Per il presidente Chiamparino è la “manovra economica più importante da tempo”: Regione Piemonte in arrivo 158 milioni per territorio, scuole e ambiente.

In arrivo manovra da 158 milioni in Regione Piemonte

“La Giunta regionale – informano da Torino con un comunicato stampa – ha trasmesso alla prima Commissione del Consiglio regionale, che dovrà esprimere un parere  consultivo nella seduta di lunedì prossimo, un importante piano degli investimenti per complessivi 158 milioni di euro. Una prima tranche, di 83 milioni di euro, completamente finanziati con mutui regionali, si sviluppa su quattro linee di intervento: ripristino ambientale, cui sono destinati 3 milioni di euro, interventi sulla edilizia scolastica, per 4 milioni di euro, interventi nella cultura e nel turismo, con 12 milioni, e la messa in sicurezza del territorio, in cui saranno investiti 64 milioni di euro”.

Le risorse per le piste ciclabili oltre agli interventi di alta priorità

“In quest’ultimo capitolo – continuano da palazzo Lascaris, il cui Consiglio sarà rinnovato nel 2019 – oltre agli interventi di alta priorità  sul dissesto idrogeologico e la viabilità, sono comprese anche risorse per le piste ciclabili (2,8 milioni) e per esaurire la graduatoria ex legge 18 su progetti dei comuni (13,5 milioni). Inoltre, anche se non di competenza della Commissione del Consiglio regionale, sono stati trasmessi, al fine di valutare complessivamente gli interventi sulla messa in sicurezza delle strutture viarie e delle zone soggette a dissesto idrogeologico, due riparti di fondi FSC per 75 milioni di euro”.

Il commento del presidente Sergio Chiamparino

“Complessivamente – commenta il presidente Sergio Chiamparino – la manovra assume le dimensioni di 158 milioni di euro ed è da tempo la più importante per impegno economico, soprattutto sui temi del dissesto del territorio e della viabilità. E’ il segno di come, a fianco al risanamento finanziario, il rilancio degli investimenti è al centro delle nostre politiche e intendiamo sempre più rafforzarlo”.