Fusione Gattico-Veruno: la Regione ha stabilito la data del referendum consultivo.

Fusione Gattico-Veruno: si voterà l’11 novembre

Non è ancora stato stabilito se il nuovo Comune si chiamerà Gattico-Veruno, o in qualche altro modo. Ma ciò che è certo è che i cittadini saranno presto chiamati a dire la propria opinione sul progetto di fusione tra Gattico e Veruno. La Regione ha infatti stabilito la data del referendum consultivo sul progetto di fusione. I cittadini saranno chiamati a votare il prossimo 11 novembre.

I promotori del progetto puntano ad ottenere consistenti risparmi

A promuovere l’idea della fusione sono stati soprattutto i sindaci di Veruno e Gattico Gualtiero Pastore e Andrea Zonca, che hanno portato la questione nei rispettivi consigli comunali. In entrambi i casi il documento per l’avvio dell’iter di fusione è stato approvato all’unanimità. I due sindaci si aspettano molti vantaggi dal progetto. In primo luogo dovrebbero aumentare i trasferimenti dallo Stato e si risparmieranno molti fondi per l’amministrazione dei due Comuni. Inoltre, secondo i promotori, fondendo le due realtà sarà possibile utilizzare anche fondi che in questo momento restano bloccati dal patto di stabilità. Ora si arriva alla tappa del referendum consultivo, dopo il quale la Regione si esprimerà fino in fondo sulla questione.

Leggi anche:  Alpi: nasce la delegazione aronese dell'associazione libera per l'Insubria