Igor Volley  – Imoco Volley Conegliano. E’ questa la sfida che assegnerà lo Scudetto della Samsung Galaxy Volley Cup. Le piemontesi, alla prima occasione utile, ieri sera hanno battuto a domicilio la UYBA con un netto 0-3 e raggiungono le pantere in Finale.

Igor Volley la serie tricolore parte da mercoledì

Dopo un week end di pausa l’appuntamento è fissato per Igor Volley al Pala Igor di Novara mercoledì 18 aprile alle ore 20.30. intanto, il terzo 3-0 a Busto Arsizio, in altrettante sfide, per la Igor è come al solito propiziato dalla solita Egonu. L’attaccante ha firmato 26 punti. Non solo. Ottima la prestazione corale di altissimo livello, ben orchestrata da Skorupa. Alle padrone di casa non basta il rientro dall’infortunio di Diouf, protagonista comunque di 16 punti.

Le formazioni al fischio di inizio

Padrone di casa in campo con la rientrante Diouf in diagonale a Orro, Berti e Stufi al centro, Bartsch e Gennari in banda e Spirito libero. La Igor risponde con Egonu opposta alla regista Skorupa, Gibbemeyer e Chirichella centrali, Piccinini e Plak schiacciatrici e Sansonna libero. Spalle al muro, spingono forte le padrone di casa, che si portano 6-3 con Gennari. Poi l’allungo per 9-5 con Barbolini che ferma il gioco. Busto non rallenta fino al 13-8, Piccinini ed Egonu rientrano (13-10) e dopo il timeout di Mencarelli le azzurre accorciano ancora 15-14 con Egonu. Dentro Zannoni ed Enright per Plak e Piccinini, proprio Zannoni in battuta propizia il break che cambia l’inerzia del set con Enright che firma due punti in pochi scambi e fa 15-19. La portoricana allunga la fuga (17-21) in parallela, un fallo di Gennari vale il set ball azzurro (19-24) e al secondo tentativo è Gibbemeyer a chiudere i conti in primo tempo (20-25).

Il secondo parziale chiuso da Gibbemeyer

Botta e risposta tra Busto e Novara (0-3, poi 4-4) e sorpasso biancorosso sul 6-5 prima del controbreak firmato da Plak ed Egonu che in battuta fa il vuoto e lancia le azzurre sull’8-13 con la collaborazione di Gibbemeyer. L’opposto azzurro macina punti (11-17, diagonale vincente) mentre Mencarelli ferma il gioco senza riuscire a rallentare la corsa delle azzurre che si ritrovano prima 12-20 con Enright e poi 13-23 con Egonu. E’ ancora Enright a conquistare il set ball (14-24 in diagonale), mentre tocca a Gibbemeyer la chiusura del set con la fast del 15-25. Igor Volly c’è.

La Diouf ci prova nel terzo: tutto inutile

Diouf si prende Busto sulle spalle (ace, 4-2), Novara tiene testa alle biancorosse fino al 4-5 (Egonu) mentre Bartsch fa 10-5 con due punti in successione. Le lombarde allungano addirittura 12-6, Egonu e Piccinini suonano la riscossa azzurra (12-10, maniout) e dopo il timeout di Mencarelli un errore di Bartsch vale il 13-12. Ancora Diouf (16-13) ma Novara rientra 16-16 e innesca un testa a testa con inerzia che rimane però a favore delle padrone di casa, tanto che le biancorosse, nonostante la pronta risposta di Enright, conquistano addirittura un set ball con Diouf sul 24-23. Egonu annulla di potenza (24-24), il servizio di Plak manda in tilt Orro (fallo, 24-25) e al primo tentativo utile Novara chiude il match con l’errore in attacco di Gennari, che spara out il 24-26. E Igor Volley vola in finale.

Leggi anche:  Igor Volley Egonu entusiasmo della nazionale

Le dichiarazioni di fine partita

Igor Volley festeggia. A fine partita Federica Stufi – UYBA: “Abbiamo ricevuto molto da questo pubblico, potevamo forse fare qualcosa meglio, ma loro hanno dovuto tirare fuori dei colpi dal cilindro per superarci nel primo e terzo set. Sono orgogliosa della mia squadra” dice quasi in lacrime la capitana, “siamo state dodice combattenti per tutto l’anno, durante la stagione ci siamo complicate spesso la vita da sole, ma ne siamo sempre uscite insieme, a testa alta e con grinta. Era un team nuovo con tante giovani che credo siano cresciute molto e questo è motivo di orgoglio anche per noi che non eravamo alla prima esperienza. Il ricordo più bello della stagione? Tutte le volte che abbiamo lottato, tutte le volte che abbiamo fatto faticare anche le più grandi”.

Enright pensa già al Conegliano

Stephanie Enright – Igor Gorgonzola Novara: “Sono contenta e orgogliosa che abbiamo raggiunto la finale Scudetto, affronteremo una grande squadra come Conegliano che ha dimostrato di essere fortissima. Noi, però, daremo tutto per riuscire a competere con le avversarie e toglierci qualche altra soddisfazione”. Il tutto dopo la delusione Champions.

Il Tabellino di Gara-3

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO – IGOR GORGONZOLA NOVARA 0-3 (20-25 15-25 24-26) – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Bartsch 15, Berti 2, Diouf 16, Gennari 8, Stufi 4, Orro, Spirito (L), Negretti, Dall’Igna, Piani, Wilhite, Botezat. Non entrate: Chausheva. All. Mencarelli. IGOR GORGONZOLA NOVARA: Piccinini 5, Gibbemeyer 8, Skorupa, Plak 7, Chirichella 8, Egonu 26, Sansonna (L), Enright 7, Zannoni, Vasilantonaki, Camera. Non entrate: Bonifacio. All. Barbolini. ARBITRI: Bartolini, Canessa. NOTE – Spettatori: 2306, Durata set: 26′, 21′, 30′; Tot: 77′.

Finali, il programma completo

GARA-1
Mercoledì 18 aprile, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Igor Gorgonzola Novara – Imoco Volley Conegliano

GARA-2
Sabato 21 aprile, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara

GARA-3
Mercoledì 25 aprile, ore 17.00 (diretta Rai Sport + HD)
Igor Gorgonzola Novara – Imoco Volley Conegliano

Ev. GARA-4
Domenica 29 aprile, ore 18.00 (diretta Rai Sport + HD)
Imoco Volley Conegliano – Igor Gorgonzola Novara

Ev. GARA-5
Mercoledì 2 maggio, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)
Igor Gorgonzola Novara – Imoco Volley Conegliano