Elezioni Meina: Cumbo sfiderà il suo successore Barbieri per la guida del Comune.

Elezioni Meina: l’ex sindaco ritenta la corsa al municipio

L’ex primo cittadino Paolo Cumbo annuncia la sua candidatura a sindaco, sfidando  Fabrizio Barbieri alle prossime elezioni comunali di maggio. Nato il 14 maggio 1956 e imprenditore, ha già ricoperto la carica di sindaco per tre mandati: dal 1990 al 1999, dal 2009 al 2014. “Amo Meina – dice – mi sono sempre adoperato sia in politica che da libero cittadino nel volontariato. Moltissime persone mi incoraggiano a ripresentarmi. Mi piacerebbe incarnare la figura del buon padre di famiglia. Vorrei una campagna elettorale dai toni bassi: Barbieri è un brav’uomo, lo stimo come professionista e da un punto di vista umano”.

Le promesse ai cittadini meinesi

Cumbo crede nell’idea di una rielezione in municipio. “Nella mia precedente legislatura – spiega infatti – qualcuno mi ha accusato di essere immobile. In quel momento le finanze, con la legge Fornero e il patto di stabilità, erano pochissime. Ma non ho aumentato le tasse, anche grazie a funzionari comunali molto preparati. Nella squadra ci saranno molte persone giovani. Un punto fermo sarà l’avvocato Alessandro Anedda”.

Leggi anche:  Arresto cardiaco in comune a Novara: 118 riesce a rianimarla

L’attacco a Barbieri

Pur mantenendo un tono decisamente pacato, Cumbo non rinuncia a lanciare qualche stoccata al suo avversario, il sindaco uscente Fabrizio Barbieri. “Barbieri ha smontato il Comune: il nostro municipio, inserito nell’Unione collinare del Vergante, era quello messo meglio economicamente e per la qualità del personale. Ma, con il trasferimento delle funzioni fondamentali a questo ente, Lesa è avanzata molto. Basta oggi entrare nel nostro Comune e chiedere dell’ufficio tributi o delle segreteria. Rispondono di andare a Lesa! Vorrei riportare tutti i servizi a nostri cittadini, soprattutto agli anziani”.