valanga per lo zaino galleggianteI Carabinieri stanno indagando per stabilire se la valanga sia stata innescata dallo snowboarder, che dopo eser stato recuperato è stato portato all’ospedale Morelli di Sondalo (Sondrio) per fortuna con traumi di non grave entità.

Continua la lettura di Snowboard fuori pista: salvato dalla valanga grazie allo zaino galleggiante VIDEO su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/snowboard-fuori-pista-salvato-dalla-valanga-grazie-allo-zaino-galleggiante-video/feed/ 0
Cade in un tombino e muore: la vittima aveva 53 anni https://novaraoggi.it/cronaca/cade-in-un-tombino-e-muore-la-vittima-aveva-53-anni/ https://novaraoggi.it/cronaca/cade-in-un-tombino-e-muore-la-vittima-aveva-53-anni/#respond Wed, 12 Dec 2018 13:05:25 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35321 Cade in un tombino e muore sul lavoro: vittima un operaio 53enne residente a Cilavegna. Lo riportano i colleghi del giornaledipavia.it Cade in un tombino e muore sul lavoro Una tragedia assurda quella che si è consumata nella mattinata di ieri, martedì 11 dicembre 2018. Un uomo di 53 anni è morto sul lavoro per […]

Continua la lettura di Cade in un tombino e muore: la vittima aveva 53 anni su Novara Oggi.

]]>
Cade in un tombino e muore sul lavoro: vittima un operaio 53enne residente a Cilavegna. Lo riportano i colleghi del giornaledipavia.it

Cade in un tombino e muore sul lavoro

Una tragedia assurda quella che si è consumata nella mattinata di ieri, martedì 11 dicembre 2018. Un uomo di 53 anni è morto sul lavoro per le conseguenze di una caduta all’interno di un tombino. Il tragico infortunio è successo a Novara, nel cortile di un condominio, intorno alle 13.

La dinamica

L’operaio, residente a Cilavegna, è deceduto sul colpo dopo essere caduto in un tombino mentre era intento ad effettuare le letture del contatore dell’acqua. Ancora da accertare la dinamica: non è infatti chiaro se sia scivolato accidentalmente all’interno del tombino oppure se vi sia caduto a seguito di un eventuale malore.

I soccorsi

Sul posto sono prontamente intervenuti i soccorsi del 118, con un’ambulanza. I sanitari però non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo, troppo gravi le ferite riportate alla testa per potergli salvare la vita. A stabilire la reale causa della morte potrà essere solo l’autopsia, che verrà eseguita nei prossimi giorni nella camera mortuaria dell’ospedale di Novara.

Continua la lettura di Cade in un tombino e muore: la vittima aveva 53 anni su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/cade-in-un-tombino-e-muore-la-vittima-aveva-53-anni/feed/ 0
Ruba furgone aziendale e si dà alla fuga: arrestato https://novaraoggi.it/cronaca/ruba-furgone-aziendale-e-si-da-alla-fuga-arrestato/ https://novaraoggi.it/cronaca/ruba-furgone-aziendale-e-si-da-alla-fuga-arrestato/#respond Wed, 12 Dec 2018 11:42:08 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35319 Ruba furgone: i Carabinieri lo hanno bloccato in via Milano ad Arona alla guida del mezzo appena sottratto. Ruba furgone: il fatto Nel corso della nottata tra sabato 8 e domenica 9 dicembre, i Carabinieri della Stazione di Arona hanno tratto in arresto in flagranza di reato L.M., di cittadinanza marocchina, classe 1989, pluripregiudicato, poiché […]

Continua la lettura di Ruba furgone aziendale e si dà alla fuga: arrestato su Novara Oggi.

]]>
Ruba furgone: i Carabinieri lo hanno bloccato in via Milano ad Arona alla guida del mezzo appena sottratto.

Ruba furgone: il fatto

Nel corso della nottata tra sabato 8 e domenica 9 dicembre, i Carabinieri della Stazione di Arona hanno tratto in arresto in flagranza di reato L.M., di cittadinanza marocchina, classe 1989, pluripregiudicato, poiché responsabile di furto e ricettazione. L’uomo, poco prima di essere intercettato dai Carabinieri, aveva rubato un furgone aziendale dal parcheggio di una ditta di Gattico.

La segnalazione di un operaio

Il fatto, tuttavia, non era passato inosservato ad un operaio che si trovava sul posto, il quale aveva prontamente allertato il “112”. Le successive ricerche, coordinate dalla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Arona, permettevano così alla pattuglia di quella Stazione di bloccare, in via Milano di Arona, il soggetto alla guida del mezzo appena asportato.

Il giorno prima aveva rubato un’auto

A seguito di perquisizione personale lo stesso veniva trovato in possesso delle chiavi di un’auto, di proprietà di un cittadino di Ghemme che ne aveva denunciato il furto la sera precedente, poi rinvenuta nei pressi del parcheggio della ditta di Gattico ove era stato asportato il furgone. L’arresto è stato convalidato nella giornata dell’11 dal Tribunale di Verbania, che ha disposto la misura degli arresti domiciliari.

Continua la lettura di Ruba furgone aziendale e si dà alla fuga: arrestato su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/cronaca/ruba-furgone-aziendale-e-si-da-alla-fuga-arrestato/feed/ 0
Videomapping per la torre di Palazzo Natta https://novaraoggi.it/attualita/videomapping-per-la-torre-di-palazzo-natta/ https://novaraoggi.it/attualita/videomapping-per-la-torre-di-palazzo-natta/#respond Wed, 12 Dec 2018 11:05:36 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35314 Videomapping per la torre di Palazzo Natta, che nei giorni scorsi si è colorata per il Natale. L’illuminazione Dal tardo pomeriggio di ieri, lunedì 10 dicembre, la Torre di Palazzo Natta, sede della Provincia di Novara, è stata animata dalle proiezioni del videomapping inserito dall’assessorato alla Cultura del Comune tra le iniziative previste dal calendario […]

Continua la lettura di Videomapping per la torre di Palazzo Natta su Novara Oggi.

]]>
Videomapping per la torre di Palazzo Natta, che nei giorni scorsi si è colorata per il Natale.

L’illuminazione

Dal tardo pomeriggio di ieri, lunedì 10 dicembre, la Torre di Palazzo Natta, sede della Provincia di Novara, è stata animata dalle proiezioni del videomapping inserito dall’assessorato alla Cultura del Comune tra le iniziative previste dal calendario di eventi “Luci sul Natale”.

Numerosi i soggetti della tradizione utilizzati nella proiezione luminosa per rendere… natalizio il monumento cittadino: alberi di natale, nevicate, omini di pan pepato, stelle, renne e molto altro. Già lo scorso anno la Torre era stata interessata da questo genere di illuminazione per tutto il periodo delle Festività.

 

Continua la lettura di Videomapping per la torre di Palazzo Natta su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/videomapping-per-la-torre-di-palazzo-natta/feed/ 0
Esportazioni novaresi in aumento nei primi 9 mesi 2018 https://novaraoggi.it/attualita/esportazioni-novaresi-in-aumento-nei-primi-9-mesi-2018/ https://novaraoggi.it/attualita/esportazioni-novaresi-in-aumento-nei-primi-9-mesi-2018/#respond Wed, 12 Dec 2018 10:59:49 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35311 Esportazioni novaresi in aumento nei primi 9 mesi 2018: lo dicono i dati della Camera di Commercio di Novara. I dati Andamento positivo per le esportazioni novaresi nei primi nove mesi dell’anno: tra gennaio e settembre le vendite all’estero dei prodotti made in Novara hanno superato i 3,8 miliardi di euro, registrando un aumento del +3,7% […]

Continua la lettura di Esportazioni novaresi in aumento nei primi 9 mesi 2018 su Novara Oggi.

]]>
Esportazioni novaresi in aumento nei primi 9 mesi 2018: lo dicono i dati della Camera di Commercio di Novara.

I dati

Andamento positivo per le esportazioni novaresi nei primi nove mesi dell’anno: tra gennaio e settembre le vendite all’estero dei prodotti made in Novara hanno superato i 3,8 miliardi di euro, registrando un aumento del +3,7% rispetto allo stesso periodo del 2017, variazione superiore sia a quella riscontrata a livello regionale (+0,6%) che nazionale (+3,1%).

Sul fronte dell’import, il Novarese registra un incremento pari al +4,8%, superando, in termini di valore delle merci, i 2 miliardi di euro. Il saldo della bilancia commerciale si mantiene dunque positivo e pari a 1,7 miliardi di euro, come registrato nello stesso periodo del 2017.

«I dati relativi al terzo trimestre dell’anno confermano il trend di crescita delle esportazioni provinciali – commenta Maurizio Comoli, presidente della Camera di Commercio di Novara – La performance novarese appare infatti soddisfacente, tenendo anche conto del fatto che si tratta di una variazione misurata sull’incremento ampiamente positivo e superiore al +7% registrato nello stesso periodo dello scorso anno».

Il risultato novarese è sostenuto dall’incremento delle vendite oltre confine dei prodotti manifatturieri, che rappresentano la quasi totalità delle esportazioni provinciali, con risultati diversificati, quanto a intensità di crescita, rispetto ai diversi comparti.

Analizzando l’export delle principali attività economiche si osserva infatti una variazione lievemente positiva, pari al +0,3%, per macchinari e apparecchiature (in cui risultano inclusi rubinetteria e valvolame), che si confermano il comparto più rilevante, con un’incidenza sull’export provinciale del 28,2%.

Decisamente brillante, invece, la performance delle sostanze e prodotti chimici (+18,5% su base annua), che si trovano al secondo posto nella classifica provinciale delle vendite all’estero, con un’incidenza superiore al 16%.

Segno più anche per i prodotti del tessibile-abbigliamento (accessori inclusi), collocati al terzo posto con una quota che sfiora il 10% e caratterizzati da un incremento delle vendite del +2,4%.

In netto aumento appare il comparto dei mezzi di trasporto che, con una crescita del +24,4%, conquista la quarta posizione per rilevanza dell’export, grazie all’ottima performance della sua componente più significativa, costituita da “Aeromobili, veicoli spaziali e relativi dispositivi”, e supera i prodotti alimentari, protagonisti anch’essi di un incremento positivo (+6,6%) e superiore alla media provinciale.

Per quanto riguarda i mercati di sbocco, l’Unione Europea si conferma la principale destinazione delle merci novaresi, con una quota pari al 62,5% dell’export. La performance dei mercati comunitari appare positiva e in linea con la media provinciale, registrando una crescita delle esportazioni del +3,6%.

Guardando ai singoli Paesi si riscontra un vivace aumento, pari al +8%, delle vendite dirette in Germania, primo mercato dell’export novarese. Aumentano anche le esportazioni verso la Francia (+1,6%), secondo mercato di riferimento, con variazioni positive anche per Regno Unito (+1,9%), Polonia (+10,8%) e Belgio (+15,2%), mentre flettono quelle verso Spagna (-3,9%) e Paesi Bassi (-8%).

In merito alle vendite dirette verso i Paesi extra-UE 28 si registra un aumento complessivo del +4%, con un incremento dell’export con destinazione U.S.A. (+24,1%), trainato dalla componente aerospazio, che rappresenta oltre il 40% delle vendite oltre oceano, e Russia (+21,3%), mentre si riscontra un calo verso il mercato svizzero (-11,4%).

Continua la lettura di Esportazioni novaresi in aumento nei primi 9 mesi 2018 su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/esportazioni-novaresi-in-aumento-nei-primi-9-mesi-2018/feed/ 0
Club 61 Frecce Tricolori alla pediatria di Borgomanero https://novaraoggi.it/attualita/club-61-frecce-tricolori-alla-pediatria-di-borgomanero/ https://novaraoggi.it/attualita/club-61-frecce-tricolori-alla-pediatria-di-borgomanero/#respond Wed, 12 Dec 2018 10:44:36 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35307 Club 61 Frecce Tricolori di Borgomanero tinge con i colori della solidarietà la Pediatria dell’Ospedale S.S. Trinità di Borgomanero dell’ASL NO, confermando la particolare attenzione e sensibilità nei confronti dei bisogni dell’infanzia. L’evento Domenica 9 dicembre sono stati consegnati al Reparto 3 televisori da posizionare nelle camere di degenza e una poltrona letto rivestita a […]

Continua la lettura di Club 61 Frecce Tricolori alla pediatria di Borgomanero su Novara Oggi.

]]>
Club 61 Frecce Tricolori di Borgomanero tinge con i colori della solidarietà la Pediatria dell’Ospedale S.S. Trinità di Borgomanero dell’ASL NO, confermando la particolare attenzione e sensibilità nei confronti dei bisogni dell’infanzia.

L’evento

Domenica 9 dicembre sono stati consegnati al Reparto 3 televisori da posizionare nelle camere di degenza e una poltrona letto rivestita a nuovo.

Negli anni,  il Club 61 Frecce Tricolori ha messo in atto numerose iniziative per migliorare il rapporto con i piccoli assistiti e rivalutare così l’immagine delle strutture sanitarie, spesso vissute con paura e disagio, regalando un sorriso a ciascuno dei bimbi che fa l’esperienza delle cure in Ospedale.
Il Club ha donato apparecchiature, poltrone letto per le mamme e giochi per alleviare le sofferenze dei piccoli, rallegra da anni il giorno dell’Epifania con l’arrivo della “Befana” in Pediatria,  (impersonata da Mario Iaria, Presidente onorario) e ha infine contribuito ad affrescare le pareti del reparto con personaggi di fantasia della disney.

Ha messo in atto, inoltre, l’iniziativa “un sogno da realizzare”, chiedendo ai bimbi di lasciare una lettera con l’indicazione di raccontare un loro desiderio che il Club cercherà di concretizzare (ad es. vedere un aereo da vicino, oppure passare una giornata al mare).

Vorremmo che tutti i nostri bimbi potessero essere felici – dichiara Maria Teresa Bertinotti Presidente del Club – durante il periodo di ricovero un piccolo gesto, un dono, il poter riprodurre un ambiente il più possibile accogliente e famigliare può essere un modo per donare serenità.

Il nostro impegno per i piccoli pazienti non si esaurisce mai così come la voglia di fare qualcosa per il nostro ospedale e la Pediatria in particolare, a cui teniamo moltissimo.

Continua la lettura di Club 61 Frecce Tricolori alla pediatria di Borgomanero su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/club-61-frecce-tricolori-alla-pediatria-di-borgomanero/feed/ 0
Oscar Green per i giovani agricoltori https://novaraoggi.it/attualita/oscar-green-per-i-giovani-agricoltori/ https://novaraoggi.it/attualita/oscar-green-per-i-giovani-agricoltori/#respond Wed, 12 Dec 2018 10:40:00 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35304 Oscar Green: anche per i giovani di Coldiretti Novara-Vco che hanno scommesso su innovazione e agricoltura scatta la corsa all’Oscar. Il premio  “E’ il premio che punta i riflettori sulla capacità di utilizzare l’innovazione per dare lustro alle tradizioni e ai prodotti locali” spiegano Sara Baudo, presidente di Coldiretti Novara Vco, e Luca Massara, delegato interprovinciale Coldiretti Giovani […]

Continua la lettura di Oscar Green per i giovani agricoltori su Novara Oggi.

]]>
Oscar Green: anche per i giovani di Coldiretti Novara-Vco che hanno scommesso su innovazione e agricoltura scatta la corsa all’Oscar.

Il premio

 “E’ il premio che punta i riflettori sulla capacità di utilizzare l’innovazione per dare lustro alle tradizioni e ai prodotti locali” spiegano Sara Baudo, presidente di Coldiretti Novara Vco, e Luca Massara, delegato interprovinciale Coldiretti Giovani Impresa.

 Oggi i giovani che hanno investito in agricoltura sono protagonisti, anche nelle nostre province, di un cambiamento epocale che vede le nuove generazioni sognare un futuro in campagna. E hanno il convinto appoggio delle loro famiglie: oltre otto italiani su dieci (82,1%) sarebbero contenti se il proprio figlio lavorasse in agricoltura con la percentuale che sale addirittura all’86,2% se si considerano i soli genitori laureati, secondo un’analisi Coldiretti/Censis, dalla quale emerge anche che appena il 5,4% delle mamme e dei papà sarebbe contrario a vedere il figlio in campagna mentre il restante 12,5% non prende posizione.

 Nella nostra regione, il Piemonte, particolarmente positiva la performance delle aziende giovanili nel settore agricolo, che si caratterizzano per un indice di sopravvivenza superiore alla media (87,3%), per un numero notevole di nuove iscrizioni (9,3% del totale) e per un incremento molto significativo di nuove attività imprenditoriali nell’ultimo anno (+453%).

 Anche sul territorio del Novarese e Vco le imprese agricole under 40 hanno visto un costante aumento negli ultimi anni: “I giovani sono fondamentali per il rinnovamento dell’agricoltura italiana nella quale sanno cogliere nuove opportunità di reddito e crescita. L’Oscar Green non è solo un concorso ma il resoconto di un settore che in questi anni ha saputo reinterpretarsi affidandosi anche alla capacità innovativa di una nuova generazione di imprenditori agricoli”.

 Al premio Oscar Green, promosso da Coldiretti Giovani Impresa, sarà possibile iscriversi fino al 18 marzo 2019 attraverso il sito giovanimpresa.coldiretti.it oppure accedendo direttamente al sito www.oscargreen.it in una delle sei categorie di concorso.

Continua la lettura di Oscar Green per i giovani agricoltori su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/oscar-green-per-i-giovani-agricoltori/feed/ 0
Ritirato dessert alla vaniglia Conad e listeria in salame marchigiano https://novaraoggi.it/attualita/ritirato-dessert-alla-vaniglia-conad/ https://novaraoggi.it/attualita/ritirato-dessert-alla-vaniglia-conad/#respond Wed, 12 Dec 2018 09:15:08 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35300 Conad ha ritirato dessert alla vaniglia per presenza di allergeni, mentre in un insaccato sfuso sono state trovate tracce di listeria monocytogenes: queste le due ultime allerte alimentari pubblicate dal Ministero della Salute. Ritirato dessert alla vaniglia Conad Il prodotto ritirato è un dessert alla vaniglia della catena Conad con sede principale a Bologna, ma […]

Continua la lettura di Ritirato dessert alla vaniglia Conad e listeria in salame marchigiano su Novara Oggi.

]]>
Conad ha ritirato dessert alla vaniglia per presenza di allergeni, mentre in un insaccato sfuso sono state trovate tracce di listeria monocytogenes: queste le due ultime allerte alimentari pubblicate dal Ministero della Salute.

Ritirato dessert alla vaniglia Conad

Il prodotto ritirato è un dessert alla vaniglia della catena Conad con sede principale a Bologna, ma è stato prodotto nel ternano dalla Eskigel. Il lotto di produzione è K8222 e sarebbe scaduto il 10 febbraio addirittura del 2020, ma è stato tolto dal mercato per via di un imballaggio errato: doveva essere SENZA GLUTINE, invece è stato confezionato CON GLUTINE.

Salame morbido… ma nocivo

Ritirato il lotto 40.18 del “Salame morbido Rovetano” sfuso da 550 grammi prodotto dalla ditta Regoli della Provincia di Macerata. E’ stato commercializzato solo dal 21 novembre 2018 all’11 dicembre. Riscontrata presenza del batterio listeria monocytogenes: riportatelo dove l’avete comprato!

Continua la lettura di Ritirato dessert alla vaniglia Conad e listeria in salame marchigiano su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/ritirato-dessert-alla-vaniglia-conad/feed/ 0
Senso unico in via Costantino Pagani a Borgomanero https://novaraoggi.it/attualita/senso-unico-in-via-costantino-pagani-a-borgomanero/ https://novaraoggi.it/attualita/senso-unico-in-via-costantino-pagani-a-borgomanero/#respond Wed, 12 Dec 2018 09:09:56 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35299 A Borgomanero il comandante della polizia locale Ettore Tettoni ha firmato un’ordinanza per il senso unico su via Costantino Pagani. Senso unico in via Costantino Pagani a Borgomanero A Borgomanero il comandante della polizia locale Ettore Tettoni ha firmato un’ordinanza per disciplinare il senso unico e il divieto di sosta permanente con rimozione forzata H24 […]

Continua la lettura di Senso unico in via Costantino Pagani a Borgomanero su Novara Oggi.

]]>
A Borgomanero il comandante della polizia locale Ettore Tettoni ha firmato un’ordinanza per il senso unico su via Costantino Pagani.

Senso unico in via Costantino Pagani a Borgomanero

A Borgomanero il comandante della polizia locale Ettore Tettoni ha firmato un’ordinanza per disciplinare il senso unico e il divieto di sosta permanente con rimozione forzata H24 su via Costantino Pagani, verso viale Marazza. L’ordinanza è stata pubblicata nell’albo pretorio del Comune di Borgomanero. Il provvedimento è in vigore da subito, al fine di garantire la corretta e fluida circolazione stradale.

Continua la lettura di Senso unico in via Costantino Pagani a Borgomanero su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/senso-unico-in-via-costantino-pagani-a-borgomanero/feed/ 0
Il territorio agognino sostiene l’ospedale di Tanquietà nel Benin https://novaraoggi.it/attualita/il-territorio-agognino-sostiene-lospedale-di-tanquieta-nel-benin/ https://novaraoggi.it/attualita/il-territorio-agognino-sostiene-lospedale-di-tanquieta-nel-benin/#respond Wed, 12 Dec 2018 08:58:28 +0000 https://novaraoggi.it/?p=35295 Il territorio agognino sostiene l’ospedale di Tanquietà in Benin. La raccolta fondi per l’ospedale di Tanquietà nel Benin Con una semplice ma significativa cerimonia, nel tardo pomeriggio di mercoledì 21 novembre nella sede della Pro loco di Fontaneto d’Agogna, è stata consegnata al frate medico Fiorenzo Priuli, dell’ospedale di Tanquietà nel nord del Benin, una […]

Continua la lettura di Il territorio agognino sostiene l’ospedale di Tanquietà nel Benin su Novara Oggi.

]]>
Il territorio agognino sostiene l’ospedale di Tanquietà in Benin.

La raccolta fondi per l’ospedale di Tanquietà nel Benin

Con una semplice ma significativa cerimonia, nel tardo pomeriggio di mercoledì 21 novembre nella sede della Pro loco di Fontaneto d’Agogna, è stata consegnata al frate medico Fiorenzo Priuli, dell’ospedale di Tanquietà nel nord del Benin, una apparecchiatura per la riabilitazione del pavimento pelvico, un moderno sistema per interventi contro le malformazioni ano-rettali, grazie alla tecnica Biofeedback. Lo strumento sarà usato nella struttura sanitaria dove operano, come volontari, medici italiani tra cui anche il dottor Marco Brunero di origini fontanetesi. La strumentazione è stata acquisita grazie a una campagna di raccolta fondi, attuata da Fabio Fontaneto,  tra Enti, Aziende, fornitori del pastificio Fontaneto e Associazioni del territorio, concretizzatasi in una serata, venerdì 29 giugno a Fontaneto, nell’ambito del festival enogastronomico “Arte e Sapori”.

L’idea è nata da un incontro, la scorsa primavera tra il dottor Brunero e Fabio Fontaneto, dell’omonimo pastifico. Fontaneto voleva ricordare, con un gesto di solidarietà, i trent’anni del raviolificio da lui presieduto. Accertatosi di persona la situazione nella cittadina africana ha concordato con Brunero, chirurgo pediatrico al San Matteo di Pavia, di soddisfare una esigenza urgente del presidio sanitario. Oltre a questo Fontaneto nella sua “missione” africana, ha visitato la panetteria interna all’ospedale. Da qui la promessa, dopo aver insegnato agli operatori il modo per realizzare la pasta, di fornire una piccola macchina con relativo essiccatoio, per produrre sul posto. Fontaneto ricopre anche la carica di Presidente di Appafre, l’associazione di produttori, della piccola e media impresa, di pasta fresca. In questo caso ha riunito i soci proponendo l’acquisto dei macchinari per realizzare il  progetto della produzione in loco.

Durante la consegna del dispositivo medico – tecnologico, nella sede della Pro Loco di Fontaneto d’Agogna, Eraldo Teruggi, presidente della locale Pro Loco ha evidenziato l’impegno del sodalizio “nel mantenere 14 orti in Africa”, mentre il Sindaco di Fontaneto, Maria Antonia Platini ha espresso “l’orgoglio di far parte di una Comunità che agisce per un progetto solidale”. Dal canto suo Fabio Fontaneto, che ha sostenuto con forza l’iniziativa, dopo aver raccontato della sua esperienza a Tanquietà ha annunciato l’invio “di una apparecchiatura per la panificazione donata dalla Appafre”. Presenti alla consegna esponenti delle  aziende che hanno collaborato, come la Palzola, la Mazzoni vini  o il Club Service  Lions Club Borgomanero Host.  

E’ seguita la relazione di padre Priuli sull’ospedale, fondato nel 1970 ed ora con una pediatria di 115 posti letto, ha illustrato la difficile situazione e la precarietà vissuta dalle persone colpite dalla malattia. Un momento che ha portato alla riflessione e all’importanza della solidarietà oggi, espressione di una comunità viva e attiva.

Continua la lettura di Il territorio agognino sostiene l’ospedale di Tanquietà nel Benin su Novara Oggi.

]]>
https://novaraoggi.it/attualita/il-territorio-agognino-sostiene-lospedale-di-tanquieta-nel-benin/feed/ 0