Igor Volley stasera gara 1 della corsa che potrebbe portare al bis dello storico scudetto vinto lo scorso anno.

Igor Volley stasera gara 1 contro Bisonte Firenze

Saranno il PalaIgor di Novara e il PalaYamamay di Busto Arsizio ad alzare il sipario sui Play Off 2017-18 della Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A1 Femminile. La corsa allo Scudetto, che l’anno scorso è stato vinto proprio dall’Igor Gorgonzola Novara, partirà ufficialmente questa sera. Con le prime Gare-1 dei quarti di finale. Le azzurre di Massimo Barbolini, vincitrici della Regular Season (oltreché, in stagione, di Supercoppa Italiana e Coppa Italia) cominceranno la difesa del tricolore contro Il Bisonte Firenze. La squadra di Gianni Caprara à giunta ottava al termine della stagione regolare. In campo con le toscane le ex Dijkema, Alberti e Milos Prokopic. Il match sarà trasmesso in diretta da Rai Sport +HD.

L’altra sfida in programma

Per contro, le farfalle di Marco Mencarelli sfideranno il Saugella Team Monza di Luciano Pedullà. Sarà un derby lombardo che si preannuncia decisamente equilibrato. Domenica pomeriggio, poi, sarà la volta della Savino Del Bene Scandicci di Carlo Parisi, opposta alla myCicero Volley Pesaro di Matteo Bertini. Non solo. Anche dello scontro – l’ennesimo nei Play Off – tra l’Imoco Volley Conegliano di Daniele Santarelli e la Liu Jo Nordmeccanica Modena di Marco Fenoglio.

Emozioni da vivere anche via Youtube

Igor Volley stasera gara 1 e per rivedere tutte le emozioni di giornata sul canale Youtube della federazione
Lunedì 19 marzo sul canale ufficiale di Youtube della Lega Pallavolo Serie A Femminile (clicca qui) saranno caricati tutti gli highlights delle Gare-1 dei quarti di finale dei Play Off.

Igor, una stagione quasi perfetta

Protagonista di una stagione fin qui perfetta, la Igor Gorgonzola Novara si mette in caccia dell’ennesimo trofeo stagionale. Dopo aver conquistato la Supercoppa Italiana in autunno e la Coppa Italia un mese fa, ora il bis scudetto. Nel primo turno dei Play Off Scudetto, il team Campione d’Italia in carica affronterà Il Bisonte Firenze. Un incrocio difficile da pronosticare prima dell’ultima rocambolesca giornata di Regular Season. Le azzurre desiderano confermare quanto mostrato nei due precedenti stagionali, entrambi conquistati con il punteggio più netto possibile (3-0), ma le toscane sono indubbiamente in crescita.

Leggi anche:  Mondiali volley: Italia d'argento

La carica di Francesca Piccinini

“Iniziano i Play Off e come sempre comincia un nuovo campionato – spiega Francesca Piccinini -, in cui ci si deve mettere alle spalle quanto ottenuto tenendosi strette le certezze costruite sul campo in questi mesi. Il nostro cammino fino a oggi è stato eccezionale, abbiamo avuto qualche alto e basso fisiologico ma questo si è inserito in un percorso di crescita importante che ci ha portate a vincere due trofei e a essere in corsa per i due più prestigiosi, Scudetto e Champions League. A questo punto si gioca su due fronti, ci saranno tante partite decisive e dobbiamo affrontarle come abbiamo lavorato fino a oggi, cioè fissando come orizzonte temporale solo quello del prossimo impegno, senza mai guardare oltre. Ora pensiamo solo a Firenze”.

La replica del coach toscano, Caprara

Igor Volley stasera gara 1 e per il secondo anno consecutivo il Bisonte Firenze è in gioco. La scorsa stagione, da vere e proprie outsider, le bisontine avevano eliminato Bolzano al primo turno. Poi avevano messo in seria difficoltà Conegliano ai quarti. Stasera Tirozzi e compagne proveranno a giocare con la stessa spensieratezza. “In questi play off vogliamo andare a vedere quanto i nostri miglioramenti siano effettivamente reali.”. Così, coach Caprara. “Anche se l’ultima partita l’abbiamo persa, siamo soddisfatti perché ci sono stati degli ulteriori progressi”.

I complimenti al collega Massimo Barbolini

Ancora Caprara. “Cominciamo questa avventura con un unico grande obiettivo. Ovvero, giocare più scambi possibili, più set possibili e più partite possibili. Non so quante saranno, ma questo è lo spirito con cui affronteremo i play off, perché se giocheremo tanto impareremo molto. Affrontare Barbolini è sempre un piacere. Massimo è un grandissimo allenatore e da lui si può sempre imparare. E poi,  è anche un gran signore, e sono convinto che sarà una bella sfida”.